Tiger Woods: “Torno in campo all’Hero World Challenge”

Tiger Woods is back once again. Tiger Woods ritorna in campo ancora una volta. Abbiamo perso il conto dei rientri del campione più amato della storia recente del golf. Anche stavolta gli auguriamo che sia un rientro alla grande dove “grande” equivale a tornare a giocare veramente a golf, a prescindere dallo score.

Tiger Woods

Hero World Challenge 2016 – Tiger Woods

L’annuncio tanto atteso è arrivato via social. Il vincitore di 14 Major ha reso noto che tornerà sul green proprio tra un mese. La gara è l’Hero World Challenge, in calendario dal 30 novembre a 3 dicembre ad Albany. Non un evento qualsiasi: si tratta del torneo di beneficenza organizzato proprio dal 41enne alle Bahamas.

“Sono contento di rientrare nel golf agonistico all’Hero World Challenge perché Albany è il campo perfetto e non vedo l’ora” le sue prime parole.

Tiger Woods non gioca una gara dallo scorso mese di febbraio quando si ritirò dal Dubai Desert Classic per il riacutizzarsi di un dolore alla schiena, lo stesso male che l’aveva tenuto lontano per quasi due stagioni. Ad aprile il quarto intervento chirurgico alla schiena. Giusto qualche giorno fa il via libera dai medici.

“Mi ha chiamato lunedì e mi ha detto: io sono pronto a partire, sono pronto per giocare” racconta il suo agente Mark Steinberg. “Non deve iniziare subito forte, deve pensare al golf giorno dopo giorno. Lo sento entusiasta di questa nuova avventura”.

Per chi se lo fosse scordato Tiger Woods ha vinto 79 gare sul PGA Tour ma non vince un major dallo US Open 2008. In assoluto la sua ultima affermazione risale al 2013 al World Golf Championships Bridgestone Invitational.

Tiger Woods in libertà condizionata

Speriamo che d’ora in poi si possa tornare a parlare di lui solo per eventi legati allo sport. Risale a sabato scorso l’ultimo Tiger Woods nelle pagine di cronaca giudiziaria. Il campione si è dichiarato colpevole di guida imprudente per i fatti dello scorso maggio quando fu trovato al volante in stato di intossicazione.

Il 41enne, in aula, ha ammesso la sua negligenza. Si è anche accordato per un anno in libertà condizionata, per il pagamento di una multa e delle spese giudiziarie. Secondo l’accordo, Woods non dovrà usare o possedere alcool o droghe illegali. Previsto anche un test antidroga. Qualunque medicinale prescritto dovrà essere segnalato all’ufficiale che supervisiona sulla libertà condizionale.


SEGUI LA PAGINA FACEBOOK DI GOLFANDO... E ISCRIVITI AL GRUPPO


PILLOLE DI GOLF: LEGGI E SEGNALA L’INIZIATIVA DEL TUO CIRCOLO


HAI UNA FOTO MENTRE GIOCHI? CLICCA E MANDALA A “IMBUCATO, IL SELFIE DEL GOLF”

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “Tiger Woods: “Torno in campo all’Hero World Challenge”

  1. È un mito e tutto cio che potrà ancora dare farà solo bene al nostro golf … non importa se vince o meno l’importante è la sua grande presenza. Tiger è già nella storia e non deve dimostrare nulla. Mitico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *