Golf news 2020, tutto quello che accade sui campi italiani

Cosa organizza il tuo circolo? Ci sono eventi o gare particolari da far conoscere? Per comunicare la tua golf news 2020 basta scrivere una mail o mettere tutto in un post indirizzato al resto del mondo golfistico italiano. Lo spazio è ovviamente a costo zero.
In questa pagina proseguiamo l’abitudine di raccontare di circuiti o di pro am, di parlare di iniziative a scopo solidale (e ce ne sono molte), di premiazioni particolari oppure di storie di giovani golfisti che bruciano le tappe. E perché no? Vorremmo scrivere di serate a tema promosse nella tua clubhouse.

Insomma, tutto quello che gira intorno al golf di casa nostra merita di essere fatto conoscere tramite Golfando.


Ecco come segnalare la tua golf news 2020

1 – Clicca qua e invia una email
2 – oppure lascia un messaggio via Facebook
3 – oppure un tweet @golftgcom


L’elenco delle golf news

18. “Golf per la vita” dona un respiratore
17. Golf a scuola, inizia il progetto Abruzzo
16. Gare di golf, a Lana il torneo “ai meli in fiore”
15. 8 Marzo a Is Molas tra sport e impegno
14. CTL3, a Bernareggio (MB) siamo agli sgoccioli
13. Gare di golf: a Cavaglià sci e golf insieme
12. Vita da circolo: Federica Dassù all’Acquasanta
11. Golf Brain: se ne parla in università
10. Circuiti: Trust Golf Tour
9. Golf Club Livorno, cinque anni di golf ecosostenibile
8. Circuiti: ecco il “NEXT for you”
7. Dalla libreria: “L’Emozione del Golf”
6. Italia Best European Golf Destination
5. “Golf4Autism”, Federgolf in campo per l’inclusione
4. Golf Television e Italian Golf Academy, c’è l’accordo
3. Golf a scuola, tappa a Grado
2. Playgolf54 gestirà l’isola di Albarella
1. Delinquenti sul green alla Colombera (Brescia)


“Golf per la vita” dona un respiratore

“Poiché in queste settimane siamo di fronte a qualcosa a cui non eravamo preparati, ma al quale siamo tenuti tutti a far fronte anche in maniera diversa con iniziative solidali, Golf per la Vita ha donato un respiratore al reparto di pneumologia della Fondazione Don Carlo Gnocchi.

Ciò è stato possibile anche grazie alle generose donazioni di quanti, nei tempi passati, hanno contribuito alla crescita della nostra associazione che da dieci anni si adopera per l’insegnamento con finalità terapeutiche dei fondamentali del gioco del golf a persone con disabilità motoria e intellettiva relazionale. Grazie a un’oculata gestione dei soldi e al conseguente saldo attivo abbiamo potuto utilizzare la somma per qualcosa di diverso rispetto all’attività che svolgiamo per i disabili, attività che chissà quando potremo riprendere.

Perché al Don Gnocchi e non ad altri Enti? In primo luogo perché è un’istituzione che da sempre sta con i sofferenti e con le persone diversamente abili, secondariamente perché negli anni siamo stati anche presso questa struttura a portare un sorriso alle persone lì ricoverate avvicinandole al magico mondo del golf.

Non appena sarà possibile torneremo in campo con i ragazzi che seguiamo al Centro Diurno Disabili di Muggiò, al centro Play More di Milano, al Golf Monza, grazie all’impegno appassionato del maestro Pga Matteo Bellenda. (29 marzo 2020).

In Abruzzo scatta il Progetto Scuola e golf

Nei giorni scorsi si è tenuta a L’Aquila la presentazione del Progetto Scuole, per avvicinare i bambini al golf. Gli alunni interessati sono 81 delle terze, quarte e quinte delle scuole primarie, cui sono da aggiungere i docenti, dislocati tra L’Aquila e Pescara. Hanno aderito all’innovativa idea che introduce il golf nella scuola, l‘Istituto Dottrina Cristiana del capoluogo abruzzese e l’Istituto Pescara 6. Il programma va ad integrare quello regolare scolastico e si concretizza in un’ora di golf ogni settimana. A maggio, invece, terminato il programma scolastico, si procederà con gli Open Day e l’attività sul campo all’Adriatico Golf Club di Brecciarola (per la scuola pescarese) e San Donato (per il polo aquilano).

Il delegato di Federgolf Abruzzo, Leonardo Gravina, ha espresso massima soddisfazione per il progetto.

I ragazzi delle scuole aderenti sono entusiasti di conoscere una realtà quale è il golf, un modo alternativo di fare sport e conoscere le regole. Anche comportamentali. (4 marzo 2020).


 

A Lana ad aprile il torneo “ai meli in fiore”

Il torneo di golf “ai meli in fiore” si terrà a Lana il 4 aprile 2020 in occasione della Festa della Fioritura. Dalle 8 alle 22, sul green a 9 buche circondato dai meli in fiore e adatto ai golfisti di tutti i livelli, i giocatori potranno riprendere la stagione sportiva partecipando a questa competizione primaverile che mette in palio da soggiorni di due settimane a cesti regalo.

I partecipanti potranno gustare nel corso della gara tipici spuntini e rinfrescanti bevande. La giornata si concluderà con la premiazione e una cena con menu primaverile.

La prenotazione è da effettuarsi entro giovedì 2 aprile telefonando o scrivendo al Golf Club di Lana (info@golfclublana.it).

Nella stessa giornata del torneo, inoltre, si svolgerà, dalle 10.30 alle 15, l’Open Day Golf, una vera avventura per grandi e piccoli dai 6 anni in su. Una giornata di porte aperte per famiglie e interessati allo sport. I ragazzi dai 6 ai 14 anni potranno imparare a conoscere questo sport nel Kids Challenge.

Per l’Open Day Golf e curiosità sul territorio contattare l’Associazione Turistica di Lana e dintorni. (4 marzo 2020).


 

8 Marzo a Is Molas tra sport e impegno

Un 8 marzo tra lezioni gratuite con i maestri del golf e aperitivo in terrazza davanti al percorso di 27 buche. Lo storico circolo di Is Molas apre le sue porte e invita le potenziali golfiste e le giocatrici appassionate, a dilettarsi tra putt e swing.
Al green di Pula, scende in campo Federgolf con il progetto “Golf è Donna”. L’obiettivo è incrementare il numero delle giocatrici, valorizzando il settore femminile. Una giornata all’insegna dello sport, benessere, relax e divertimento ma anche attenzione alle tematiche di genere.

In Italia le tesserate sono poco più del 20%, in linea con gli altri paesi europei, ma ancora troppo poche per un movimento che ambisce ad una profonda trasformazione. L’evento dell’8 marzo vede il patrocinio di Coni, Royal and Ancient Golf Club of St. Andrews e la partnership con l’associazione Susan G. Komen Italia, organizzazione in prima linea nella lotta e nella prevenzione dei tumori al seno.

A partire dalle 10 e fino a mezzogiorno si potranno seguire le lezioni dei maestri, scoprire trucchi e consigli preziosi, conoscere i programmi e i corsi specifici. Poi, a tutte le partecipanti, sarà offerto un aperitivo sulla terrazza.

I requisiti per aderire all’Open Day di Is Molas sono minimi: basterà indossare un abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica. Tutto il materiale necessario per imparare le prime nozioni sarà invece messo a disposizione dal club. (3 marzo 2020).


 

CTL3, a Bernareggio (MB) siamo agli sgoccioli

Sembra segnato il destino del CTL 3, campo pratica a Bernareggio (Monza e Brianza). Non è andato a buon fine nemmeno il quarto per il rinnovo della gestione dell’impianto (e del bar) e ora la parola fine appare molto vicina. I tre sindaci delle amministrazioni competenti (ossia Bernareggio, Ronco Briantino e Carnate) che componevano l’ex Consorzio del Tempo Libero dovranno decidere il da farsi nelle prossime settimane.

Alla stampa locale, il sindaco di Bernareggio ha detto che “questo ennesimo esito fallimentare ci deve far riflettere per cercare a tutti i costi una soluzione, che naturalmente deve essere condivisa tra le tre amministrazioni. (28 febbraio 2020).


 

Groupe Rossignol Ski & Golf Cup a Cavaglià

Dopo gli ottimi riscontri delle precedenti edizioni torna la Groupe Rossignol Ski & Golf Cup, combinata sci/golf che eleggerà lo sportivo più completo delle due discipline. Campo di gara a Biella le piste innevate dell’Oasi Zegna e i fairways del Golf Club Cavaglià.

Il programma scatterà sabato 7 marzo a Bielmonte quando si disputerà uno slalom gigante organizzato dallo Sci Club Biella. Domenica 22 marzo l’appuntamento è fissato a Cavaglià per una gara sulle 18 buche stableford, seguita da premiazione.

L’evento è aperto a tutti. Alla due giorni sono invitati sciatori e golfisti di ogni livello. Lo slalom gigante sarà tracciato per consentire ai meno esperti di giungere tranquillamente al traguardo. La classifica della competizione golfistica sarà stilata sui risultati netti. Campione in carica Paolo Schellino.  

Info ed iscrizioni Gc Cavaglià (0161/966771 oppure segreteria@golfclubcavaglia.it) (27 febbraio 2020).


 

Federica Dassù star per una sera all’Acquasanta 

Un pizzico di storia del golf di casa nostra all’Acquasanta. Federica Dassù, prima professionista donna italiana, è stata protagonista di una bella serata nel ben conosciuto circolo romano.

Dassù era l’ospite del secondo incontro del ciclo “Anno della Donna 2020”. Attorno a lei il dibattito condotto da Silvio Grappasonni, la voce del golf di Sky… (26 febbraio 2020).
CLICCA E LEGGI IL RESTO


 

“Golf Brain” all’università Niccolò Cusano

Con “Golf Brain, esplorando i benefici del golf” lo sport ha incontrato la cultura e trasformato l’Università degli Studi Niccolò Cusano di Roma in un campo da gioco per oltre duecento studenti. L’evento, patrocinato dalla Federazione nell’ambito del Progetto Ryder Cup 2022, ha offerto l’opportunità a tantissimi ragazzi di provare la magia del primo swing, scoprendo uno sport sempre più alla portata di tutti. Dopo il lancio del Progetto “Golf a Scuola”, il green entra così anche negli atenei lungo il cammino che porterà alla Ryder Cup 2022 a Roma.

Andrea Romano “racconta” il golf alla platea dell’ateneo romano

Tra i tanti appassionati due protagonisti del mondo del calcio, l’allenatore Zdenek Zeman e l’ex attaccante Beppe Incocciati. “Consiglio fortemente il golf ai giovani- ha detto il boemo -. E’ uno sport che ti mette a confronto con te stesso. Il campo è il tuo unico avversario e spesso si dimostra più forte. Veder volare la pallina trasmette grande entusiasmo. Ho scoperto il golf casualmente quando allenavo la Lazio su suggerimento di alcuni miei collaboratori tecnici. Ora gioco anche tre volte a settimana e mi diverto molto”.

Stesso pensiero per Incocciati: “Ho iniziato a giocare a golf a Fiuggi nel circolo del mio paese e sono felice che ora questo sport, anche grazie all’avvicinarsi di un evento prestigioso come la Ryder Cup, stia catturando sempre di più l’attenzione dei giovani. Ritengo che golf e studio siano un abbinamento perfetto: stare sul green allena la mente a mantenere a lungo la concentrazione e stimola la creatività”. (20 febbraio 2020).


 

Trust Golf Tour, ecco il video

Ai nastri di partenza questo circuito di gare in giro per l’Italia… con in palio Siviglia. Tutto spiegato e riassunto in questo video. Per saperne di più clicca qua (19 febbraio 2020).

Presentazione 2020…Alzate il volume! 😉

Pubblicato da Visual Golf Team su Martedì 28 gennaio 2020


 

A Livorno 5 anni di golf ecosostenibile, 200 iscritti

Il Golf Club Livorno festeggia cinque anni di vita: un bel successo per il primo esempio italiano di “City Golf”. Nato all’interno di un’area urbana abbandonata, realizzato a pochi passi dal mare tra due quartieri residenziali, il club è un fiore all’occhiello del cammino verso la Ryder Cup. Il circolo toscano, ad impatto ambientale nullo, è tra gli emblemi delle iniziative sociali che la Federgolf – insieme al Comitato Regionale presieduto da Andrea Scapuzzi e alle istituzioni – ha lanciato in vista della sfida Europa-Usa. Duecento gli iscritti ad oggi.

Dopo cinque anni il bilancio è lusinghiero. Da discarica a opportunità per giovani e appassionati nel cuore della città. Il tutto all’insegna dell’ecosostenibilità tra bassi consumi d’acqua e senza prodotti inquinanti.  Livorno rappresenta ormai una certezza per il territorio.

I numeri sono stati snocciolati in una conferenza stampa alla presenza, tra gli altri, del sindaco Luca Salvetti, del consigliere FIG Giovanni Collini, del dg Gian Paolo Montali e del delegato provinciale Coni Giovanni Giannone.

L’apertura del club ha favorito l’avvicinamento di tanti principianti, il tutto grazie a un accordo trilaterale tra Comune, FIG e privati (e il supporto dell’Istituto per il Credito Sportivo) con la concessione trentennale per l’uso del terreno e la realizzazione di 9 buche con annessa club House. Per un circolo ecosostenibile – interamente inerbito con macroterme a basso consumo di acqua e senza necessità di prodotti inquinanti – che certifica una eccellenza verso l’edizione italiana della Ryder Cup 2022. (5 febbraio 2020).


NEXT for You, via al nuovo mini-circuito

Sei gare di golf per conoscere la soluzione e alleviare piccoli e grandi traumi da sport: è quello ideato da Luigi Cardin (Value & Business) su misura per “MFI Tecnologie Biomedicali”. Le gara si giocheranno in Lombardia, Piemonte e Lazio per presentare NEXT for You – La tua terapia domiciliare, “un prodotto indispensabile per curare piccoli o grandi traumi da sport” dice Cardin.

Le gare potranno essere 9/18 buche in formula shotgun. Al termine  ci sarà una breve presentazione del macchinario, la premiazione e un piccolo aperitivo. Subito dopo sarà possibile parlare con i referenti di MFI Tecnologie Biomedicali e qualcuno dei presenti avrà anche modo di testarne l’efficacia.

Le prime di gare si giocheranno sabato 8 febbraio all’Ambrosiano (18 buche) e domenica 9 al Molinetto (9 buche). Ci si iscrive direttamente attraverso le segreterie fino ad esaurimento posti. (4 febbraio 2020).

 


Dalla libreria: “L’Emozione del Golf”

C’è anche un buon libro tra i tanti modi per avvicinarsi al mondo del golf. Non un manuale e non un tomo per esperti giocatori: da qualche settimana è disponibile “L’Emozione del Golf”, volume scritto a quattro mani dalla giornalista Donatella Carriera e del maestro Riccardo Valeri.

E’ un testo unico nel suo genere poiché non spiega le tecniche del gioco. Non troverai scritto come fare lo swing o quale sia il bastone migliore da usare in ogni situazione in campo. Di questi gli scaffali delle librerie sono già pieni.

Si tratta invece di un piccolo volume che consente a coloro che desiderano avvicinarsi al golf di comprenderne i reali benefici partendo proprio dagli odori del campo e dagli spazi infiniti del verde e della natura.

Il libro è emozionale, non psicologico. Si tende a trasferire al lettore la giusta motivazione per praticare di questo gioco che soprattutto all’inizio non può essere sviluppata in autonomia ma affidandosi ad un bravo maestro. Il nostro mondo in Italia è ancora molto sconosciuto (o conosciuto male) e continua ad essere di nicchia. Gli autori desiderano divulgare sempre più la filosofia che permea questa disciplina e che educa al rispetto della natura e delle persone. (31 gennaio 2020).

Per saperne di più clicca qua.

 


Svizzera: Italia Best European Golf Destination

L’Italia batte Portogallo e Spagna, due nazioni a forte vocazione golfistica, e si laurea “Best European Golf Destination 2019”.

Golf a Brescia

Gardagolf

La “House of Swiss Golf”, azienda leader del green in Svizzera – con oltre 65.000 iscritti – ha premiato l’Italia come migliore destinazione turistica golfistica. Il riconoscimento è stato ritirato alla Fiera del golf di Zurigo dal presidente Enit, Giorgio Palmucci. A votare 20.000 golfisti elvetici.

Già lo scorso ottobre il Belpaese – secondo uno studio Enit – era riuscito a entrare nella Top 5 internazionale delle mete preferite dei golfisti grazie a un’offerta vastissima che, da Nord a Sud, abbraccia tutto il territorio e punta sulla destagionalizzazione attraendo giocatori e appassionati dal mondo.(30 gennaio 2020).

 


“Golf4Autism”, Federgolf in campo per l’inclusione

Il green oltre ogni barriera come strumento d’inclusione sociale: Golf4autism raddoppia e dopo il primo workshop al Golf Nazionale di Sutri (Viterbo), a Milano è andato in scena il secondo seminario per i maestri di golf.

L’iniziativa coinvolge ragazzi affetti da spettro autistico ed è diventata materia d’insegnamento. Promosso dalla Federazione, con l’associazione di volontariato “Una breccia nel muro” e sviluppata dai maestri di “Golfprogram”, il progetto continua a compiere passi decisivi. A Milano il seminario per insegnanti professionisti – alla presenza del consigliere Alberto Treves de Bonfili e Gian Paolo Montali – ha visto la partecipazione come relatori anche di Francesco Gatti, responsabile Eventi e Formazione PGAI, Emanuele Basile (associazione Ausylum), Erika Tritoni, referente per il nord Italia, il professor Alberto Zuliani (“Una breccia nel muro”) e la dottoressa Alice Cagnin, neuropsicomotricista.

Tra i presenti anche Riccardo Pravettoni, giovane affetto da spettro autistico che da anni fa parte dello staff dei fotografi dell’Open d’Italia a dimostrazione della forza aggregante del golf.

Il seminario ha ribadito l’importanza di una disciplina integrata come il golf, che favorisce l’inserimento di una persona diversamente abile all’interno di un team. (27 gennaio 2020).

 


Golf Television e Italian Golf Academy, c’è l’accordo

L’unione fa la forza: Golf Television e Italian Golf Academy hanno stretto un accordo per collaborare a 360 gradi nel mondo del golf.
Clicca qua per conoscere il resto (23 gennaio 2020).

 


Golf a scuola, tappa a Grado

Sulla nostra pagina Facebook riceviamo dal Golf Club Grado e pubblichiamo:

“Grazie al nostro maestro Andrea Ferlito e alla collaborazione con la scuola Dante Alighieri di Staranzano diamo la possibilità a 250 ragazze e ragazzi di provare i primi passi nel mondo del golf.

Una volta finito il corso in palestra gli alunni saranno ospiti del golf club per vedere dal vivo il gioco di una buca e provare in campo pratica quello che hanno imparato in palestra, questa volta con palline e attrezzatura vera.

Tiger, Phil & Bubba siete avvisati!!! ” (15 gennaio 2020)

 


Il Gruppo Playgolf54 gestirà l’Isola di Albarella

Il gruppo che gestisce il golf della Montecchia, il Frassanelle e il Galzignano Terme Golf Course di Padova nel 2020 controllerà il percorso interno all’Isola di Albarella, affascinante percorso tra mare, spiaggia e laguna, progettato nel 1972 dall’architetto inglese John Harris. La proprietà d Albarella è del gruppo Marcegaglia.

“Le sinergie e le relazioni che matureranno grazie a questa operazione, permetteranno al golf dell’isola e al turismo, di acquisire un peso sempre maggiore sul piano nazionale e internazionale – commenta Paolo Casati, presidente di PlayGolf54 – I soci avranno accesso a un ventaglio sempre più ampio di opportunità per godere del loro sport preferito nelle quattro meravigliose location tra Colli Euganei e Isola di Albarella. Elemento comunque principale della nostra iniziativa sarà di impostare tutte le azioni ai moderni dettami dell’eco-compatibilità, i nostri professionisti sono esperti del settore, come anche il nuovo direttore Stefano Boni“.

Dal 31 gennaio quindi, i soci del Golf Club Albarella diventeranno soci di PlayGolf54. Nulla cambia, invece, per quanto riguarda la gestione del Golf Hotel e del ristorante, in capo ad Albarella srl. (20 gennaio 2020)

 


Olio sul green alla Colombera

Atto vandalico, venerdì 3 gennaio al golf club Colombera di Castrezzato. Ignoti hanno cosparso il campo con olio da motore: secondo i responsabili della struttura il danno ammonterebbe a migliaia di euro. Clicca e leggi il resto

La Colombera

Golfando sui social:
La pagina Facebook
– La community (iscriviti al gruppo)

Golf news 2019 da campi e circoli