Maestri di golf | “Io Gonzalo Caponi, giocatore da una vita tra Argentina e Italia”

Gonzalo Caponi
Gonzalo Caponi

“Buongiorno a tutti, mi presento: sono Gonzalo Caponi, giocatore di golf da una vita. Sono stato introdotto in questo splendido gioco dai miei genitori. Sul finire degli Anni Settanta, precisamente fra il 1978 e il 1979, ho iniziato a giocare al Key Biscayne Golf, oggi meglio conosciuto come Crandon Golf di Key Biscayne.

di Gonzalo Caponi

I miei erano appassionati, giocavano e all’epoca abitavamo lì, oltre ad avere un campo par 3 in disuso nel condominio di casa.

Così, un colpo tira l’altro e mi sono appassionato a questo splendido gioco. Forse era il fatto di girare con il car già all’epoca. Oppure il fatto di non avere attrezzatura junior come c’è al giorno d’oggi. Fattosta che mi sono innamorato del golf. Mi sono innamorato anche per quei campioni che vedevo in tv e che mio padre registrava. Ogni weekend – perché all’epoca era così – c’erano gli ultimi due giri delle ultime nove buche in tv. Insieme guardavamo tutti i tornei del PGA, major compresi! Vedere Arnie, Jack, Tom e i primi exploit di Seve ogni settimana in tv per me è stata una vera ispirazione. Poi il ritorno in Argentina, dove ho iniziato a praticarlo seriamente. Continuando a guardare quei video registrati nelle videocassette.

Gonzalo Caponi

E vedendo gente ‘normale’ – all’epoca era così – che faceva delle cose assurde giocando a golf, mi sono detto: “Perché non provarci che è così bello?” Ho iniziato a prendere il golf sul serio, a competere. Ho avuto la fortuna di crescere vicino a dei grandi campioni, loro già più maturi di me, penso anche più “affamati” e stabilizzati nella competizione. Sono riuscito a vedere De Vincenzo, a giocare insieme a Vicente Fernandez. Ho fatto gare con Eduardo Romero ed Angel Cabrera. Ho fatto parecchi giri di prova o in gara insieme a Ricardo Gonzalez perché giocavamo nello stesso circolo. Tutto questo da dilettante e poi nei miei primi passi da professionista. Penso di essere stato uno fortunato in questo splendido sport.

E adesso cerco, dopo continui aggiornamenti, a trasmettere da maestro professionista questa passione e conoscenza che ho acquisito negli anni.”

Gonzalo Caponi


E il curriculum vitae di Gonzalo è di tutto rispetto. Scorrendolo all’indietro si va fino al 1992/94 quando giocò dieci gare sul tour argentino. In quegli anni avvenne il passaggio in Italia: il primo ingaggio al Panicale Lamborghini poi il corso per aspirante assistente alla Scuola Nazionale. Poi Garbagnate, CTL3 (nel Monzese) e quindi il corso da maestro nel 2001. A seguire, in successione il Borgo di Camuzzago, di nuovo il CTL3, Citygolf, Ponte di Legno, Giorni e attualmente la Rossera (Bergamo).

Gonzalo Caponi ha lavorato anche nel settore del turismo, specializzandosi in golf clinic.

Per consulenze o contatti con Gonzalo Caponi clicca qua oppure su Facebook o Instagram.

Una risposta a “Maestri di golf | “Io Gonzalo Caponi, giocatore da una vita tra Argentina e Italia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.