Terre dei Consoli Open, il percorso più lungo e con il montepremi tra i più alti

Torniamo a parlare di golf di “casa nostra” dopo tanta Ryder Cup. Una Pro Am apre oggi la settimana del Terre dei Consoli Golf Club imperniata sul Terre dei Consoli Open (6-9 ottobre), gara valida per il Challenge Tour e in programma nell’Italian Pro Tour. Si gioca a Monterosi (Viterbo), alle porte di Roma futura sede proprio di Ryder.

terreconsoli

MONTEROSI – La conferenza stampa di presentazione (Foto Immagineprima.com)

“E’ motivo di soddisfazione poter ospitare un evento internazionale – ha detto Edoardo Francesco Caltagirone, presidente del club – ad appena sei anni dal lancio del nostro club. Il percorso è stato progettato sia per accogliere grandi manifestazioni, che per soddisfare le esigenze di ogni tipo di golfista. E’ il primo passo di un programma ambizioso che, in linea con la politica federale, vuole dare un contributo alla diffusione del golf verso la Ryder Cup”.

La gara si svolgerà sulla distanza di 72 buche, con taglio dopo 36 che promuoverà ai due turni conclusivi i primi 60 classificati e i pari merito al 60° posto. In palio un montepremi di 250.000 euro, tra i più alti del tour. Prima moneta di 40.000 euro. Ingresso gratuito per il pubblico.

Il nuovo Terre dei Consoli

Sarà il battesimo internazionale per il nuovissimo percorso del Terre dei Consoli, disegnato di Robert Trent Jones jr. Avrà la prerogativa di essere il più lungo (7.600 yards) che sarà affrontato dai giocatori del Challenge Tour.

Al Terre dei Consoli lavora un noto golfista e personaggio tv: Ascanio Pacelli è infatti il club manager

LA PRO AM – La Pro Am Terre dei Consoli Open permetterà di vedere in campo alcuni protagonisti della gara stessa, come lo scozzese Duncan Stewart, il portoghese José-Filipe Lima, i francesi Damien Perrier e Clément Sordet, lo svedese Alexander Bjork e lo spagnolo Alvaro Velasco, tutti vincitori stagionali. Tra gli italiani saranno in campo Lorenzo Gagli, Andrea Pavan, Marco Crespi, Nicolò Ravano, Niccolò Quintarelli e Matteo Delpodio, che difenderà il titolo.

In campo 24 squadre che competeranno su 18 buche con formula “Tour scramble – net aggregate team score in relation to par and use your pro”. Tra gli amateur l’attore Claudio Amendola, l’ex sciatore Much Mair, l ‘ex saltatore Giacomo Crosa.

SEGUI GOLFANDO SU FACEBOOK E SU TWITTER @GOLFTGCOM

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *