Jacopo Vecchi Fossa si ripete: suo l’Abruzzo Alps Open

Diversamente da Paganini Jacopo Vecchi Fossa ripete: il 26enne di Reggio Emilia ha vinto l’Abruzzo Alps Open dopo aver trionfato nel Campionato Nazionale Open. Entrambe le gare si sono giocate a Miglianico.

Sul campo di Chieti, Vecchi Fossa ha vinto con un totale di 198 colpi (66 64 68, -15) colpi. Per l’Italia è il primo successo professionistico in campo internazionale del 2021. Secondo posto (-12) ex-aequo per i francesi David Revetto e Pierre Pineau. Chiude quarto (202, -11) Edoardo Giletta (in testa con Vecchi Fossa dopo 36 buche).

Vecchi Fossa ha chiuso il primo giro al sesto posto salvo poi, dopo 36 buche, agganciare in testa alla classifica Edoardo Giletta con una prova bogey free. Nell’ultimo round è riuscito a spuntarla con un parziale chiuso in 68 (-3) grazie a sei birdie e nonostante un bogey (alla 12, par 3) e un doppio bogey (alla 3, par 4).

Per lui anche un assegno di 5.800 euro a fronte di un montepremi complessivo di 40.000.

Top ten con sei azzurri

Oltre a Vecchi Fossa e Giletta (quarto con 202, -11) tra i migliori si sono classificati anche Gregorio De Leo (miglior amateur tra gli italiani e ancora una volta protagonista), Luca Cianchetti (vincitore del torneo nel 2015 e all’epoca ancora dilettante) e Andrea Saracino, tutti settimi con 203 (-10). Decimo posto (204, -9) per Riccardo Bregoli (altro amateur) che ha chiuso il torneo alla pari dello scozzese Ryan Lumsden (vincitore quest’anno del MIRA Golf Experience Acaya Open) e dell’irlandese Jonathan Yates.

Jacopo Vecchi Fossa: le parole…

“Sono veramente felice per le due vittorie consecutive, in due tornei così prestigiosi, a Miglianico, su un percorso con cui ho un feeling speciale. Questi risultati – ha detto il vincitore – mi danno grande energia e autostima. Vedere il mio nome in cima all’ordine di merito dell’Alps Tour davanti anche a un campione come Manassero,  è motivo di orgoglio e mi spinge a concentrarmi su questo circuito per guadagnarmi l’accesso diretto sul Challenge Tour a fine stagione. La settimana prossima scenderò di nuovo in campo in Umbria nella tappa all’Antognolla Golf“.

…e il curriculum

Nel 2018, alla prima gara disputata dopo un intervento a cuore aperto, Vecchi Fossa ha vinto per la prima volta il Campionato Nazionale Open.

Quindi, nel 2019, ha conquistato il PGAI Championship. Mentre nel 2020 s’è imposto nell’Italy Alps Open, ultima gara dell’Alps Tour e dell’Italian Pro Tour. Lo scorso 11 aprile ha bissato nel Campionato Nazionale Open superando in volata Matteo Manassero. 

Grazie a questo successo Jacopo Vecchi Fossa con un totale di 9.275.00 punti vola in testa all’ordine di merito dell’Alps Tour scavalcando Manassero (assente a Miglianico), ora terzo con 8.088.75 alle spalle anche di Lumsden, secondo con 8.194.00.

Tiger Woods, prima foto (social) dopo l’incidente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *