Golf a Tokyo 2020: Molinari-Paratore, una poltrona azzurra per due

Golf a Tokyo 2020:

Molinari o Paratore, quale azzurro giocherà a golf a Tokyo 2020:?

A meno di tre settimane dalla fine delle qualificazioni, l’Italia ha una sola certezza in vista dei Giochi Olimpici. Sicuro di rappresentare il nostro golf a Tokyo 2020 per ora è Guido Migliozzi. Il numero 106 al mondo è il numero uno azzurro oggi e può quindi programmare la trasferta in Asia per fine luglio. Continua a leggere

Ecco i giocatori di golf dell’anno | Quale il miglior italiano nel 2020?

Si chiude un anno stravolto dalla pandemia. Dodici mesi che tutti vorrebbero lasciarsi alle spalle il prima possibile. Prima di spingerli per sempre in soffitta cerchiamo di mettere nero su bianco i giocatori di golf che si sono distinti nell’anno della pandemia.
I principali circuiti hanno scelto per tempo miglior giocatore e miglior matricola. Ai lettori chiedo di scrivere i migliori giocatori di golf italiani 2020. (sl)
Continua a leggere

Lee Westwood vince la Race to Dubai, Fitzpatrick si consola con tre mln di dollari

E’ ancora Lee Westwood il miglior giocatore dell’European Tour. L’inglese conquista per la terza volta in vent’anni la Race to Dubai e stavolta lo fa alla penultima buca dell’ultima gara. Decisivo il doppio bogey non del suo diretto avversario (Matthew Fitzpatrick) ma del terzo incomodo (Laurie Canter). Morale della favola: a Fitzpatrick il DP World Tour Championship, a Lee Westwood l’ordine di merito 2020.

Lee Weswood (Foto Getty Images)

Lee Weswood (Foto Getty Images)

Continua a leggere

Renato Paratore e la madre salvano la palestra di judo di Scampia: “Natale in anticipo”

Renato Paratore protagonista di una bella storia lontana dai campi da golf. Con una donazione, il giovane romano e la madre Cristina hanno di fatto salvato la palestra Star Judo a Scampia che toglie ragazzini dalla strada. “Renato è stata la nostra Provvidenza” dice lo storico maestro Giovanni Maddaloni. A far da tramite Giovanni Malagò, presidente del Coni.

Gianni Maddaloni, proprietario della palestra 'Star Judo Club Star' (foto Ansa / Ciro De Luca) scampia

Gianni Maddaloni, proprietario della palestra ‘Star Judo Club Star’ (foto Ansa / Ciro De Luca)

Continua a leggere

Renato Paratore: dall’Open a Dubai, dalla bolla alle cento flessioni

di Sauro Legramandi – @Sauro71
Renato Paratore va veloce sul campo da golf e va veloce anche nella vita. A 24 anni ha già vinto due gare sullo European Tour, un oro alle Olimpiadi Giovanili in Cina, una Junior Ryder Cup e disputato due Major. Ora entra di corsa nella squadra Jaguar Land Rover, diventandone il secondo golf ambassador italiano.

Renato Paratore

Renato Paratore

Continua a leggere

Open d’Italia 2020, le parole di Bertasio, Migliozzi e Paratore

La Pro am e conferenze stampa sono il cuore della vigilia dell’Open d’Italia di golf 2020. Ecco in estrema sintesi le parole di tre dei diciassette italiani al via domani allo Chervò San Vigilio. Proprio alla vigilia è stato invece fermato precauzionalmente il tedesco Max Schmitt perché il suo caddie, Charel Weis, è risultato positivo al Covid19.

Nino Bertasio

Nino Bertasio: “La bolla è dura, lo ammetto”

Il primo a prendere la parola è Nino Bertasio, un giocatore che, senza pandemia, avrebbe avuto un gran bel seguito di pubblico. “Arrivo da Gardagolf – dice – e abito qua vicino. Avrei avuto amici e tifosi con me in questi giorni. Purtroppo va così”. Continua a leggere

Renato Paratore tra il sogno dello US Open e una rivincita

Quando c’è freddo e c’è vento Renato Paratore vince. Tre anni fa s’impose nel Nordea Masters dopo un quarto giro alquanto piovoso e umido. Sabato ha concesso il bis al Betfred British Masters dove il sole tiepido ha ceduto il passo a folate di vento per lunghi tratti.

Renato Paratore

Renato Paratore (Getty Images)

Continua a leggere

Renato Paratore a Mauritius non si fa il regalo di compleanno più bello

Il primo playoff non lo si dimentica mai: Renato Paratore si è giocato al playoff la vittoria all’Afrasia Bank Mauritius Open. Nello spareggio a tre il romano è purtroppo uscito per primo: a vincere è stato Rasmus Hojgaard con un eagle alla terza buca supplementare. Secondo, come Paratore, il terzo protagonista della sfida, ossia Antoine Rozner.

Continua a leggere