Hideki Matsuyama nella storia: primo giapponese a vincere il Masters di golf

La battuta è girata subito: “Nel 2022 il dinner menu del Masters sarà a base di sushi”. La tradizione vuole infatti che sia il campione uscente a scegliere le pietanze per tutti i past champions. E nel 2021 il vincitore si chiama Hideki Matsuyama, primo giapponese a trionfare in un major di golf. 

AUGUSTA Hideki Matsuyama (Foto di Kevin C. Cox / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / Getty Images via AFP)

AUGUSTA Hideki Matsuyama (Foto di Kevin C. Cox / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / Getty Images via AFP)

Il 29enne ha chiuso a -10 l’edizione numero 85 del Masters, una competizione che ha riservato sorprese dopo sorprese. Il vincitore non era certo nell’elenco dei favoriti della vigilia così come un outsider è risultato il secondo classificato, vale a dire il giovane americano Will Zalatoris, al debutto ad Augusta. A tre colpi Xander Schauffele e Jordan Spieth.

AUGUSTA,Il passaggio della Green Jacket da Dustin Johnson a Hideki Matsuyama (Foto di Kevin C. Cox / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / Getty Images via AFP).

AUGUSTA,Il passaggio della Green Jacket da Dustin Johnson a Hideki Matsuyama (Foto di Kevin C. Cox / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / Getty Images via AFP).

Il giapponese ha svoltato sabato con un -7 di giornata e domenica ha controllato il match chiudendo uno sopra il par. Unico vero brivido alla buca 15 quando è finito in acqua, marcando un bogey. Il diretto avversario, Schauffele, con un birdie sulla stessa buca si è riportato sotto, a soli due colpi di distacco. L’illusione di aver riaperto la corsa alla Green Jacket è durata poco: alla 16 l’americano ha chiuso in sei colpi un par 3 e la strada per Matsuyama è stata tutta in discesa.

Da dimenticare la prova di Francesco Molinari. L’italiano dopo un ottimo moving day, ha segnato tre bogey nelle prime sei buche e probabilmente poi si è lasciato andare. Alla fine ha chiuso in 52esima posizione (+9).

Da Tsubasa Kajitani a Hideki Matsuyama

A secco da quattro anni, la nuova Green Jacket arricchisce il suo palmares composto da cinque titoli sul PGA Tour, otto sul Japan Tour e uno nell’Hero World Challenge (torneo non ufficiale). Con questo successo Hideki Matsuyama è salito dalla posizione numero 25 nel world ranking alla numero 14.

 

Prima di lui due nipponiche erano riuscite a imporsi in un evento del Grande Slam ma in ambito femminile: Chako Higuchi nel LPGA Championship 1977 e Hinako Shibuno nel Women’s British Open 2019. Mentre in ambito maschile Iaso Aoki fu runner up allo US Open nel 1980 vinto da Nicklaus. 

Il caddie di Matsuyama rende omaggio al campo di Augusta dopo la vittoria.

Nell’anno delle Olimpiadi in Giappone, il Paese del Sol Levante deve essere sicuramente fiero dei suoi golfisti. Una connazionale di Hideki, Tsubasa Kajitani ha infatti vinto una decina di giorni fa l’Augusta National Women’s Amateur.

 


Golfando sui social:
La pagina Facebook
– La community (iscriviti al gruppo)

Campionato Nazionale Open 2021 a Jacopo Vecchi Fossa

3 risposte a “Hideki Matsuyama nella storia: primo giapponese a vincere il Masters di golf

  1. Per la seconda settimana di fila ad Augusta vince un nipponico ed al secondo posto troviamo un rappresentante della Wake Forest University infatti l’Augusta per ladies dilettanti della scorsa settimana fu vinto dalla giapponese Tsubasa Kajitani davanti alla statunitense Migliaccio esponente dello stesso College di Will Zalatoris.

  2. mi risulta che la ryder cup 2021 sarà trasmessa da GolfTv; ditemi che è vero vi prego perchè la qualità del prodotto offerto dal canale digitale del gruppo Discovery è clamorosamente migliore rispetto a quella del broadcasting di Sky: Due colpi e pubblicità, due colpi e pubblicità, tre colpi e pubblicità….. Non giudico la qualità del commento tecnico (sottolineo solo del commento tecnico) che è sullo stesso piano con gli ottimi Scarpa e Zappa che si equivalgono a Pomponi e Grappasonni ma il confronto tra una visione fluida e senza interruzioni pubblicitarie e la messa in onda di uno spettacolo intramezzato da una miriade di pubblicità che ti toglie il fiato è impietoso. Cosa ne pensate?

  3. il golf su sky è inguardabile proprio per la quantità di pubblicità inflitta, lo sarebbe anche gratis, figurarsi a pagamento
    evidentemente a sky del golf non interessa più nulla e sta rispettando accordi già presi tanto nuovi abbonati grazie al golf non ne fa e quelli che sono rimasti sono rimasti per il calcio, la F1, l’NBA, xfactor…
    per fortuna c’è golftv che sta facendo un ottimo servizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *