Francesco Molinari, il rientro è giusto: miglior piazzamento dal 2019

Francesco Molinari
LA QUINTA, CALIFORNIA Francesco Molinari nel terzo giro al “The American Express” (Foto di Steph Chambers / Getty Images via AFP).

Francesco Molinari inizia l’anno con il piede giusto. L’azzurro torna in campo sul PGA Tour e conquista un brillante sesto posto in California. Il piazzamento lo riporta nei primi 200 del ranking mondiale.

Cominciamo proprio dalla classifica. Il sesto posto in California al The American Express gli ha permesso di passare dalla 249esima alla 181esima posizione (0.9215 punti) del world ranking. Il piazzamento non rispecchia assolutamente il valore del nostro connazionale ma risalire la china è senza dubbio un gran bel segnale. In testa alla classifica c’è sempre lo spagnolo Jon Rahm (9.2980) che precede l’americano Collin Morikawa (reduce da un deludente Abu Dhabi HSBC Championship). Salto in avanti per Patrick Cantlay (al terzo posto).

Resta nella Top 100 Guido Migliozzi che scivola però in 92esimna posizione (1.5494) per via dell’uscita al taglio ad Abu Dhabi.

Francesco Molinari leader in California

La gara che fa ben sperare per la risalita di Francesco Molinari è appunto The American Express, torneo del PGA Tour che piace all’azzurro. Il piemontese ha chiuso al sesto posto con uno score di 269 (67 67 67 68, -19) colpi. A La Quinta, Molinari ha colto il miglior risultato dall’aprile del 2019 quando si classificò quinto al The Masters al termine di una gara prima dominata e poi gettata al vento. Proprio come nel 2021 (chiuse ottavo), il torinese ha mostrato colpi e giocate di gran classe. E l’exploit non è arrivato per un soffio. Alla buca 16, il re della Ryder Cup 2018 ha raggiunto anche la vetta. Il terzo bogey di giornata alla 18 lo ha però fatto scivolare dalla terza alla sesta piazza.

“Sono contento della prestazione. Si tratta di un buon inizio di stagione e ora spero di continuare così. C’è poco tempo per riposare, mi aspetta un periodo impegnativo”. Queste le dichiarazioni, al termine della gara, di Francesco Molinari. E ora il 39enne si prepara a rientrare subito in gara. Dal 26 al 29 gennaio a San Diego sarà tra i big del Farmers Insurance Open.  

La vittoria ad Hudson Swafford

LA QUINTA Hudson Swafford dopo la vittoria (Foto di Steph Chambers / Getty Images via AFP).

Il titolo è andato a Hudson Swafford che, con un totale di 265 colpi (70 65 66 64, -23). Cinque anni dopo la prima volta, lo statunitense torna a vincere questo appuntamento. Per lui è il terzo successo in carriera. Swafford è stato bravo a respingere l’attacco di Molinari con un eagle alla 16 e un birdie alla 17.

Il 34enne di Tallahassee (Florida) entra così nella Top 100 del ranking mondiale, passando dalla 166esima alla 61esima posizione. L’exploit gli ha fruttato un assegno di 1.368.000 dollari.


Una risposta a “Francesco Molinari, il rientro è giusto: miglior piazzamento dal 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.