Race to Dubai: Fleetwood risale ma per superare Molinari non basta

E’ ancora tutta da conquistare la Race to Dubai: dopo 36 buche al Jumeraih Golf Estate Francesco Molinari è sceso al 27esimo posto mentre Tommy Fleetwood, unico suo rivale per il titolo, è risalito al decimo posto. Finisse oggi Chicco avrebbe vinto l’ordine di merito europeo. E sarebbe nella storia.

Race to Dubai Quale santo starà pregando Tommy Fleetwood? (foto di Ornella Parigi).

Quale santo starà pregando Tommy Fleetwood? (foto di Ornella Parigi).

Continua a leggere

Golf in piazza a Milano domenica pensando a tanti Scalise e Nobilio

Di Sauro Legramandi – @Sauro71
Golf in piazza a Milano, nel cuore del capoluogo lombardo: domenica 18 novembre tappa metropolitana e in “alta quota” della Road to Rome 2022, lungo cammino di avvicinamento alla Ryder Cup italiana del 2022. L’appuntamento è infatti fissato al Belvedere di Palazzo Lombardia, ossia al 39esimo piano della nuova sede della Regione. Da quell’altezza si potranno provare i putting green e si potrà guardare Milano da una prospettiva mozzafiato.

Lorenzo Scalise e Alessia Nobilio (Foto LaPresse).

Continua a leggere

Molinari vs Fleetwood, alla Race to Dubai ne resterà solo uno

A Dubai a caccia della ciliegina sulla torta: Francesco Molinari è un passo dall’affermazione nell’ordine di merito dello European Tour. Da giovedì sarà Molinari vs Fleetwood, suo grande amico e unico in grado di strappargli la Race to Dubai.

Molinari vs Fleetwood

Molinari vs Fleetwood: l’italiano (foto di Ornella Parigi)

Continua a leggere

Matteo Manassero dice addio allo European Tour dopo 9 anni e 4 titoli

Brutta, bruttissima notizia per il golf italiano: nel 2019 Matteo Manassero non giocherà sullo European Tour. Il professionista veneto non ha passato il taglio alla Qualifyng School a Tarragona, in Spagna. Quindi niente carta per l’anno prossimo. Speriamo che l’addio al grande golf internazionale si trasformi presto in un arrivederci.

Matteo Manassero (foto Ansa).

Matteo Manassero (foto Ansa).

Continua a leggere

America First anche per Rory McIlroy: nel 2019 solo PGA Tour (o quasi)

Rory McIlroy saluta l’Europa e si concentra “solo” sul PGA Tour. Il nordirlandese ha confermato l’intenzione di giocare nel 2019 solo un paio di tornei nel Vecchio Continente, puntando a vincere di nuovo un Major. Così facendo, teoricamente Rory direbbe addio alla possibilità di venire scelto un giorno come capitano o vice-capitano di Ryder Cup.

Un selfie della nostra Ornella Parigi oggi a Dubai con Rory McIlroy

Un selfie della nostra Ornella Parigi oggi a Dubai con Rory McIlroy

Continua a leggere

Lee Westwood, un campionissimo o un campione senza Major?

Domanda alla Gigi Marzullo: come verrà ricordato Lee Westwood nella storia del golf? Sarà il grande giocatore che ha vinto per anni su tutti i più importanti circuiti al mondo o colui che non ha mai vinto un Major?

Lee Westwood

Lee Westwood al PGA Championship 2018 di Wentworth (Foto di Glyn KIRK / AFP)

Continua a leggere

La storia di Pier Paolo: “Ho giocato in tutti i 260 campi da golf d’Italia e in 137 Nazioni”

di Sauro Legramandi 
Il suo sogno è entrare un giorno nel Guinness dei Primati, categoria golf, specialità record di campi da golf giocati. Pier Paolo Vallegra oggi ne avrebbe ben diritto: in 17 anni di inattesa carriera da dilettante questo 68enne monferrino, trapiantato a Novara, ha giocato in tutti i 260 campi da golf esistenti oggi in Italia. E quando scrivo tutti significa proprio tutti: il 260esimo è stato calpestato l’altra settimana il Torrenova di Potenza Picena, un percorso di così recente apertura che l’erba non ha ancora attecchito del tutto.

campi da golf Pier Paolo Vallegra al Verdura Resort (Sciacca).

Pier Paolo Vallegra al Verdura Resort (Sciacca).

Continua a leggere