Tommaso Perrino vince l’Open: “Avvicinatevi al golf paralimpico”

Tommaso Perrino

Tommaso Perrino

“Sto vivendo esperienze bellissime e spero che questi risultati possano spingere tante altre persone ad avvicinarsi a uno sport coinvolgente come il golf. Grazie all’impegno della Federgolf il movimento golfistico paralimpico sta crescendo giorno dopo giorno”. Parole di Tommaso Perrino, confermatosi campione all’Open d’Italia Disabili 2021.

Basterebbero queste frasi per testimoniare quanto sia importante il golf per chi vive nel mondo della disabilità.

L’esempio Tommaso Perrino

Perrino è l’esempio della seconda chance conquistata e meritata. Per non lo sapesse questo 37enne livornese ha una forza di volontà non comune. La sua carriera vede limitarsi i suoi orizzonti quando nel 2001, prima un incidente stradale e poi una successiva infezione contratta in ospedale in fase di riabilitazione gli hanno causato un’importante limitazione alla funzionalità di una gamba. Tommaso non si perde d’animo e riesce a diventare professionista nel 2007.

“Sono felicissimo di aver vinto nuovamente – prosegue Perrino – un torneo così importante. Ora affronterò con ancora più fiducia l’Edga Dubai Finale di novembre, torneo in combinata European Tour-Edga. Avrò l’opportunità di giocare al fianco dei fuoriclasse del circuito europeo”. Nella sua bacheca anche due partecipazioni all’Open d’Italia dell’European Tour.

La classifica

Per vincere l’Open d’Italia Disabili Sanofi Genzyme al Royal Park, il livornese ha girato in 148 colpi (75 73 +4). Nella classifica strokeplay medal in seconda posizione, con 152 (+8), l’irlandese Cian Arthurs. Terzo il francese Hassan Chakboub con 160 (+16).

Andreea Mogos alla premiazione

Nella graduatoria strokeplay pareggiata Riccardo Bianciardi, con 132 (67 65) conquista il primo posto davanti ad Andrea Plachesi, secondo con 133 (65 68). Terzo, con 138 (69 69), Giuseppe Bagnarelli, che precede Pietro Andrini (stesso score complessivo, ma un peggior punteggio nelle ultime nove buche).

Per il Campionato Italiano Disabili strokeplay medal è ancora Perrino a trionfare davanti a Riccardo Bianciardi. Nella classifica italiana “strokeplay pareggiata” primo posto per Andrea Plachesi. Nella graduatoria stableford tricolore il primo classificato è Rodolfo Cappellazzo con 81 punti (41 40) davanti a Paolo Fancelli, secondo con 75 punti (41 34).

Infine, nella categoria stableford lo svizzero Miro Waldvogel chiude al primo posto con 81 punti (39 42) davanti a Rodolfo Cappellazzo e Paolo Fancelli.

L’olandese Tineke Loogman si aggiudica il premio Best Women Strokeplay Competition, Il premio Sensory Category va all’austriaca Karin Becker, atleta ipovedente che ha chiuso la gara con 71 punti (39 32).

 

Le parole

Presente alla premiazione Tiziana Nasi, presidente della Federazione Sport Invernali Paralimpici e vicepresidente del CIP e Ivo Ferriani, membro Cio e membro esecutivo Cio. “Il golf merita di essere incluso tra gli sport paralimpici nel 2028 a Los Angeles“. Per la Nasi “l’attenzione mediatica che ha conquistato il paralimpismo italiano grazie ai successi straordinari degli atleti azzurri a Tokyo può essere di buon auspicio affinché anche i golfisti con disabilità riescano a coronare il proprio percorso sportivo con una partecipazione alle Paralimpiadi”.

Stefano Palmieri con il tecnico federale Stefano Bertola

Per Ivo Ferriani “la passione portata in campo è la dimostrazione di quanto il golf meriterebbe di far parte delle Paralimpiadi 2028 ai Giochi. Da membro esecutivo del Cio, posso già anticipare che voterò a favore del golf come disciplina paralimpica”.

 A testimonianza dell’importanza dello sport come catalizzatore di energie positive per il mondo della disabilità, ha partecipato alla cerimonia di premiazione anche Andreaa Mogos, atleta paralimpica di scherma, protagonista nel team del fioretto femminile che ha conquistato la medaglia d’argento ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 e la medaglia di bronzo a Rio 2016.


GOLFANDO SUI SOCIAL:
La pagina Facebook
– La community (iscriviti al gruppo)

https://golfando.tgcom24.it/2021/10/13/il-movimento-del-golf-vaccaro/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.