Jack Nicklaus: “Ho detto no a 100 mln di dollari dalla SuperLega di golf”

Stando ai rumors, Greg Norman al vertice della Superlega di golf araba sarebbe un ripiego. In tempi non sospetti gli arabi puntavano non sullo Squalo ma sull’Orso d’oro, Jack Nicklaus.

Jack Nicklaus
THE WOODLANDS, TEXAS Jack Nicklaus al Greats of Golf 2022 (Foto di Logan Riely / Getty Images via AFP)

Jack Nicklaus, classe 1940 e uno dei giocatori più forti e vincenti di sempre, ha rifiutato oltre cento milioni di dollari per guidare la Superlega araba. La Liv Golf ha quindi cambiato strategia puntando virando sull’australiano Greg Norman, ex numero 1 del green per 331 settimane. “Mi è stata offerta una cifra super dai sauditi, probabilmente per fare il lavoro che adesso sta sviluppando Norman. Ho declinato la proposta, perché il mio ruolo é quello di sostenere e aiutare il PGA Tour” ha dichiarato Nicklaus,

Per spiegare la grandezza del soggetto basti pensare che in carriera ha vinto ben 18 Major: nessuno ne ha tanti in bacheca come lui, nemmeno Tiger Woods.

Nicklaus ha voluto poi inviare un messaggio a Phil Mickelson, campione uscente ma assente questa settimana negli Stati Uniti al PGA Championship. Lefty è tra i corteggiati dalla Superlega araba. “Il mio consiglio è quello di essere paziente. Il mondo è un posto clemente. E’ lui che deve decidere cosa fare e dove vuole giocare”. 

Su Mickelson ha detto la sua anche Tiger Woods che questo fine settimana tornerà in campo per la seconda volta dopo il grave infortunio. “Phil mancherà – spiega Woods –  è un peccato non sia qui. Per quel che riguarda le sue opinioni circa come andrebbe gestito il PGA Tour, c’è molto disaccordo nell’ambiente”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.