Pillole dai campi: appuntamenti e golf news dai green italiani

Il golf e tutto quello che ci sta attorno, golf news locali comprese. Questa è Golf News, una pagina riservata alle segnalazioni dei lettori o dei circoli o dei singoli appassionati che vogliono far conoscere iniziative, Pro Am di beneficenza o giornate particolari legate al nostro sport. Basta inviare una email con una foto e un link.

Ecco come contattare la redazione:

1 – Clicca e scrivi qua
2 – oppure contattaci via Facebook
3 – oppure su Twitter @golftgcom

L’elenco delle news
1. World Golf Awards: due premi italiani
2. Golfimpresa non cambia
3. A Cavriglia (Arezzo) in arrivo due mln di euro
4. La “Toscana” alla coach Federica Dassù
5. Al Pevero lezioni gratis per i residenti
6. Chervò presenta le linee primavera estate 
7. Al Riviera arriva Mauro Bianco
8. “In buca per Giacomo” ad aprile
9. In Toscana la ProMark Md Cup
10. Dal 2019 European Tour in Arabia
11. Parte il “Bergamo Golf for Charity”
12. Via ai Campionati Internazionali d’Italia
13. Philip Geerts sullo Sunshine Tour
14. Furti a Gignese e Stresa
15. India Golf Cup: nuovi trofei
16. Groupe Rossignol Ski & Golf Cup
17. Turismo sportivo a Roma e nel Lazio
18. Ad aprile torna lo street golf a Brescia
19. Paolo De Ascentiis vola in Russia
20. Riparte ”Golf for good”
21. Van Basten e Galli a Villa d’Este
22. Nuovo campo pratica a Ravenna
23. Vandali al Matilde di Canossa (Re)
24. A Roma “La gara di Enrico”
25. Audi Quattro Cup, i finalisti di Palermo
26. Anna Roscio Molinari alla Junior Ryder Cup
27. Fideraum Calciattori all’Olgiata
28. La Montecchia diventa Pet Friendly
29. Dalla Russia il futuro di Antognolla (Pg)
30. AirDP Golf Style Cup 2018 al Riviera
31. The Teachers, vince Michele Reale
32. Al Sestrieres si riparte
33. Outdoor festival a Cervinia, il golf c’è
34. Auto d’epoca e “La volpe argentata” all’Olgiata
35. L’Open Disabili 2018 a Crema
35. “Sblind” digitalizza il Golf Ai Colli di Bergamo

 

“Sblind” digitalizza il Golf Ai Colli di Bergamo

Il Golf Club Ai Colli di Bergamo

Il Golf Club Ai Colli di Bergamo

Quante volte ti sei trovato in campo e ti sarebbe stato utile conoscere le regole locali, ma non avevi il foglio in sacca? Per evitare situazioni simili, il circolo Ai Colli di Bergamo Golf ha abbracciato la tecnologia della condivisione geolocalizzata (o proximity sharing) di Sblind, basata sulla posizione geografica delle persone anziché sui dati personali. Il campo da golf è stato interamente geolocalizzato dalla piattaforma web sviluppata dalla start-up bergamasca.

Tramite la app Sblind, i giocatori che si trovano nell’area geografica del percorso da oggi hanno l’accesso immediato alle regole locali, disponibili in tempo reale e sempre aggiornate. L’applicazione, inoltre, raccoglie le informazioni sul club, i regolamenti, i calendari delle gare e le indicazioni pratiche: applicata al mondo del golf, Sblind corrisponde a una significativa riduzione del consumo di carta. (mercoledì 11 luglio 2018).

 

L’Open Disabili a Crema

L’Open d’Italia Disabili – Sanofi Genzyme si giocherà al Golf Club Crema Resort dall’11 al 12 ottobre 2018. La 18esima edizione della gara, con giocatori paralimpici provenienti da numerose nazioni, è aperta a tutte le tipologie di disabilità e alle sei categorie di golf handicap. Si gareggerà sulla distanza di 36 buche, 18 al giorno. Sarà la prima edizione a Crema, al Podere d’Ombriano.

L’Open d’Italia Disabili avrà il supporto, come title Sponsor, di Sanofi Genzyme Italia, divisione specialty care dell’azienda farmaceutica Sanofi, specializzata in malattie rare, sclerosi multipla, oncologia e immunologia. La manifestazione fa parte del circuito EDGA (European Disabled Golf Association) e rientra nel Progetto Ryder Cup 2022. Si conferma l’impegno della Federazione a sostenere e agevolare la pratica e il gioco in Italia al maggior numero di golfisti con disabilità. (mercoledì 11 luglio 2018).

 

Auto d’epoca e “La volpe argentata” all’Olgiata

OLGIATA - Foto di Marino Presta

OLGIATA – Foto di Marino Presta

Una giornata per avvicinare il mondo dei collezionisti d’auto d’epoca al golf. E’ il senso della prima edizione del BMW Golf & Classic Car che l’Olgiata Golf Club, in collaborazione con BMW Roma, ha organizzato domenica primo luglio. Si è trattato di un raduno di auto d’epoca di ogni marchio, costruite prima del 1979 che hanno sfilato con i propri collezionisti-proprietari (golfisti e non) nel piazzale adiacente all’ingresso del Circolo. In combinata anche una gara di golf, formula stableford in tre categorie, aperta a tutti i giocatori che hanno visto abbinare al loro nome un modello di auto in competizione. In base ai punteggi ottenuti, sono state premiate dal Comitato le autovetture secondo ben precise categorie.

OLGIATA - Foto di Marino Presta

OLGIATA – Foto di Marino Presta

E’ stato anche presentato il libro “La Volpe Argentata di Prisca Taruffi, una raccolta di testimonianze sul grande pilota, ingegnere e costruttore Piero Taruffi. L’autrice ha ripercorrere la storia e raccontarne la poliedrica personalità. (martedì 3 luglio 2018).

 

Montagne Outdoor Festival a Cervinia: il golf c’è

C’è anche il golf a Montagne Outdoor Festival che torna a Cervinia, dal 27 al 29 luglio. In programma nella tre giorni ideata da “Meridiani Montagne” ci sono tutti gli sport praticabili d’estate in montagna. Nella fattispecie escursionismo, mountain bike, arrampicata in falesia, escursioni, MTB, e-bike, free ride, slackline, nordic walking, trail running, yoga, via ferrata, parapendio, sci estivo sul ghiacciaio e, appunto, golf.

Un’area a misura bambini sarà ricreata all’interno del village. Per gli adulti più avventurosi a grande richiesta torna il Campo Base allestito sul Ghiacciaio del Breithorn, dove ci si potrà improvvisare membri di una spedizione internazionale e provare l’ebbrezza di dormire in tenda a circa 3600 metri di quota. Per saperne di più clicca qua. (martedì 26 giugno 2018).

 

Riparte la stagione al Sestrieres

Con l’arrivo della bella stagione torna il golf sul Colle del Sestriere: sabato 23 giugno verrà inaugurata la stagione sulle 18 buche del Circolo Golf Sestrieres. L’estate sarà caratterizzata da un calendario gare particolarmente ricco e prestigioso: si contano infatti più di 30 appuntamenti agonistici.

Il campo e’ un 18 buche, par 65 sviluppato su una lunghezza di 4.622 metri. La location è particolarmente suggestiva: sorge infatti dove d’inverno si trovano le piste da sci del comprensorio della Vialattea, che in estate regala una ricca vegetazione tipica dell’alta montagna. (Mercoledì 20 giugno 2018)

 

The Teachers, Michele Reale campione maestri PGAI

Michele Reale (foto @PGAI_Claudio Scaccini)

Michele Reale (foto @PGAI_Claudio Scaccini).

Ha recuperato uno svantaggio di quattro colpi e messo una marcia in più per andare a vincere il 21esimo titolo riservato ai professionisti che insegnano. Al Molinetto Michele Reale è tornato in campo nel penultimo team e ha visto il suo gioco migliorare di buca in buca. Fino alla 14, par 5 dove un eagle lo ha portato in alto. “Giocarmela così sulle ultime tre buche mi ha ridato sensazioni e adrenalina che non provavo da tempo”, ha detto. Fondamentale per lui un occhio fisso al team leader alle sue spalle, con i bomber Andrea Rota e Akim Hassan non sempre precisi da tee.

Reale ha contato ancora di più sul driver dove i rivali hanno spesso preferito il ferro. “Non lo sbaglio quasi mai e in questo campo stretto mi ha dato un grande vantaggio, lasciandomi colpi corti al green dove gli altri avevano anche un ferro 4. Come alla delicata diciotto, un pitch di secondo”. E poi tanti putt centrati anche grazie all’allineamento affidato a Flaminia, fidanzata e compagna di doppio. 132 (68-64) il suo score vincente insieme a una prima moneta di tremila euro.

Michele Reale con la compagna di doppio Flaminia D'Onofrio e Marisa Crescenzio, presidente del Molinetto Country Club (Foto @PGAI_Claudio Scaccini).

Michele Reale con la compagna di doppio Flaminia D’Onofrio e Marisa Crescenzio, presidente del Molinetto Country Club (Foto @PGAI_Claudio Scaccini).

Biellese, 47 anni, era partito forte già da dilettante con due titoli italiani e un europeo a squadre. Pro dal 1992, nei primi anni infila una serie di secondi posti nei tornei internazionali e finalmente il 1997 è la sua stagione: vince due volte ed è primo nell’ordine di merito del Challenge Tour. Sale così di grado e giocherà a fasi alterne cinque stagioni nel tour maggiore. L’ultimo anno pieno da giocatore è il 2007 con dieci top ten nell’Alps Tour.

Di qui in poi sarà maestro: a Castel Conturbia nell’Academy di famiglia dove il golf è nel sangue, insieme al padre Agostino e ai fratelli Andrea e Stefano. Da un anno a Monticello con la Eagle Golf e qualche sera anche a Milano nel campo pratica di San Siro.  (Venerdì 15 giugno 2018)

 

AirDP Golf Style Cup 2018 al Riviera Golf Resort

Domenica 10 giugno si svolge al Riviera Golf Resort di San Giovanni in Marignano (Rimini) la prima tappa di AirDP Golf Style Cup 2018. La gara amatoriale è singola, prevede 18 buche, prima categoria medal, seconda e terza stableford.

Quest’anno si aggiunge una componente glamour: AirDP ha scelto questo green per lanciare la sua prima collezione di abbigliamento dedicata al golf e creata in collaborazione con W-Z International, punto di riferimento nel settore dello sportwear e uno dei leader per la produzione di capi seamless per lo sport e il tempo libero. (Mercoledì 6 giugno 2018)

 

Un magnate russo nel futuro di Antognolla (Pg)

Golf news antognolla

Una vista del percorso di Antognolla

Creazione di qualche centinaio di nuovi posti di lavoro (settore golfistico compreso), valorizzazione del territorio, dai 500 ai 700 milioni di investimento iniziale per la prima fase. L`Umbria potrebbe presto iniziare a fare concorrenza alla riviera toscana: per ora è la regione scelta dal magnate russo Andrey Yakunin per sviluppare il suo business alberghiero, deciso a trasformare il Castello di Antognolla in un paradiso turistico.

Il progetto, ideato due anni anni fa, entro il 2018 passerà alla fase di costruzione. Quello del resort sarà un 5 stelle, con 80 stanze e l’idea è attrarre turisti sia italiani che stranieri e, naturalmente, russi. Sui permessi per le modifiche Yakunin appare abbastanza ottimista. Ma pragmatico: “Io penso che nell’ultima parte dell’ann  passeremo già alla fase di costruzione attiva. L’idea è aprire l’attività alberghiera nel 2021. Già esiste un golf club, progettato da un noto architetto”. E’ un 18 buche: a settembre vi si terra’ un torneo, ma per il magnate russo è solo l’inizio.
– Fonte: AskaNews (Lunedì 28 maggio 2018)

 

Cani e golf: la Montecchia diventa Pet Friendly

Cani sul percorso da golf accompagnati dai loro padroni: PlayGolf54 lancia il progetto Pet Friendly, ispirandosi a percorsi anglosassoni come Sunningdale, Goodwood e Stoke Park e avendo in mente gi Stati Uniti dove esiste una classifica dei migliori “Pet-friendly golf club”. In Italia le avanguardie sono Udine e Castelgandolfo.

Il legame con gli animali domestici è speciale e positivo, riconosciuto anche dalla comunità scientifica come benefico terapeutico, non è un caso che la pet therapy sia molto diffusa. Il golf all’aria aperta, in immense aree naturali in qualsiasi stagione è quindi un’importante occasione di condivisione tra persone ma anche con i propri cani.

Il contesto ideale sui Colli Euganei è il percorso dedicato al “caso studio del biogolf” del Golf della Montecchia, le nove buche sinora chiamate Percorso Giallo ma che per coerenza, sono diventate di nome e di fatto il Percorso Verde.

Il progetto esordirà con una fase sperimentale per testare l’adeguatezza del “Codice di comportamento”, vale a dire la registrazione dell’animale domestico all’arrivo (chippato e in regola con gli obblighi sanitari) poi c’è il libero accesso non solo al Percorso Verde, ma anche al campo pratica e ai viali di accesso. Il proprietario dovrà quindi aver cura di dotarsi di acqua, guinzaglio e sacchettini igienici e sarà responsabile della buona educazione del piccolo ospite.

Il Percorso Verde del Golf della Montecchia ben si presta per questa nuova iniziativa del PlayGolf54 – gruppo che include anche il Golf Frassanelle e il Galzignano Terme Golf Course-, poiché è il primo tentativo di manutenzione totalmente biologica di un percorso di golf.(Mercoledì 23 maggio 2018)

Fideraum Calciattori Golf Cup all’Olgiata

Golf e natura ma soprattutto cultura sportiva saranno i leit motiv dell’iniziativa lanciata dall’ex calciatore Lorenzo Marronaro e da Arte&Golf all’Olgiata. La prima edizione della Fideraum Calciattori Golf Cup vorrebbe sensibilizzare i giovani alla responsabilità del codice etico a favore di una cultura sportiva basata sulla trasparenza e legalità. In campo una serie di “anomali golfisti”, vale a dire esempi di etica antidoping che si sfideranno sulle 18 buche del circuito Ovest , formula shot-gun.

“Il golf è un gioco di cortesia, rispetto, attenzione, moralità e buona condotta” – afferma Lorenzo Marronaro.

“Siamo orgogliosi di poter accogliere nel nostro campo – afferma Giovanni Sernicola, neopresidente dell’Olgiata Golf Club – una manifestazione che consente di vedere grandi nomi confrontarsi non solo come sportivi, ma come individui . Il nostro campo quest’anno ha guadagnato 32 posizioni nella classifica mondiale dei campi da golf stilata dalla prestigiosa rivista americana Golf Digest, passando dal centesimo al sessantottesimo posto”. (Sabato 19 maggio 2018)

 

Roscio vicecapitana di Junior Ryder Cup

Anna Roscio Molinari è la nuova vicecapitana della selezione europea alla Junior Ryder Cup 2018 (24-25 settembre a Parigi): a lei il compito di affiancare la capitana Maïtena Alsuguren.

