Il golf a scuola: tre ore a settimana in 34 istituti italiani

Il golf italiano mette piede in classe con “Golf a scuola”. L’iniziativa è nata da un accordo tra la Federazione e l’Istituto per il Credito Sportivo, con il patrocinio del Coni.

golf a scuola

Da sinistra: Pasquale Schiavone, Andrea Abodi, Francesca Fiorellini, Andrea Romano e Gian Paolo Montali.

L’accordo, già attivo, sarà in vigore fino al 2022 con 34 istituti scolastici e 102 classi coinvolte, per un’iniziativa che interesserà tutta la Penisola. Ogni settimana ci sono tre ore totali di lezione per classe (terza, quarta e quinta primaria per ciascun istituto). La lezione di golf, in accordo con la dirigenza scolastica e i docenti, integra e/o sostituisce l’ora di educazione motoria in palestra con i maestri federali che guideranno gli studenti nel percorso di avviamento. Per tutte le scuole aderenti è a disposizione gratuitamente un kit didattico ideato e realizzato dalla casa editrice Libri Progetti Educativi in collaborazione con la Federazione. Pronto anche un kit di attrezzature specifiche per la pratica durante le lezioni.

Golf a scuola: le parole

Alla presentazione del progetto, a Roma, c’erano anche i giovani talenti azzurri Andrea Romano e Francesca Fiorellini e il maestro Pasquale Schiavone. Ne è uscito una sorta di talk show dove i giovani hanno raccontato la loro esperienza di giocatori e studenti.

Non è mancato l’apprezzamento all’iniziativa da parte di chi ha lavorato a “Golf a scuola”: “E’ un progetto importante dal punto di vista educativo e sociale. Vogliamo coinvolgere i giovani e far entrare il golf nelle classi – spiega Gian Paolo Montali – Mai il golf era riuscito prima ad ora a entrare nelle aule. Adesso anche ragazzi affetti da disabilita’ potranno divertirsi e giocare perché questo è uno sport per tutti. Porteremo nelle aule valori propedeutici come fair play e rispetto”.

Gli fa eco Andrea Abodi, numero uno del Credito Sportivo: “Investiamo sul futuro e i giovani. Questo “Golf a scuola” merita fiducia e sostegno – dice – “Il golf è uno sport che ha valori fondamentali come fair play ed educazione, dove ogni giocatore è arbitro di se stesso. Si tratta di una disciplina educativa dal grande spessore valoriale. Che rientra nell’ambito del progetto Ryder Cup 2022, un patrimonio nazionale e internazionale da sostenere. Che va oltre la singola competizione. Perché quello che succederà il giorno dopo la fine della sfida tra Usa ed Europa sarà ancora più importante. La Ryder Cup è fondamentale anche per lo sviluppo del Paese in termini culturali e turistici”.

Golf news 2019 da campi e circoli

Segui la pagina Facebook di Golfando e iscriviti al gruppo. Oppure seguici su Twitter: @golftgcom

La storia: “Mamma, oggi ho fatto golf !”

8 risposte a “Il golf a scuola: tre ore a settimana in 34 istituti italiani

    • Buongiorno a tutti. Scrivo a nome del golf Club Le Capanne di Bibbona (Livorno) per puntualizzare la nostra iniziativa svolta nelle scuole del Comune nell’inverno 2017/18, con l’appoggio del Sindaco e degli Assessori. Le lezioni svolte in P
      palestra avevano cadenza settimanale ed erano rivolte alle classi terza quarta e quinta delle primarie e prima e seconda delle medie. L’afflusso è stato costante e numeroso, 184 ragazzi in totale che hanno dimostrato molto interesse.
      Il tutto assolutamente gratis.
      Il seguito non è stato però così proficuo a causo del quasi completo disinteresse delle famiglie!
      Oggi abbiamo una decina di bambini iscritti al Club dei Giovani che proseguono con interesso e profitto.

  1. L’idea è ottima per avvicinare finalmente anche in Italia i giovani a questo bellissimo sport.
    E’ possibile conoscere l’elenco delle scuole o delle citta’ che hanno aderito ?

  2. Dove si puo reperire l’elenco degli istituti che hanno aderito all’iniziativa?
    Grazie.
    Alessandro Bianchii

  3. Ottimo! Speriamo che questa grandissima iniziativa venga anche in Trentino e AltoAdige perché non mi sembra che siano favorevoli.
    Mio nipote che si applica con molto impegno e pure dei sacrifici ottenendo
    ottimi risultati potrebbe essere anche di esempio per tantissimi ragazzi.

  4. Buonasera, leggo con piacere dell”iniziativa della Federazione e del CONI, ma volevo solo precisare che il primo progetto Scuola/Golf fu messo in pratica (tutto tracciabilissimo e di sicura fonte) circa 15 anni fa presso il Golf di Fiuggi. Merito va al Prof. Angelo Sanità (golfista appassionato e Uomo di Sport) e il Maestro di Circolo Maurizio Severa. Investire nell’educazione sportiva è prassi dove c’è gente che ha impegnato una vita nel farlo, non serve una “ryder cup” per sentirsi figati.
    Ndr /senza polemica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *