Ryder Cup, Valente (M5s) dice no: “Lotti approssimativo, Chimenti non ci soddisfa”

Il Movimento 5 stelle boccia le parole di Lotti e Chimenti sulla Ryder Cup. Lo fa tramite il deputato Valente che tira le somme dopo il question time col ministro e l’incontro con il presidente di Federgolf. “Le risposte sono insufficienti e dimostrano approssimazione” dice il pentastellato.

Ryder Cup

Ryder Cup a Roma: l’annuncio sul sito ufficiale nel dicembre 2015

In particolare per Valente “dalle parole di Lotti emerge chiaramente che l’evento prevede un passivo di 40 mln. Il ministero stima i costi in 150 mln e i ricavi (escludendo i soldi statali) in 110. Ecco il capolavoro del renzismo applicato anche allo sport“.

Bocciatura anche per Chimenti

Più o meno stessa linea circa l’incontro con Chimenti, di recente molto ottimista. “Abbiamo apprezzato la sua disponibilità a parlare della federazione e dell’evento – dice l’onorevole – ma non siamo affatto soddisfatti. Chiediamo di conoscere i dati e il bilancio previsionale di spesa. Servono ulteriori chiarimenti sulla garanzia di 97 milioni e sul dato dei tesserati”.

“Riteniamo comunque – conclude Valente – che la responsabilità sia tutta politica e non della Federgolf. Il pasticcio Ryder Cup è tutto del trio Renzi-Gentiloni-Lotti. Sono loro i protagonisti negativi di tutta questa vicenda”.

Ryder Cup, la versione di Lotti

Dopo le parole su Fb e a Golfando, in mattinata il ministro aveva detto in Commissione Cultura che “non c’è esborso di denaro statale. C’è una garanzia per i costi che gravano sulla federazione”. 

La garanzia statale secondo Lotti “è a basso rischio. I costi stimati (150 mln) saranno ampiamente coperti dai ricavi già oggi quantificati in circa 170 mln. Sul fronte dei ricavi ci sono i 60 mln già stanziati dallo Stato e i 4 dal Coni nei prossimi tre anni”.

Ryder Cup

Alessandro Del Piero al via della 2016 Ryder Cup Celebrity Matches a Hazeltine (Minnesota) (foto Afp)

Altro giro di numeri: “Poi vanno considerati i proventi dei contratti di sponsorizzazione, del merchandising e della vendita dei biglietti – dice Lotti – E inoltre un’altra parte dei costi verrà coperta con la commercializzazione, anche all’estero, dei diritti tv. Per ragioni di opportunità, le cifre non sono state ancora dettagliate. Questo non mi impedisce di assicurare che si sono fatti avanti importantissimi operatori con offerte suscettibili di coprire una grossa parte dei costi”

Ryder Cup in Austria, Germania o Spagna

Lotti ha infine ricordato infine come “ad oggi siamo inadempienti. Se tale condizione permarrà, Ryder Cup Europe potrà utilizzare la clausola risolutiva e assegnare l’evento ad Austria, Germania o Spagna”.

TUTTO SULLA RYDER CUP 2022 A ROMA


SCHEDA: DIECI ANNI DI GIOCATORI AZZURRI SULL’EUROPEAN TOUR

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

12 risposte a “Ryder Cup, Valente (M5s) dice no: “Lotti approssimativo, Chimenti non ci soddisfa”

  1. Pero’ che palle (da golf!) questi 5stelle. Sempre e comunque contro tutto. Mai una volta che siano propositivi. Da un partito (?) che ha il 25% mi aspetto qualcosa di più.

  2. Il M5S ogni giorno dimostra di essere solo capace di essere CONTRO (non importa l’argomento): Olimpiadi, Ryder Cup, Abbonamento a Topolino, l’importante è votare contro !

    Obiettivamente (o almeno spero) bisogna però notare che: RENZI, GENTILONI, LOTTI, MALAGO’ sono personaggi che solo a guardarli mettono i brividi e dai loro discorsi traspare sempre in modo chiaro SOLO l’aspetto politico, l’accattonaggio di voti, mai gli aspetti reali delle operazioni …

    Poi se non pubblichi le cifre come fai a chiedere delle garanzie? Come fai a dire che non c’è esborso pubblico e 2 righe dopo dire che ci sono 60 milioni pagati dallo Stato? … Se vai in banca a chiedere un mutuo gli dici che per ragioni prudenziali non fornisci le garanzie ???

    Questo è il problema vero: nessuno parla pubblicando i numeri veri e le date reali …

    Le persone normodotate (non gli ultras PRO o CONTRO) si fanno qualche domanda e le risposte non sono proprio piacevoli

    • Buongiorno Umberto, l’intera vicenda Ryder Cup è in chiaroscuro: solo organizzandola (e bene) si potranno fugare i dubbi.

      • Organizzandola (anche bene) si resterà con qualche milione di passivo da coprire. Non mi pare il caso. Ci sono scuole insicure, ponti che crollano per mancata manutenzione, sanità da migliorare, disoccupazione alle stelle. Meglio spendere soldi in interventi strutturali che in eventi effimeri e in perdita.

        • Elena, mi creda: già per il fatto di organizzarla il Fisco incasserà 25 mln di tasse che altrimenti non entrerebbero e che potranno pagare scuole e ponti che crollano.

          • Chi non vorrebbe la Ryder Cup in Italia, ma purtroppo i nostri politici e manager sportivi sono degli incompetenti perchè si muovono solo per propri interessi senza fornire dati reali e costi reali… non è possibile che viviamo nel posto più bello del mondo e come turismo arranchiamo!!! servirebbe una vera proposta di privati che abbia il coraggio di investire senza questa gente!!! ma purtroppo in italia la burocrazia e la corruzione stronca ogni iniziativa!!!
            Che tristezza!!!

          • Claudio, la classe politica è quella che è purtroppo. Però se continuiamo a non-fare per paura di sbagliare (o peggio di ruberie) non usciamo da questo circolo vizioso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *