Augusta Masters, il contest a Jimmy Walker Ben 9 hole-in-one: nuovo record – I VIDEO

Partenza migliore non poteva esserci per l’Augusta Masters: nel par 3 Contest che precede la gara vera e propria sono state messe a segno ben nove buche in uno. Su tutti spicca l’hole-in-one di Gary Player, leggenda vivente di 81 anni. I nove colpi al volo sono un evento eccezionale già diventato leggenda oltre che record.

Da un record all’altro: la vittoria finale in questa sfida contrassegnata da allegria e parenti come “caddie” è andata a Jimmy Walker che ha chiuso a -8 nuovo record del campo. Walker ha girato con 19 colpi.

US golfer Jimmy Walker holds is son on the 9th green during the Par 3 contest prior to the start of the 80th Masters of Tournament at the Augusta National Golf Club on April 6, 2016, in Augusta, Georgia. / AFP PHOTO / Nicholas Kamm

AUGUSTA – L’americano Jimmy Walker con i due figli poco dopo la vittoria nel Par 3 Contest (Foto Afp)

 

Di seguito tutti i video delle nove hole-in-one come pubblicato dall’account twitter ufficiale, @TheMasters.

 

Continua a leggere

Lewis Hamilton gioca a golf sul ghiacciaio

Il golf tre metri sopra il cielo poteva permetterselo solo un tre volte campione del mondo di Formula Uno: Lewis Hamilton, durante la prima tappa del circus in Australia, si è preso un elicottero e qualche ora di libertà per un drive su un ghiacciaio a South Island, in Nuova Zelanda.

Una scelta azzardata, filmata e postata su tutti i social network nella certezza di un’ampia condivisione. “Colpire palline biodegrabili sopra le nuvole! Un’esperienza incredibile” ha twittato il campione della Mercedes.

L’inglese ha sfoggiato un drive invidiabile.

“GIOCO A GOLF PERCHE’…” – IL RACCONTO DEI LETTORI

A 11 anni infila una hole-in-one davanti a Tiger Woods – VIDEO

In attesa di ritornare in campo da protagonista, Tiger Woods ha parecchio tempo libero e lo dedica, guardacaso, al golf. Mercoledì ha parlato alla stampa del primo percorso disegnato interamente da lui, il Bluejack National a Montgomery, Texas,  e ha inaugurato un altro percorso, “The Playgrounds”, dieci buche “pensate per le famiglie”.

Davanti alle telecamere non poteva esserci un debutto migliore: un ragazzino di 11 anni, Taylor Crozier, ha infatti imbucato un tee shot da 55 metri, mandando il pubblico e lo stesso Tiger in visibilio. Taylor faceva parte di una selezione di una scuola texana della PGA.

Continua a leggere

Stewart Cink imbuca da 28 metri durante Georgia Tech-Duke – Guarda il video

E’ Stewart Cink il protagonista del coast to coast che sta facendo man bassa di condivisioni tra Youtube, Facebook e Twitter. Da una manciata di ore il video da Atlanta nell’intervallo della partita di basket universitario tra Georgia Tech e Duke lascia tutti a bocca aperta.

A Cink, che abbiamo visto da vicino all’ultimo Open d’Italia, è stato chiesto di allietare una delle pause tra un tempo e l’altro con una sfida elettrizzante. Aiutare uno studente a imbucare da 28 metri. Non su un campo di golf ovviamente bensì puttando da un lato all’altro del rettangolo di basket. Da una linea di fondo all’altra finendo non in buca ma in una fessura delle stesse dimensioni.

Il 42enne trionfatore dell’Open Championship 2009 non si è scomposto bensì si è addressato e ha colpito. Continua a leggere

Dopo la tempesta Jonas… si gioca a golf sui pattini

Sono stati molti i modi per affrontare la tempesta di neve che ha flagellato gli Stati Uniti e parte del Canada. Una volta superata l’emergenza, gli americani hanno pensato bene di riderci su, di esorcizzare il pericolo scampato. Su Internet ne abbiamo viste di tutti i colori, a cominciare dai tuffi sotto cumuli di neve. Dal Canada la “reazione” di un professionista, Marc Lapointe che ha preso il driver in mano, sostituito le scarpe con un paio di pattini e ha messo a segno un tee shot sicuramente sotto zero. Due clic e il filmato è stato messo in Rete dall’amico di Lapointe, Andrew Kiger.

Continua a leggere

Australia, golfisti inseguiti da un canguro

“Get on the car! Get on the car!”: parole semplici ma piene di stupore e paura aprono il video che arriva direttamente dall’Australia dove una coppia di giocatori se l’è vista veramente brutta. James Macklin e Connor Reeves tra un colpo e l’altro non devono essere stati particolarmente simpatici a un canguro che, forse sentitosi insidiato, ha pensato bene di difendere il proprio territorio. Correndo verso di loro ! Continua a leggere

McIlroy e i Bryan Bros, video spettacolare

In attesa di scoprirlo protagonista inatteso di uno speciale di “Chi l’ha visto”, Rory McIlroy torna a farsi vivo in un video. Lo fa senza dubbio per esigenze di immagine e sceglie come spalla i Bryan Bros, giocolieri del golf nonchè autori di decine di video virali sul green. I Bryan Bros trasformano questo sport in uno spettacolo, esasperando situazioni e soprattutto accentuando la difficoltà di molti colpi.   Con loro, Rory ha girato un filmato molto bello, direttamente a Whistling Straits, nel Wisconsin, sede del quarto e ultimo major della stagione (il PGA Championship, dal 10 al 16 agosto) e della Ryder Cup 2020. Continua a leggere

All’Open Championship Phil Mickelson manda la pallina… sul balcone

Consoliamoci e impariamo a non prendere questo sport troppo sul serio. Pensiamo alle nostre flappe, alle birre pagate per il tee delle donne non superato e poi ridiamoci sopra. Perché anche i professionisti ne combinano di tutti i colori: e quando sbagliano loro, l’errore fa il giro del mondo.

Phil Mickelson

Prendete Phil Mickelson, uno dei più forti americani in circolazione (anche se un po’ in calando). Lefty, come mostra il video, ha spedito la pallina leggermente fuori traiettoria alla 17 dell’Old Course. Esatto, all’Open Championship di lunedì, giro finale. La pallina è andata un po’ troppo a destra, è rimbalzata sul tetto del ristorante dell’Old Course Hotel e ha finito il volo sul balcone di una camera dell’albergo.
Morale della favola: triplo bogey e addio a metà dei sei birdies messi a segno lunedì.

SEGUI “GOLFANDO” SU FACEBOOK

“GIOCO A GOLF PERCHE'”- SCRIVILO AL NOSTRO BLOG

IMBUCATO – IL SELFIE DEL GOLF

IMBUCATO SPECIALE – IL SELFIE DEI PRO

Se la pallina da golf rimane… incastrata sul bastone VIDEO

Capita difficilmente di rimpiangere la cosiddetta “flappa”, il tiro peggiore dal punto di vista stilistico e psicologico nel gioco del golf. Eppure guardando questo filmato amatoriale che arriva dall’Australia vien da pensare che la flappa sia un colpo da professionista. A questo fantomatico Charlie la pallina non solo non parte nella direzione voluta, non solo non parte nemmeno in orizzontale. A Charlie la pallina non parte proprio, rimanendo agganciata nel suo wedge. Un colpo così forte che “apre” la pallina e la incastra sulla faccia del bastone: uniti per sempre o quasi.


Continua a leggere