Già coordinatrice delle squadre femminili dilettantistiche di Federgolf, Roscio ricevuto la nomina ufficiale dall’European Tour dopo la proposta dell’European Golf Association. “E’ un onore e un orgoglio – dichiara – avere l’opportunità di partecipare ad un evento del genere in queste vesti. Spero di avere al mio fianco anche qualche giocatore azzurro”.

Come la Ryder Cup, la Junior Ryder Cup è una competizione biennale che vede sfidarsi Stati Uniti ed Europa. Le squadre, miste, sono composte da 12 giocatori Under 18. La gara si giocherà al Golf Disneyland di Parigi e sul green potrebbe esserci anche Alessia Nobilio, tra le giocatrici più forti e promettenti del panorama italiano.

Golfista e moglie di Dodo Molinari, Anna Roscio è stata intanto confermata capitana del Continental Team nel Vagliano Trophy 2019 (match biennale tra le selezioni di Gran Bretagna & Irlanda e dell’Europa Continentale) che si giocherà al Royal St.George’s Golf Club, nel Kent. Dopo la doppia impresa del 2015 e del 2017 la Roscio in Gran Bretagna tenterà una storica tripletta.  (Mercoledì 16 maggio 2018)

 

Audi Quattro Cup, i finalisti di Palermo

Saranno le coppie Tedesco-Esposito e Basile-Campo a rappresentare Palermo nella finale italiana dell’Audi Quattro Cup in programma al Royal Park I Roveri di Torino il prossimo 8 settembre. Nella tappa, di quello che è il più grande circuito di golf amatoriale al mondo, giocata sui green del Golf Club Palermo – Parco Airoldi, Fabio Tedesco e Mario Esposito hanno vinto la classifica netta con 42 punti mentre Luciano Basile e Giuseppe Campo quella lorda con 37 punti. Una vittoria arrivata per la coppia Tedesco-Esposito grazie ad un ottimo secondo giro mentre il duo Basile-Campo ha concluso addirittura -1 rispetto al par del campo. (Martedì 8 maggio 2018)

 

Allo Sheraton Golf di Roma “La gara di Enrico”

Sabato 12 maggio allo Sheraton Golf di Roma si svolgerà “La gara di Enrico”, un torneo sportivo e di beneficenza in onore di Enrico Boccadoro, cantautore romano scomparso lo scorso 25 novembre 2017.

L’evento sarà occasione per presentare pubblicamente Semplicementeamore, un progetto ideato dalla famiglia e dagli amici più cari volto a realizzare iniziative nel mondo musicale, letterario e figurativo per raccogliere fondi a sostegno delle famiglie delle persone affette da sclerosi multipla. Con questa malattia Enrico ha convissuto riservatamente fin dalla sua giovane età. Il ricavato sarà devoluto alla sezione provinciale di Roma di AISM grazie anche alla collaborazione degli “Angeli in moto” di HP Bikers Team. Nel corso dell’evento sportivo saranno previste performance musicali e sarà messo in posa il suo amato ulivo.

Per informazioni: www.semplicementeamore.com – (Venerdì 4 maggio 2018)

 

Vandali in azione al Matilde di Canossa (Re)

La mamma degli imbecilli è sempre incinta. Ne sono praticamente certi a Reggio Emilia dove alcuni vandali hanno preso di mira il Golf Club Matilde di Canossa, a San Bartolomeo. Nella notte tra lunedì 30 aprile e martedì 1 maggio alcuni delinquenti sono entrati sul percorso e, con delle vanghe, si sono accaniti su sette dei diciotto green. Come se non bastasse hanno parzialmente distrutto alcune golf car e se ne sono andati con aste e bandierine. Nessuno ha cercato soldi o valori da portare via. Perché una cosa del genere? Perché accanirsi contro il verde e contro uno sport che si pratica all’aria aperta? Difficile che l’obiettivo del raid vandalico fosse a gara del primo maggio, organizzata dall’Aci. Sul fatto indagano i carabinieri.

Dettagli e foto in esclusiva su La Gazzetta di Reggio. (Giovedì 3 maggio 2018)

 

Nuovo campo pratica a Ravenna

E’ stato inaugurato mercoledì 2 maggio un nuovo campo pratica presso l’Acquae Sport Center di Porto Fuori, in provincia di Ravenna. L’obiettivo è “diffondere lo sport del golf per tutti con prezzi accessibili e con la possibilità di partecipare ai corsi invernali e primaverili”.(Giovedì 3 maggio 2018)

 

Marco Van Basten e Filippo Galli a Villa d’Este

Golf News - Marco Van Basten e Filippo Galli a Villa d'Este

Golf News – Marco Van Basten e Filippo Galli a Villa d’Este

Rimpatriata su un percorso lombardo per due grandi ex campioni del Milan. Filippo Galli e Marco Van Basten si sono sfidati a Villa d’Este, nel Comasco. Il difensore, attualmente responsabile del settore giovanile rossonero, ha documentato con una foto sui social la giornata passata con il compagno olandese a Montorfano. Come scrive il Corriere di Como, Villa D’Este è una circolo storico, nato nel 1926: vi hanno giocato, tra gli altri, il re Leopoldo del Belgio, Edoardo d’Inghilterra, Costantino di Grecia. E anche Clark Gable e Bing Crosby. (Lunedì 23 aprile 2018)

 

”Golf for good”: riparte la Mondovicino Outlet Village Cup

Si arricchisce di una tappa la seconda edizione del circuito Mondovicino Outlet Village Cup 2018 – Golf for good. Il tour partirà il 22 aprile e si articolerà in 12 gare nei circoli di Piemonte e Liguria. I vincitori delle singole tappe si sfideranno nella finale del Tartufo Bianco d’Alba, il 12 settembre, a Cherasco. La formula è stableford individuale su tre categorie.

L’edizione 2018 presenta le novità dell’ingresso nel circuito dei Girasoli di Carmagnola (Torino), la sponsorizzazione di ogni gara da parte di un brand dei negozi di  Mondovicino e il premio di un week end lungo al Pula Golf Resort & Spa di Maiorca per i vincitori della Finale di Cherasco.

I club partecipanti – Cherasco, Royal Park I Roveri, Feudo di Asti, Torino, Margara, I Girasoli, Garlenda, La Margherita, Le Fronde, Rapallo, Degli Ulivi, Boves – devolveranno il ricavato della manifestazione a  “ConFido: quattro zampe in corsia”, il primo progetto di pet therapy che aiuta malati affetti di SLA e malattie neuromuscolari. (Sabato 14 aprile 2018)

 

Paolo De Ascentiis vola in Russia

Dal golf all’ International Film Festival a Mosca: è sempre più internazionale la figura di Paolo De Ascentiis, PGAI Ambassador. Il maestro di golf sarà uno dei componenti della Giuria Internazionale della sedicesima edizione de festival Krasnogork, guidata dal regista russo Sergey Miroshnichenko.

Golf News Paolo De Ascentiis

Paolo De Ascentiis.

Si tratta di un importante sport movies festival, in calendaio dal 12 al 17 aprile 2018. Il presidente è Irina Rodnina, membro del parlamento russo, tre volte campionessa olimpica e vincitrice di dieci titoli mondiali consecutivi di pattinaggio artistico su ghiaccio.

Il festival è un’ineguagliabile vetrina di film sportivi contemporanei e retrospettive, che si distingue per eccellenza. Ad oggi è uno tra i maggiori eventi internazionali con cineasti da ogni parte del mondo. La sua cineteca raccoglie la più vasta collezione di film, dedicati al mondo dello sport, che esista al mondo.

De Ascentiis è stato invitato per meriti culturali, per aver vinto nel 2005 il FICTS Award per il filmato Golf. My Passion, promo per Albatross Disabled Golf School che pone l’accento su una diversa cultura dello Sport, inclusiva del rispetto di ogni diversità.

La FICTS è la Federation Internationale Cinema Television Sportifs. Il presidente è il professor Franco B. Ascani, membro della Commissione “Cultura e Patrimonio Olimpico” del CIO.

Per saperne di più clicca qua.  (Giovedì 12 aprile 2018)

 

Ad aprile torna lo street golf a Brescia

Due gli appuntamenti in calendario: sabato 7 aprile ad Arzaga per i praticanti provetti, domenica 8, lo Street Golf nel cuore della città, anche per i neofiti.

Il primo giorno, ad Arzaga, si inizierà alle 8.30 su 18 buche con una gara stableford 4 palle la migliore. Il secondo giorno il villaggio sarà ospitato a piazza Paolo VI e, con apertura alle 10, consentirà a curiosi e appassionati di misurarsi in piazza con attrezzi, buche e palline, sotto gli occhi di un maestro. La gara di street golf partirà alle 13, nel cuore della Leonessa d`Italia, con formula Louisiana a 2 giocatori (almeno uno già golfista), al meglio di nove buche più una Jolly. Il filo conduttore sarà il turismo con le sei buche che attraverseranno i luoghi simbolo della Leonessa. (Venerdì 6 aprile 2018)

Brescia: l’elenco dei campi da golf

Workshop: turismo sportivo a Roma e nel Lazio

Sport come strumento determinante per la crescita dei territori e il turismo come attività intersettoriale e interdisciplinare: sono i temi al centro del dibattito lunedì 9 aprile alle ore 11.30 nel Palazzo delle Federazioni Sportive Italiane di Roma. L’appuntamento è con il workshop intitolato “’Università per il rilancio del turismo sportivo di Roma e del Lazio, organizzato dall’Università di Tor Vergata insieme al CONI e alla Federazione Italiana Golf.

Saranno presenti, tra gli altri, Franco Chimenti, vice presidente Vicario CONI e Presidente FIG, il rettore Giuseppe Novelli e il direttore del Dipartimento di Storia e Patrimonio culturale Franco Salvatori. Il dibattito si svilupperà attraverso le testimonianze di esperti di marketing territoriale e di rappresentanti tra le più importanti federazioni sportive, Federalberghi, CUSI, il CUS di “Tor Vergata”, la Borsa del Turismo Sportivo e Air bnb.

Nell’occasione, oltre alle riflessioni sullo stato delle attività nel turismo sportivo (pari al 10% dell’industria turistica mondiale), sarà presentato il nuovo percorso formativo “Sport e Turismo” attivato a Tor Vergata per l’anno accademico 2018/19 all’interno del Corso di Laurea triennale in Scienze del Turismo del Dipartimento di Storia e Patrimonio culturale. (Giovedì 5 aprile 2018)

 

Groupe Rossignol Ski & Golf Cup a Cavaglià

Dopo un weekend di gare e divertimento, tra le piste innevate di Bielmonte e i green del Golf Cavaglià, nella Ski & Golf Cup la vittoria è andata a Paolo Schellino, che ha superato sul filo di lana (stesso punteggio totale, ma miglior risultato nella gara di golf) Valerio Baltera, cedendogli poi, in qualità di organizzatore dell’evento e presidente del Gc Cavaglià, il premio riservato al primo classificato.

Golf News Ski & Golf Cup, la premiazione.

Ski & Golf Cup, la premiazione.

La prima giornata sulle nevi dell’Oasi Zegna aveva visto i partecipanti impegnati sabato in uno slalom gigante disegnato dai maestri della scuola di sci Bielmonte sulla pista del Piazzale. Il più veloce a fermare il cronometro, su un tracciato reso impegnativo da un fondo particolarmente compatto, era Baltera (con il tempo di 41’34”) seguito dal maestro Piero Cantele. Mentre il gran finale si è svolto domenica a Cavaglià, in contemporanea con la tappa conclusiva del Trofeo d’Inverno, per una gara sulla distanza di 18 buche.

In classifica, dietro a Schellino (73 punti totali: 40 sci+33 golf) e Baltera (73: 42+31), si sono piazzati Marco Biancardi (71: 39+32), Elena Benigni (70: 38+32), Piero Fiorina (70: 35+35) e Roberto Lanza (69: 36+33). Mentre la coppia Alberto Caneparo/Maria Miguel De Sousa ha vinto il primo premio a staffetta con 64 punti. Il più fortunato è stato Maurizio Guabello a cui sono andati un paio di sci Dynastar con attacchi messi in palio dallo sponsor.
(giovedì 29 marzo 2018)

 

India Golf Cup: nuovi trofei e team card personale

Non era ancora in buca l’ultima pallina del Circuito 2017 che Gianmario Sbranchella (Vice Presidente Esecutivo ICCI) nonché ideatore e fautore dell’India Golf Cup, già aveva fissato la prima riunione operativa per il 2018. Da quella riunione è nato un progetto di sviluppo triennale del circuito. Anno per anno, obiettivo per obiettivo si punta ad avere nel 2020 un circuito dallo stile moderno, innovativo e internazionale. Un progetto basato sul mantenimento dell’eccellenza delle sedi di gara, dell’incremento nella qualità del servizio/supporto ai giocatori e su un nuovo stile nei premi e nei benefit.

India Golf Cup, un facsimile della Team Card.

India Golf Cup, un facsimile della Team Card.

Capitolo premi – Si è voluto dare un forte segnale di sintonia con il tempo attuale, abbandonando quello stile “un po’ barocco e old” della maggior parte di coppe o targhe in uso a oggi. Così si è dato incarico al designer e progettista Angelo Piccioli di realizzare un trofeo ad hoc, unico e fortemente legato al nuovo spirito del ciruc, senza brandizzare solamente qualcosa di già esistente, di già visto.

Sempre seguendo questa filosofia India Golf Cup da quest’anno ha voluto premiare i propri giocatori, che ne faranno richiesta, con una Team Card personale e totalmente gratuita. Con lei si potranno accedere a convenzioni e sconti, non solo nel mondo del golf ma anche a prodotti e servizi extragolfistici.

Per saperne di più, clicca qua. (Mercoledì 28 marzo 2018)

Furti a Gignese e Stresa, un arresto

I carabinieri hanno arrestato un italiano di origine sinti accusato di diversi furti avvenuti nei campi da golf di Gignese e di Stresa, sul lago Maggiore. L’arrestato è un 31enne residente nella zona di None (Torino): farebbe parte di una banda che rubava orologi di valore, di proprietà dei golfisti impegnati a giocare, nonché portafogli e altri beni di valore lasciati nelle sacche e negli armadietti. La banda entrava con credenziali false in campo pratica per accedere agli spogliatoi e al percorso. Sono in corso ulteriori indagini  anche per furti avvenuti in altri circoli golfistici del Nord Italia, per recuperare la refurtiva ed identificare gli altri complici ed i ricettatori. (domenica 25 marzo 2018)

L’azzurro Philip Geerts sullo Sunshine Tour

Philip Geerts si è classificato al 28esimo posto con 361 (73 70 72 78 68, +1) colpi nella finale della Qualifying School del Sunshine Tour e ha ottenuto una delle 32 carte per il circuito sudafricano 2018. Sul percorso del Randpark Golf Club (par 72), a Randburg in Sudafrica, il 24enne azzurro ha rimontato dalla 50esima posizione con un 68 (-4) entrando in zona qualifica con un birdie sull’ultima buca, dopo cinque birdie e due bogey in precedenza. (sabato 24 marzo 2018)

Al via i Campionati Internazionali d’Italia

Sui percorsi dell’Acaya, a Vernole (Le)  e Donnafugata (Ragusa) si svolgono i Campionati Internazionali d’Italia (14-17 marzo).

