“Golf addio: ho deciso di smettere di giocare”

Qualche giorno fa mi sono imbattuto in un post su Facebook dove un amico annunciava urbi et orbi l’addio al golf. Incuriosito, gli ho chiesto di scriverne il perché su “Golfando”. Ecco il resoconto, da leggere tutto d’un fiato e commentare (s.l.)

di Andrea Bricchi
La prima cosa che m’impressionò dell’Indonesia, alla fine di giugno del 2004, fu l’umidità. La seconda l’odore di cannella, che aleggiava ovunque. E la terza…


Continua a leggere

Corrado De Stefani: “Serve la tecnologia nel golf? Sì”

Il tweet di Edoardo Molinari sul gioco lento nell’European Tour riapre, in un certo senso, anche il dibattito sull’uso della tecnologia nel golf. Concessa nel mondo amateur e vietata nelle gare professionistiche la tecnologia è il classico bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Corrado De Stefani, professionista, spiega perché è favorevole in questo post per il nostro blog.

Tecnologia nel golf: sì o no?

Tecnologia nel golf: sì o no?

Continua a leggere

“Golf a scuola: a Bibbona 186 iscritti, al campo pratica ne sono arrivati 5 e poi sono spariti”

Il post sull’ingresso del golf a scuola ha suscitato parecchio interesse, segno che si tratta di un argomento molto sentito. Fra i vari riscontri mi ha colpito un commento arrivato da Bibbona dove un’esperienza del genere non ha dato purtroppo i frutti sperati. Ho chiesto a Sergio Borgioli, segretario del circolo “Le Capanne” di descrivere come sono andate le cose. Ecco il suo racconto e la sua analisi. Dopo averla letta scrivi che ne pensi?

Per provare il golf a scuola vanno bene anche questi putter...

Per provare il golf a scuola vanno bene anche questi putter…

I corsi di golf a scuola – anno scolastico 2017/18, realizzato in collaborazione col sindaco Massimo Fedeli – si sono tenuti con cadenza settimanale, coinvolgendo due classi di terza, due classi di quarta e una quinta delle primarie, due classi di prima e due classi di seconda media. In totale sono stati coinvolti 186 bambini. La durata è stata di cinque mesi. I corsi si sono tenuti nella palestra della scuola e sono stati approvati dal dirigente scolastico in carica. Continua a leggere

L’opinione: il futuro del golf? Fuori dal campo da golf

Molti di noi vedono nella creazione di campi da golf pubblici la via principale per dare un futuro al golf. Secondo l’amico Alessandro Dinon servono invece spazi che uniscano il campo pratica e l’intrattenimento, spazi aperti di sera dove divertirsi e sparare palline. Leggi fino in fondo e lascia il tuo commento (s.l.)

di Alessandro Dinon
“Spesso mi soffermo ad analizzare i dati sul movimento del golf al livello mondiale che mi portano a pensare al futuro del golf. Ultimamente mi sono concentrato nel “Rapporto sull’industria del golf del 2018” realizzato dalla National Golf Foundation. Quanto ho appreso dovrebbe far aprire gli occhi a molte persone che lavorano nell’industria del golf.

Il futuro del golf

Continua a leggere

Phil Kenyon: ogni giocatore è diverso, prendete lezione e conoscetevi

di Sauro Legramandi – @Sauro71
C’era il pubblico delle grandi occasioni per incontrare Phil Kenyon a Tolcinasco. Per ascoltare il verbo del putting coach di Francesco Molinari martedì 5 febbraio sono arrivati oltre centosessanta professionisti da tutta Italia. L’occasione, l’incontro organizzato dalla PGAI con il 45enne guru del putt*, era troppo ghiotta. Era di quelle da dire io c’ero. In una manciata di ore l’allenatore inglese ha tentato di spiegare il suo metodo a chi, di professione, insegna golf.

Phil Kenyon durante l'incontro promosso da PGAI (foto Scaccini/Pons)

Phil Kenyon durante l’incontro promosso da PGAI (foto Scaccini/Pons).

Continua a leggere

Corrado De Stefani: “Asta dentro o fuori? Io dico fuori”

di Corrado De Stefani@corradestefani
“La possibilità di puttare con l’asta dentro è probabilmente la novità più importante portata dalla revisione delle regole. Non sembra abbia però sortito l’effetto che chi ha proposto il cambiamento si aspettava. Asta dentro o fuori quindi? Io una risposta ce l’ho.

Corrado De Stefani: asta dentro o fuori? Io dico...

Corrado De Stefani: “Asta dentro o fuori? Io dico fuori”

Continua a leggere

GOLFTV: cosa mi piace, cosa no e, soprattutto, cosa vedremo presto

di Sauro Legramandi – @Sauro71
Dopo quaranta giorni e quaranta notti di GOLFTV è giunta l’ora di stilare un bilancio personale di questo nuovo modo di vedere il golf in Italia. E l’occasione è ghiotta per svelare qualche numero e qualche anticipazione sul futuro di GOLFTV. Vi posso dire per certo che presto vedremo tutorial di Tiger Woods, che la squadra di commentatori si allargherà, che dovrebbe arrivare un grosso testimonial italiano e che gli account registrati alla app sono già svariati migliaia. Ma andiamo con ordine.

Continua a leggere