A 16 anni passa il taglio sul PGA Tour: ecco Kris Kim

Dedicato a chi dice che il golf non è uno sport per giovani. Questo fine settimana, il 16enne inglese Kris Kim ha passato il taglio nella prima gara mai giocata sul PGA Tour, la CJ Cup 2024 Byron Nelson. Al torneo in Texas ha partecipato grazie all’invito di uno sponsor.

Continua a leggere

In tanti al “Golf in piazza” a Villa Borghese | FOTO

Uno dei bambini protagonisti di "Golf in piazza" a Roma
Uno dei bambini protagonisti di “Golf in piazza” a Roma

Roma riaccende la passione per il golf con “Golf in Piazza”, evento che chiude il cammino della “Road to Rome 2023”. A Viale delle Magnolie tredici le postazioni allestite da Federgolf per consentire a tutti di mettersi alla prova in un villaggio sportivo. Nel cuore di Villa Borghese c’erano anche infopoint con le indicazioni per iniziare a giocare a golf nel Lazio.

Continua a leggere

Ginevra Capo: ho scelto il golf al college per studiare e crescere

Ginevra Capo, golf

“Questa esperienza mi ha fatto e mi farà crescere molto. La vita del college mi ha insegnato a contare su me stessa e ad essere indipendente. Sono davvero felice della scelta e non vedo l’ora di imparare ancora”. Parole e pensieri di Ginevra Capo, vent’anni da compiere e già negli Usa per studiare e giocare a golf.

Continua a leggere

Giulio Zanichelli: ho scoperto il golf cinque anni fa e ora studio e gioco negli Usa

Giulio Zanichelli
Giulio Zanichelli

Prosegue il nostro viaggio alla scoperta del golf college statunitense. Stavolta ce ne parla il ventenne Giulio Zanichelli che da Parma è volato a San Francisco. E da lì racconta le sue giornate tra campo e aule.

Meglio il golf nei college o giocarsi subito la carta da professionista subito? 
“Avendo iniziato a giocare a golf solo cinque anni fa, il college golf è per me una grande opportunità per crescere, migliorare e acquisire sempre maggiore esperienza. L’obiettivo è quello di confrontarmi col professionismo. Il college golf credo sia una tappa importante per ogni golfista. Permette di competere già ad un livello alto e allo stesso tempo di condurre un percorso di studi per un eventuale futuro non da professionista sul green.”

Continua a leggere