C’era una volta il golf

Altro che acciaio, grafite o carbonio: “appena” un secolo e mezzo fa il golf si giocava solo con legni veri e ferri veri. Era uno sport d’altri tempi che ha mantenuto intatto il suo fascino. Un fascino che va oltre il vintage. Certe attrezzature sono praticamente preistoriche, figlie della loro epoca e segnate dal loro tempo. Oggi, come per altre discipline sportive, anche il golf ha i suoi pezzi d’antiquariato. E il golf all’asta è sempre di più una realtà.

In Italia capita di trovare qualche legno sulle bancarelle dei mercatini specializzati “in cose di altre case”. Spesso non se ne comprende a fondo il valore. Ci sono “bastoni” infilati tra mobilia divorata dai tarli e sedie impolverate. Meglio così: con pochi euro gli appassionati possono portarsi a casa legni di cent’anni fa.

Golf all'asta

Un pezzo di storia del golf: il primo trofeo vinto da Bobby Jones nel 1916. La casa d’aste Bonhams lo venderà il 23 maggio (Foto Bonhams)

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Sicilia capitale del golf: dalla Ryder Cup al “Rocco Forte Open – Verdura”

La Sicilia diventa la capitale del golf italiano e non solo. Si apre domani una lunga settimana dove a farla da padrone sarà il golf di oggi e quello del futuro. Giovedì al Verdura scatta il “Rocco Forte Verdura Open” a Sciacca (Ag), tappa dello European Tour. Domani invece muove i primi passi la “Road to Rome 2002”, lunga marcia verso la Ryder Cup italiana. La tappa inaugurale sarà l’evento “Ryder Cup nella Valle dei Templi”.

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

The Players: Si Woo Kim trionfa e diventa il più giovane vincitore sul PGA. Molinari sesto

Occhi puntati sulla Florida dove tutti i big del golf mondiale si sfidano sul percorso di Sawgrass per il The Players Championship.

(Lunedì 15 maggio) – Appuntamento con la storia per Si Woo Kim: il sudcoreano ha vinto il The Players Championship a soli 21 anni. Così è diventato il più giovane vincitore di sempre sul PGA Tour, abbassando di ben 24 mesi il precedente record di Adam Scott (a 23 anni trionfò sul Tour nel 2004).  Per lui un assegno di 1.890.000 dollari. Conferma il grandissimo momento di forma Francesco Molinari, sesto finale a Ponte Vedra Beach in Florida.

The Players

PONTE VEDRA BEACH Il campione uscente Jason Day consegna a Si Woo Kim il trofeo di The Players (Fonte Afp)

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Golf Television raddoppia: Championship e “Le 12 al venerdì”

Golf Television di Marco Bucarelli sempre più attiva nel mondo dei circuiti italiani di golf. In principio infatti era “solo” un programma di golf visibile in una piccola fetta d’Italia. Ora la trasmissione, firmata con Marco Lanza, è vista praticamente in tutta Italia. E – in un continuo crescendo – dopo il debutto nel 2016 del Golf Television Championship, quest’anno l’amico e collega bergamasco ha raddoppiato sforzi e impegno. Così sono entrate nel vivo due manifestazioni, il Golf Television Championship 2017 e Le 12 del venerdì.Golf Television

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Il post del maestro Crotti 15 / Il massaggio che aiuta il golfista dilettante

di Ferruccio Crotti

Ho sempre ritenuto che una delle cause principali dell’incostanza del gioco di un giocatore dilettante sia determinata dalla tensione psicomotoria. Questa tensione è in grado di influenzare negativamente la riuscita di un qualsiasi buon colpo.

massaggio e golf

Il movimento visto da un altro punto di vista

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Rory McIlroy passa a TaylorMade (come Johnson, Garcia, Rose, Woods, Rahm…)

Ci ha messo nove mesi ma alla fine Rory McIlroy ha scelto i suoi nuovi attrezzi da lavoro. Con il dietrofront di Nike come sponsor tecnico dal mondo del golf, il nordirlandese ha annunciato di aver siglato un contratto con TaylorMade. Pare si tratti di un accordo per dieci anni e per un assegno a molti zeri.

Rory McIlroy TaylorMade

La pagina del sito TaylorMade dove si annuncia l’accordo con Rory McIlroy

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Francesco Cerea: cucino i sapori d’Italia per Obama e lo invito alla Ryder Cup 2022

Chef e testimonial d’eccellenza per la Ryder Cup: Francesco Cerea ha firmato il menu della cena milanese di Barack Obama a Palazzo Clerici. Insieme col fratello Enrico, Francesco è una delle eccellenze della cucina italiana. E dall’alto della sua esperienza ha invitato l’ex premier Usa in Italia alla Ryder Cup 2022 a Roma.

Francesco Cerea

I fratelli Cerea ai fornelli (foto Ansa)

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Andrea Romano e Caterina Don, l’intervista doppia – Oggi campioni italiani ragazzi, domani golf e studio negli Usa?

Andrea Romano e Caterina Don. Il futuro del golf italiano potrebbe chiamarsi così. Lui da Castelgandolfo, lei da La Margherita (Torino) hanno vinto i Campionati Nazionali Ragazzi e Ragazze giocatisi a Padova. Andrea e Caterina hanno avuto la meglio su Pietro Bovari (Ambrosiano) e Benedetta Moresco (Padova).

Oggi minorenni, Andrea Romano e Caterina Don saranno nel pieno della loro carriera sportiva nel 2022 quando la Ryder Cup si terrà a Roma. Cerchiamo di conoscerli meglio con un’intervista doppia.

Andrea Romano e Caterina Don

PADOVA – Caterina Don e Andrea Romano dopo la vittoria nel trofeo Brotto e nel Bertotto (Foto Bellicini)

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

GolfSixes, vince la Danimarca – Manassero e Paratore finiscono quarti

Il golf che cambia ha fatto tappa al Centurion Club a nord di Londra, sede prescelta per un mai visto GolfSixes. E’ stata una gara tra sedici nazioni con team di due giocatori che si sfidavano “solo” su sei buche.

Il primo GolfSixes va alla Danimarca

(Lunedì 8 maggio) Quarto posto finale per l’Italia al GolfSixes. Manassero e Paratore hanno perso in semifinale con la Danimarca. Proprio i danesi (Thorbjorn Olesen e Lucas Bjerregaard) hanno vinto la prima edizione di questo torneo voluto da Keith Pelley, ceo di European Tour. Al secondo posto l’Australia, terza la Scozia (che ha battuto gli azzurri nella finalina dopo una buca di spareggio).

GolfSixes

Thorbjorn Olesen e Lucas Bjerregaard (foto Europeantour.com)

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Wells Fargo, Brian Harman imbuca da 8 metri alla 18 e vince – Molinari cede

Nel North Carolina è andato in scena il Wells Fargo Championship, importante gara del PGA Tour che segna il rientro del numero uno al mondo Dustin Johnson. Ecco come sono andate le cose.

Harman stupisce tutti, soprattutto Dustin Johnson

(Lunedì 8 maggio) Con un putt da oltre otto metri  alla buca 18, Brian Harman ha vinto il Wells Fargo. Una gara memorabile quella sul percorso di Wilgminton con un finale non consigliato ai deboli di cuore.

Wells Fargo

WILMINGTON Brian Harman esplode dopo aver imbucato alla 18 il lungo putt che gli consente di vincere il Wells Fargo Championship (foto Afp)

Purtroppo Francesco Molinari, dopo tre giri da protagonista, ha steccato il quarto e decisivo giorno chiudendo 24esimo.

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page