Pagelle di Ryder Cup 2018: gioie europee e veleni americani

Un’altra edizione di Ryder Cup è pronta ad andare in soffitta con le sue (tante) gioie, le amarezze (a stelle e strisce) e i ricordi. Prima di tornare a pensare a PGA ed European Tour un ultimo sforzo per fissare Parigi per sempre in mente. Ecco le mie pagelle di Ryder Cup 2018, i voti agli europei e quelli agli americani. Di questi secondi stanno uscendo così tanti scheletri da riempire chissà quanti armadi (vedi Mickelson, DJ, Reed..).

Pagelle di Ryder Cup 2018

In fila per dare il cinque a mr Ryder 2018 (foto Afp)

Continua a leggere

Francesco Molinari unisce l’Europa: la Ryder Cup 2018 è una vittoria di squadra – VIDEO

di Sauro Legramandi @Sauro71

GUYANCOURT – Lo sport riesce laddove politica e moneta hanno fallito: unire l’Europa. Il golf, l’Europa del golf, ieri ha vinto la Ryder Cup 2018 sconfiggendo gli Stati Uniti del presidente golfista Trump (atteso a Parigi se le cose si fossero messe bene sabato). Se Spinelli e De Gasperi fondarono l’Europa a rifondarla, sportivamente parlando, è toccato a Francesco Molinari.

Francesco Molinari Foto di gruppo per il Team Europe dopo la vittoria (foto Afp).

Foto di gruppo per il Team Europe dopo la vittoria (foto Afp).

Continua a leggere

Francesco Molinari re d’Europa: la Ryder Cup 2018 torna a casa nostra

Di Sauro Legramandi @Sauro71

GUYANCOURT  – La Ryder Cup di Parigi è finita. E’ finita nel modo migliore per l’Europa che si riporta a casa un trofeo dal significato immenso per lo sport. Chi lo vince non incassa un solo euro in premio ma vive di gloria e orgoglio per i prossimi due anni. Il capitano di Team Europe si chiama Thomas Bjorn ma il leader è Francesco Molinari, esempio in campo e fuori.

Francesco Molinari

Thomas Bjorn festeggia con Chicco Molinari (foto Afp)

Continua a leggere

Ryder Cup 2018, day 2 – I Moliwood fanno sognare l’Europa del golf

di Sauro Legramandi @Sauro71

GUYANCOURT – Tu chiamali se vuoi Francesco e Tommy. Da ora in poi il mondo li chiamerà Moliwood, nuova coppia di fatto del golf internazionale. Un duo che ha preso per mano la squadra europea di Ryder Cup per portarla verso quella coppa che oggi dista quattro punti e mezzo.

Francesco Molinari e Tommy Fleetwood: in coppia sono i Moliwood (foto Afp).

Francesco Molinari e Tommy Fleetwood: in coppia sono i Moliwood (foto Afp).

Continua a leggere

Gian Paolo Montali: la Ryder Cup a Roma sarà indimenticabile

di Sauro Legramandi – @Sauro71

GUYANCOURT – Parigi chiama, Roma risponde. La Ryder Cup di oggi anticipa quella di domani. Il campo, la logistica, i turisti, l’apertura: Gian Paolo Montali, direttore del progetto italiano, non fa che studiare la Ryder di Francia per migliorare la Ryder di Roma, in calendario al Marco Simone nel 2022. “Ci chiedono di fare ancora meglio rispetto a Le Golf National. E’ difficile attirare più di cinquantamila persone al giorno come qua ma noi ci proveremo. Il nostro campo diventerà un’icona. Oggi sarei soddisfatto di arrivare a 270mila spettatori, come qua. Per farlo abbiamo bisogno delle istituzioni”.

Gian Paolo Montali (immagine di repertorio)

Gian Paolo Montali (immagine di repertorio).

Continua a leggere

Ryder Cup 2018, day 1 – Molinari e Fleetwood stelle nella rimonta europea

di Sauro Legramandi @Sauro71

GUYANCOURT – E venne anche il giorno di Chicco Molinari che ha finalmente battuto Tiger Woods in Ryder Cup. Lo ha fatto al terzo tentativo, lo ha fatto in compagnia dell’amico Tommy Fleetwood. E soprattutto lo ha fatto mostrando di un essere leader di questo Team Europe nella campagna parigina. Non a caso Bjorn non ha esitato a farlo giocare sia al mattino nel fourballs che nel pomeriggio nel foursome sempre in coppia con la matricola inglese, segno di fiducia. Molinari e Fleetwood, moschettieri (per un giorno, per ora) in casa di D’Artagnan. Sabato si replica: Molinari e Fleetwood giocheranno in coppia ancora contro Tiger Woods e Patrick Reed.

Fratelli d'Europa: Molinari e Fleetwood (foto Afp).

Fratelli d’Europa: Molinari e Fleetwood (foto Afp).

Continua a leggere

Ryder Cup 2018, Bruce Koepka colpisce al volto una spettatrice – FOTO

Bruce Koepka senza parole per la spettatrice ferita

Bruce Koepka senza parole per la spettatrice ferita (foto Afp).

Fuori programma per il team americano durante il primo giorno di Ryder Cup 2018: Bruce Koepka ha colpito involontariamente con la sua pallina una spettatrice vicino al fairway della sei. Il dolore deve essere stato fortissimo, tenendo presente che Bruce è uno dei giocatori più potenti in circolazione.

Continua a leggere