Tommaso Perrino, la voglia di golf piu forte di tutto e tutti

La voglia di golf di Tommaso Perrino non si è fermata nemmeno davanti a un incidente stradale e ad una brutta infezione. Anzi il suo 2020 raddoppia: accanto al ruolo di giocatore, il livornese affianca l’incarico di commissario tecnico dell’attività paralimpica.

Tommaso Perrino

Tommaso Perrino

Reduce da un’annata ricca di risultati di rilievo e dalla nomina a commissario tecnico dell’attività paralimpica, Tommaso Perrino è pronto per affrontare una nuova stagione sui green. Lo farà nuovamente supportato da Cetilar, brand della casa farmaceutica PharmaNutra. Attuale numero 5 del ranking mondiale WR4GD, Perrino sarà impegnato in una serie di gare del tour EDGA (European Disabled Golf Association).

Il calendario delle tappe del circuito dell’associazione che promuove il golf tra le persone con disabilità è ancora in via di definizione, causa coronavirus.

Chi è Tommaso Perrino

Livornese di 36 anni Tommaso Perrino era già un golfista di spessore prima di subire un incidente stradale, che – a seguito di una successiva infezione contratta in ospedale durante la riabilitazione – gli ha causato un’importante limitazione alla funzionalità di una gamba. Una situazione simile non ha però intaccato la sua contagiosa voglia di golf.

Si è quindi rimesso subito in gioco, scalando i vertici delle classifiche mondiali WR4GD e mostrando a tutti che gli ostacoli sono fatti per essere superati.

Una magnifica storia di vita e di sport che non poteva passare inosservata: da qui, la nascita della partnership con Cetilar ®, prodotti a base di esteri cetilati, che aiuta la capacità di movimento nelle affezioni articolari su base osteoartritica.  Il brand è già al fianco del progetto Obiettivo3 di Alex Zanardi, nato per sostenere e avviare allo sport paralimpico quante più persone disabili possibili. Perrino nella seconda parte della scorsa stagione ha vinto il Respecta Finnish Disabled Open e ottenuto il terzo posto nella Rolex Pro Am disputata all’Open d’Italia di Golf.

“Gare e ct paralimpico, non vedo l’ora”

Tommaso Perrino e Franco Chimenti

Tommaso Perrino e Franco Chimenti

“Affronto questa nuova e anomala stagione con il solito entusiasmo e tanta voglia di fare bene, continuando sempre a migliorare” dice Perrino. Tommaso a marzo è stato premiato dalla Regione Toscana con il “Pegaso dello Sport”, riservato agli atleti toscani distintisi a livello internazionale.
“Il supporto di un’azienda come PharmaNutra è chiaramente molto importante. Mi consente di intensificare ulteriormente gli allenamenti e di focalizzarmi al meglio sugli eventi in calendario. Ho tanti stimoli e il mio nuovo incarico di ct della squadra paralimpica, di cui ringrazio la Federgolf e il presidente Franco Chimenti, è un’ulteriore spinta. Devo fare del mio meglio. A fine agosto dovremmo riprendere con le gare e onestamente non vedo l’ora di poterlo fare”.

“Conosciamo la tenacia di Tommaso Perrino”

“Conosciamo bene Tommaso. Conosciamo la sua tenacia, la sua contagiosa voglia di sport e la sua capacità di abbattere qualsiasi barriera, anche la più impervia. Ed è per questo che la nostra azienda continuerà a supportarlo. Siamo convinti di affiancare uno sportivo di alto livello e una persona eccezionale”, dichiara Andrea Lacorte, presidente e fondatore – con il fratello Roberto – di PharmaNutra. L’azienda è presente nel calcio (vedi il Parma in Serie A e nelle corse (la scuderia Cetilar Racing nel Mondiale Endurance FIA WEC).

2 risposte a “Tommaso Perrino, la voglia di golf piu forte di tutto e tutti

  1. Tommaso merita questo e molto di più, per la sua grande passione per il golf,ma soprattutto, per la bellissima persona che ha sempre dimostrato di essere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *