Open d’Italia di golf 2019: si gioca all’Olgiata di Roma

Sarà l’Olgiata a Roma la sede dell’Open d’Italia di golf 2019: si tornerà a giocare in autunno e ci saranno in palio sempre 7 milioni di dollari, essendo la gara inserita nelle Rolex Series dell’European Tour.

Open d'Italia di golf 2019

La buca 6 dell’Olgiata

L’elenco delle news

1. Si gioca dal 10 al 13 ottobre

2. Il percorso: qua vinse Ian Poulter

Le date

Come preannunciato da Montali durante la Ryder Cup a Parigi, il Lazio subentra alla Lombardia come sede della gara più prestigiosa del nostro Paese. Dopo la parentesi a maggio, l’Open d’Italia 2019 si giocherà in autunno, ossia dal 10 al 13 ottobre. Il torneo è giunto alla 76esima edizione e vedrà in campo i grandi protagonisti del panorama mondiale per un evento che abbinerà l’aspetto sportivo all’intrattenimento, coinvolgendo così anche i non golfisti.

La scelta di disputare la massima manifestazione nazionale a Roma rientra nell’ambito di un accordo fra la Federazione e la Regione Lazio con l’obiettivo di valorizzare il territorio lungo il cammino verso la Ryder Cup 2022 presso il Marco Simone Golf & Country Club. Si conferma così la volontà della Federazione – in accordo con l’advisor Infront – di coinvolgere tutta la nazione nell’avvicinamento alla sfida Europa-Usa.

 

Open d’Italia di golf 2019, il percorso

Open d'Italia di golf 2019

La club house dell’Olgiata

Sarà la sesta volta che un Open d’Italia si gioca nel Lazio dopo le tre edizioni all’Acquasanta (1950, 1973, 1980), il 1994 al Marco Simone Golf & Country Club e la gara del 2002 disputata proprio all’Olgiata. Quella volta vinse l’inglese Ian Poulter diede inizio alla sua straordinaria carriera che lo ha portato a disputare sei Ryder Cup.

Nel tempo l’Olgiata è stato teatro di molti altri eventi di prestigio, quali due World Cup, una Coppa del Mondo dilettanti, una finale della Dunhill Cup, tre tornei del Ladies European Tour. E ancora: alcune gare del Challenge Tour e a una lunghissima serie di campionati nazionali.

Inaugurato nel 1961, il percorso a 18 buche dell’Open d’Italia di golf 2019 è stato disegnato dall’architetto inglese C. Kenneth Cotton. Quindi è stato poi oggetto di un profondo restyling nel 2012 a cura dell’architetto Usa Jim Fazio. Completa la struttura un secondo percorso a nove buche, per un totale di 27 buche e una club house ispirata ai country club americani, armonizzata nello contesto naturalistico che la circonda.

Segui la pagina Facebook di Golfando… e iscriviti al gruppo

Open d’Italia di golf 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *