Lavori in corso al “Marco Simone”: iniziata la strada per la Ryder Cup 2022 a Roma

Il lungo cammino verso la Ryder Cup 2022 in Italia è iniziato: il “Marco Simone Golf Club” ha iniziato la sua trasformazione. A Guidonia Montecelio (Roma) sono partiti i lavori di sistemazione del club e del percorso in vista dell’appuntamento con la storia.

Uno scorcio del Marco Simone

Uno scorcio del Marco Simone

Continua a leggere

Ryder Cup 2022, “Ho giocato al Marco Simone”

Pubblichiamo impressioni e pensieri sul Marco Simone Golf & Country Club, campo prescelto per ospitare la Ryder Cup 2022. E tu hai giocato? Clicca, manda foto e scrivi le tue impressioni

Mauro De Beni – via email
“Ho giocato il 3 gennaio 2016 assieme ai miei tre amici Camper Woods, Renato e Francesco.È stata una bella giornata anche perché ho pettinato il mio amico Camper Woods, quindi quando vinco sono sempre felice e il campo è sempre fantastico. Mi fa impazzire l’entrata al golf, il viale con le bandiere e là club house imponente. Il disegno del campo e molto bello e tutte le buche sono diverse, questo farà sì che la Ryder cup sarà molto spettacolare. Sicuramente faranno dei lavori alla club house, spogliatoi ecc., il campo sarà in ordine, credo anche che la rete elettrica venga sotterrata. Sono convinto che nel 2022 sarà un campo all’altezza di questa manifestazione e non vedo l’ora di ritornare a giocare dopo la Ryder” (21.01.2016) 

Franco Marrocchini – via Facebook
“Giocato tante volte, vinto molte gare, campo stupendoooo”(14.01.2016) 

Walter Campagnari (CamperWoods) via email

“Ho giocato il 3 gennaio 2016. Impressione strana. Sarà perché pioveva o perché ho perso la sfida con Mauro De Beni, nell’insieme mi sembra il brutto anatroccolo.

Camper

Camper Woods al “Marco Simone”

Credo ci voglia un bell’investimento di denaro per preparare campo, club house, strade e servizi vari. Per non parlare della linea alta tensione che attraversa il campo …
Da una parte ci sono siepi, fossi e ruderi che danno l’impressione d’incolto, ma dall’altra c’è un panorama inimmaginabile.
Disegno delle buche e green all’altezza dell’evento, ma speriamo che non piova quei giorni. Sono ottimista e farò di tutto per essere lì nel 2022″ (13.01.2016) 

Sandro De Paola – via Facebook
“Il miglior disegno che un campo possa avere… Buche tutte diverse, mai noioso, campo sempre in ottime condizioni. È sempre un piacere giocare al Marco Simone…” (17.12.2015) 

Antonio Carlini – via Facebook
“Uno dei campi più belli del Lazio e sempre in perfette condizioni in ogni stagione! Molto completo e divertente! Sarà una Ryder indimenticabile! Molto bella anche la clubhouse con la piscina e il campo pratica. Molto suggestivo anche l’ingresso con un verde molto curato e un ampio parcheggio.” (17.12.2015)  Continua a leggere

Ryder Cup 2022 in Italia: ecco il sito Web

Si torna a parlare di Ryder Cup e di Ryder Cup in Italia: la Federazione ha messo in Rete una piattaforma multimediale per far conoscere a tutti lo stato di “avanzamento dei lavori” e raccogliere il parere degli utenti. Digitando italy2022.rome.com si potrà vedere il video ufficiale nel dossier presentato al Bid Management Team della Ryder Cup oppure l’information pack, il documento che consente di conoscere più nel dettaglio i motivi e le opportunità di ospitare a Roma un evento di questa importanza.

Ryder Cup 2022

Una schermata del sito

In Rete la storia della competizione che mette di fronte due mondi di golf e anche le caratteristiche tecniche del campo prescelto, il Marco Simone Golf & Country Club già sede dell’Open d’Italia e di competizioni internazionali.

L’aspetto più coinvolgente è senza dubbio l’interattività. Oltre al… Continua a leggere

Il golf italiano punta alla Ryder Cup 2022, una vetrina mondiale da 200 milioni di euro

La Federazione Golf ha scelto la vetrina rugbistica del 6 Nazioni 2015 per annunciare la candidatura italiana alla Ryder Cup 2022, con sede di gioco al Marco Simone Golf & Country Club,  a Guidonia Montecelio (Roma).

Andrea Pavan, Massimo Caputi, Renato Paratore

In occasione del primo match degli azzurri dell’Italrugby il giornalista Massimo Caputi, accompagnato da Andrea Pavan e Renato Paratore, ha descritto il progetto della FIG ai 58.000 spettatori presenti allo stadio Olimpico di Roma. Nel contempo i maxi schermi dello stadio hanno proiettato un filmato con i momenti più emozionanti delle passate edizioni della Ryder Cup.

Per Pavan e Paratore, entrambi romani, è stata una giornata davvero emozionante. “Sarebbe fantastico poter portare la Ryder Cup in Italia – ha affermato Andrea Pavan – e sono convinto darebbe un grande impulso alla crescita del numero di golfisti nella nostra nazione”. Anche Renato Paratore, oro olimpico alle Olimpiadi giovanili di Nanjing, si è detto entusiasta: Continua a leggere