Justin Thomas nuovo re del golf mondiale

Dopo 15 mesi il golf mondiale ha un nuovo re: Justin Thomas ha scalzato Dustin Johnson dal trono del World Ranking. Da un americano all’altro quindi, con Thomas che massimizza l’undicesimo posto al The Players Championship, uno dei tornei più attesi della stagione del PGA Tour.

AUGUSTA Justin Thomas sorridente al  Par 3 Contest prima del Masters 2018  (Foto Afp)

AUGUSTA Justin Thomas sorridente al Par 3 Contest prima del Masters 2018  (Foto Afp)

Continua a leggere

Justin Thomas nuovo Paperone del golf: vince la FedEx Cup e 11 mln di dollari

Il golf mondiale ha il suo nuovo Paperone: Justin Thomas ha vinto i dieci milioni di dollari in palio per la FedEx Cup e arrivato al primo posto nella money list del PGA Tour. In entrambi i casi a farne le spese è stato Jordan Spieth. Thomas ha chiuso al secondo posto con 269 (-11) colpi il Tour Championship (conquistando altri 945mila dollari), ultima prova dei playoffs FedEx. All’East Lake (par 70) di Atlanta ha vinto Xander Schauffele (268; 69 66 65 68, -12), matricola 23enne di La Jolla (California).

Justin Thomas

ATLANTA Justin Thomas festeggia con i genitori Jani e Mike dopo la vittoria in FedEx e il secondo posto al Tour Championship (Foto Afp)

Continua a leggere

PGA Championship, storico secondo posto per Francesco Molinari

A un passo dall’Olimpo del golf: uno strepitoso Francesco Molinari chiude al secondo posto il PGA Championship, quarto major stagionale. Una giornata da ricordare e da raccontare ai nipoti quella vista in tv al Quail Hollow Club a Charlotte (North Carolina): prima di Chicco solo Costantino Rocca era arrivato così in alto. Leggendario il suo secondo posto all’Open 1995 quando fu battuto al playoff da John Daly.

Francesco Molinari

CHARLOTTE Francesco Molinari dopo il putt alla 18 nell’ultimo giro al PGA Championship al Quail Hollow Club (foto Afp)

Continua a leggere

Justin Thomas chiude in 59 colpi alle Hawaii – Nella storia solo sette hanno sfondato il muro dei 60

Il giovanissimo Justin Thomas non smette di stupire: reduce dal successo SBS Tournament of Champions, lo statunitense ha concluso in 59 (-11) colpi il primo giro del Sony Open in Hawaii al Waialae CC (par 70) di Honolulu. E’ il settimo giocatore della storia del Tour a infrangere il muro dei 60 colpi e il più giovane a entrare nel club avendo compiuto l’impresa, sogno di tutti i golfisti, all’età di 23 anni, 8 mesi e 14 giorni, superando il primato di David Duval (27 anni, due mesi e 15 giorni).

HONOLULU Justin Thomas e Jordan Spieth sulla buca 10 (Foto AFP)

Continua a leggere