Giocare a golf a Capo Verde in un nove buche… di un italiano

Tappa a Capo Verde nel giro del mondo per il golf di Pier Paolo Vallegra, un amico di “Golfando” che – con questa – ha già giocato in 159 nazioni Per il nostro blog scrive diari di golf. All’Isola di Sal ha testato il campo… di un italiano. Vallegra risponderà ad ogni domanda sui suoi viaggi.

di Pier Paolo Vallegra

In questi tempi di post (con tanti se e tanti ma) Covid è estremamente complicato saltabeccare all’estero da un posto all’altro. Ci si trova di fronte regolamenti e restrictions differenti. In attesa di tempi migliori, meglio dei point to point.

Continua a leggere

Giocare a golf nelle Antille Olandesi 2: Aruba e Sint Maarten

Prosegue il viaggio di Pier Paolo Vallegra per farci scoprire il golf nelle Antille Olandesi. Pier Paolo è un amico di “Golfando” che ha già giocato in 158 Paesi in giro per il mondo. Per il nostrp blog scrive i diari dei suoi viaggi più recenti. Dopo la tappa a Curacao ecco il racconto di altri due percorsi. Non vi viene voglia di partire?

Il giorno dopo partenza per Sint Maarten, che comprende un terzo dell’isola mentre il rimanente a nord è francese. L’aeroporto Princess Juliana è famoso per gli aerei che atterrano passando a 35 metri sulla testa dei turisti della spiaggia di Maho.

di Pier Paolo Vallegra
Continua a leggere

A Castelfalfi tutto scorre (e cambia) tranne il golf

Castelfalfi

A Castelfalfi tutto scorre tranne il golf. In duemila anni di storia da questi colli fiorentini sono transitati Etruschi, Romani, Longobardi, Visigoti, Medici, imprenditori milanesi, un gruppo tedesco e ora un indonesiano. Il fascino del borgo non ha infatti risparmiato Sri Prakash Lohia, a capo del gruppo che ha rilevato l’intera tenuta da 1.100 ettari nel giugno 2021.

di Sauro Legramandi
Continua a leggere

Golf in Arabia: dove giocare, come e quando nel diario di Pier Paolo Vallegra

Arriva un altro Natale dove il golf e, soprattutto tutto il resto della nostra vita, è ancora condizionato da un virus. Sforziamoci di guardare oltre e per questo vi porto al caldo grazie all’amico Vallegra. Pier Paolo ha giocato a golf in Arabia e, di seguito, c’è il resoconto della sua esperienza. Non si parla solo di golf: si scrive di musei, cibo, tamponi e aerei. E’ il racconto di Natale, il nostro piccolo pensiero a tutti i lettori, giocatori e non. Leggetelo fino in fondo e dimenticate tutto il resto per qualche minuto. Buon Natale (s.l.).

Giocare a golf in Arabia

di Pier Paolo Vallegra

Questa maledetta pandemia, oltre a provocare milioni di morti e un generalizzato collasso dell’economia globale, ha avuto anche effetti “minori”, che ci toccano nella vita di tutti i giorni.

Continua a leggere

IGTM 2022, appuntamento a Roma per la fiera mondiale del golf

Nel lungo cammino verso la Ryder Cup sarà Roma ad ospitare l`IGTM 2022, ossia l’International Golf Travel Market. La più grande fiera mondiale legata al golf e al turismo si terrà dal 17 al 20 ottobre 2022 tra i padiglioni della Nuova Fiera di Roma, lo Sheraton Parco de’ Medici Rome Hotel e gli studi di Cinecittà. Continua a leggere

Antognolla Golf punta sulla sostenibilità OnCourse® di GEO Foundation

Antognolla Golf sempre più verde. L’annuncio arriva dal management della struttura perugina dopo la visita di Stefano Boni, agronomo ed economy officer di Federgolf che ha toccato con mano i progressi nell’ambito di OnCourse® di GEO Foundation.

OnCourse® è un programma di sostenibilità della no-profit internazionale dedicata a riconoscere il golf per il suo impatto su persone e natura.
Continua a leggere

Verdura Resort, arrivano le Private Villas con vista sul campo da golf

E’ fissata per il prossimo aprile l’inaugurazione delle Rocco Forte Private Villas, venti residenze indipendenti che si affacciano sulla splendida baia del Verdura Resort. Sono nuclei abitativi capaci di garantire privacy e sicurezza a chi cerca una sistemazione esclusiva unita ai servizi che hanno reso il resort siciliano famoso in tutto il Mediterraneo.

Continua a leggere

Golf nel Sahel: 18 buche fra mitra, sabbia e (tre) caddie ad Ouagadougou

Prosegue il viaggio nei percorsi più disparati: oggi Pier Paolo Vallegra racconta la sua esperienza di golf in Sahel (Burkina Faso). Si parte dai mitra Ak 47 puntati addosso e si finisce al Museo Etnografico. In mezzo 18 buche al Ouagadougou Golf Club dove è obbligatorio avere tre caddies.

Golf nel Sahel

di Pier Paolo Vallegra

Sahel significa “a bordo del deserto” e rappresenta una lunga fascia subsahariana che attraversa longitudinalmente l’Africa, dal Senegal all’Eritrea. Ricordando la famosa domanda di Vittorio Feltri ( “Chi è quel cog….ne che va in Burkina Faso?”) non ho potuto fare a meno di inserire nel mio ultimo viaggio africano Ouagadougou, capitale e sede dell’unico campo da golf in quel Paese. Continua a leggere