Andrea Romano (foto Bellicini)

Il torneo maschile – All’Acaya Golf Club saranno in campo 132 giocatori, tra i migliori d’Europa, compresi numerosi azzurri fra i quali ricordiamo Andrea Romano (Castelgandolfo), Jacopo Albertoni (Marco Simone), Giacomo Fortini (Cus Ferrara), Pietro Bovari (Ambrosiano), Massimiliano Campigli (Torino) e Julien Paltrinieri (Verona), per citarne alcuni. Tra gli stranieri meritano attenzione l’olandese Pierre Verlaar jr, il tedesco Claudio Consul, il francese Pierre Pineau e lo spagnolo Angel Hidalgo.

Alessio Nobilio

La gara femminile – Al Donnafugata Golf Resort & Spa, tra le 102 iscritte vi sono, tra le altre azzurre, Alessia Nobilio e Clara Manzalini (Ambrosiano), Alessandra Fanali (Marco Simone), Letizia Bagnoli (Firenze), Caterina Don (La Margherita), Emilie Alba Paltrinieri e Tasa Torbica (Villa Condulmer). Tra le continentali più in vista le olandesi Zhen Bontan e Romy Meekers, l’austriaca Emma Spitz e la svizzera Elena Moosmann.

Entrambi i tornei si svolgono sulla distanza di 72 buche (18 al giorno). Il taglio, dopo il terzo giro, lascerà in gara per quello finale i primi 60 classificati e i pari merito al 60esimo posto. Dopo 54 buche sarà assegnato il Nations Trophy, per il quale si confronteranno le rappresentative nazionali formate da tre elementi. (mercoledì 14 marzo 2018)

Ecco come sono andate le due gare

Parte il “Bergamo Golf for Charity”

Foto: BergamoNews.it

L’Accademia dello Sport per la Solidarietà di Bergamo lancia domenica 18 marzo la sua iniziativa Bergamo Golf for Charity: ai Colli di Bergamo si svolgerà la prima tappa di un circuito dove sorrisi e impegno convivono per risultati concreti. Seguiranno altri quattro eventi: il 25 marzo a Villa Paradiso di Cornate d’Adda, l’8 aprile all’Albenza, il 15 aprile a Franciacorta e una gara speciale il 23 settembre alla Rossera di Chiuduno (Bg).

Per saperne di più clicca qua (martedì 13 marzo 2018)

Dal 2019 tappa in Arabia per lo European Tour

Per la prima volta nella storia l’European Tour approda in Arabia Saudita. Il massimo circuito europeo allarga gli orizzonti: dal 2019 al 2021 ecco il Desert Swing. La prima edizione scatterà prossimo anno (31 gennaio-3 febbraio) sul percorso del Royal Greens Golf and Country Club a King Abdullah Economic City (KAEC). Progettato dall’European Golf Design, il green vanta 72 buche e si estende lungo la costa del Mar Rosso. Ancora incerto il montepremi. I numeri ufficiali del torneo verranno svelati entro la fine di maggio. (venerdì 9 marzo 2018)

 

In Toscana al via la ProMark Md Cup

Sei mesi di gare con 29 appuntamenti in tutti i circoli del golf della Toscana, per arrivare alla finale del 28 settembre al circolo Poggio dei Medici di Scarperia. È il trofeo ProMark Md Cup, la cui prima edizione prenderà il via il 25 marzo alle Pavoniere di Prato.”Siamo lieti di ospitare la finale del torneo – ha detto Federico Ignesti, sindaco di Scarperia in occasione della presentazione – e siamo convinti che questa manifestazione potrà dare un contributo allo sviluppo del golf in Toscana. Questo torneo sarà un importante elemento di promozione per tutta la Toscana, che sta riscoprendo nel valore del golf, sia come impiantistica che come turismo, un motore di sviluppo importante”.
 Testimonial saranno Gianni De Magistris e Giancarlo Antognoni.(venerdì 9 marzo 2018)

 

“In buca per Giacomo”: terza edizione ad aprile

“Caro amico, sostenitore, golfista non pensarci e DAI UNA MANO ANCHE QUEST’ANNO partecipando all’evento golfistico In buca per Giacomo. La sua terza edizione è in programma venerdì 13 aprile presso il Golf Club La Pinetina di Appiano Gentile. INSIEME possiamo aiutare e sostenere il Comitato Maria Letizia Verga per lo studio e la cura della leucemia del bambino. La novità di quest‘anno, oltre alla classica organizzazione, sarà l’inserimento di una gara di golf per bambini di 9 buche Pitch & Putt della US Kids-Italy nella categoria BEGINNERS –  firmato Alberto & Michela”

Possibile non rispondere a un invito simile? (martedì 20 febbraio 2018)

 

Al Riviera arriva Mauro Bianco

Novità in vista per il campo del Riviera Golf a Cattolica, situato nell’oasi faunistica del Conca. Quest’anno è iniziata la collaborazione con Mauro Bianco e la sua accademia. Bianco, classe 1962, è professionista dal 1984 e ha giocato tre anni sullo European Tour e sette sul Challenge. Per saperne di più clicca qua (4 febbraio 2018).

 

Chervò presenta le linee golf primavera-estate 2018

Chervò presenta la collezione Spring Summer18. La linea uomo ha tre ispirazioni. “Colori mediterranei” dove il mare è un’eloquente fonte. “Sport Club” con grafiche tipiche del mondo del ciclismo vintage e dei club sportivi. Infine il mood “Micro Optical”, caratterizzato dal motivo a cravatta e le sfumature del grigio intrecciate con i colori più vivaci.

 

 

La linea donna è influenzata dal disegno Moresque e la ceramica Azulejos. Il mood “Nostalgic Provence” con il colore “red passion” gioca un ruolo importante nella collezione. il bianco e blu, grazie ai nuovi modelli, tagli e forme, definiscono la silhouette della donna classica, rendendola allo stesso tempo alla moda e caratterizzano il mondo di “Varsity Group”.
(19 gennaio 2018)

 

Al Pevero lezioni gratis per i residenti

Il gruppo Qatar Holding apre le porte del Pevero ai residenti, con corsi gratuiti di golf riservati ai cittadini di Olbia e Arzachena, i due Comuni che delimitano i confini della Costa Smeralda. “Da gennaio ad aprile, con un programma di otto lezioni, completamente gratuite – si legge in una nota- sarà possibile iniziare a cimentarsi nello sport più praticato del mondo. Per partecipare è necessario prenotarsi al numero della reception del Pevero Golf Club (tel.0789 958000) (18 gennaio 2018)

 

La “Toscana” alla coach Federica Dassù

La Toscana ha una nuova coach regionale: Federica Dassù. Sessanta anni, prima proette italiana a partire dal 1983 e vincitrice di sei tornei sul Tour, Federica Dassù ha terminato lo scorso dicembre la lunga esperienza di coach delle Nazionali femminili.

Per conoscere le sue parole clicca qua(18 gennaio 2018)

 

A Cavriglia (Arezzo) in arrivo due mln di euro

Ammonta a circa due milioni di euro il finanziamento stanziato dal Cipe e destinato all’ampliamento dell’attuale campo pratica per attivita’ di golf di Cavriglia (Arezzo), in localita’ Valle al Pero, dove “sorgera’ il piu’ grande campo da golf a gestione pubblica della Toscana”. Lo rende noto il Comune di Cavriglia spiegando che l’obiettivo è promuovere il golf come “sport ‘popolare’. Il progetto prevede la realizzazione di 9 nuove buche che andranno ad aggiungersi alle 3 attuali dell’impianto, che sorge in parte dell’ex area mineraria. Il progetto è stato presentato in Comune dal Golf club Le Miniere.   (6 gennaio 2018)

 

Golfimpresa non cambia: Bagnoli presidente

Giuliano Bagnoli è stato confermato presidente di Golfimpresa, il consorzio dei proprietari di 52 campi da golf. Bagnoli è il presidente del Parco di Firenze ed è al secondo mandato come rappresentante dei circoli sparsi tra Toscana, Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia Romagna e Liguria. Ha 54 anni, gioca 13,6 di handicap e ha un passato da campione di tiro a volo individuale e a squadre.

Per leggere la sua intervista clicca qua.  (5 gennaio 2018)

 

“Golf Around Italy” e “I viaggi di Seve” al World Golf Awards

Golf Around Italy premiato in Spagna al La Manga Golf Club nell’edizione 2018 degli World Golf Awards, l’evento mondiale più importante per gli operatori turistici in campo golfistico. Alessandro Dinon con il suo Golf Around Italy ha ricevuto il premio come miglior Inbound Golf Tour Operator Italiano 2017 (cioè il miglior tour operator che attrae in Italia gruppi e turisti del golf con viaggi organizzati). Suo con I Viaggi di Seve anche il premio come miglior Outbound Golf Tour Operator italiano 2017 (miglior operatore per i viaggi di golf per italiani).

Alessandro Dinon

Il progetto Golf Around Italy nasce con la precisa missione di promuovere in tutto il mondo l’Italia come nuova destinazione golfistica.” L’Italia – commenta Alessandro Dinon co-fondatore e a.d. del gruppo – ha delle potenzialità incredibili, purtroppo non ancora esplorate del tutto nel nostro settore. Trascorro circa 170 giorni all’anno all’estero, proponendo ad altri tour operator (americani, australiani, brasiliani, scandinavi, inglesi, indiani e molti altri) i nostri tour. Sono viaggi personalizzati che vengono incontro a tutte le esigenze dei viaggiatori del golf. L’Italia è un Paese straordinario, che attira viaggiatori e turisti da tutto il mondo. A questo dobbiamo aggiungere la nostra mission: valorizzare e proporre anche i tanti e straordinari campi da golf presenti su tutto il territori nazionale. Sono campi che non hanno nulla da invidiare ad americani, spagnoli, inglesi, portoghesi, giusto per citare alcuni competitor.”

Per saperne di più:  Golf Around ItalyI viaggi di Seve  (5 gennaio 2018)

La rubrica dei lettori: “Gioco a golf perché…”