Open d’Italia 2021 di golf, chi dopo Ross McGowan?

C’è chi lo gioca per la gloria, chi per un posto in Ryder Cup 2021 e chi per un posto al sole nel panorama golfistico. L’Open d’Italia 2021 di golf torna ad essere uno snodo importante per questo sport. Al “Marco Simone” di Guidonia Montecelio si fanno le prove generali per la Ryder Cup 2023 quando la Città Eterna sarà, per una settimana, l’ombelico mondiale dello sport.

Tommy Fleetwood... con vista Cupolone (foto Federgolf)- Open d'Italia 2021 di golf

Tommy Fleetwood… con vista Cupolone (foto Federgolf)

Al “Marco Simone” ci saranno 22 italiani (manca di fatto solo Matteo Manassero) e tanti big. Davvero difficile fare pronostici per la gara che inizia oggi e finisce domenica. Non c’è un favorito assoluto ma tanti che potrebbero far bene. C’è Francesco Molinari che non ha perso la speranza in una wild card per la Ryder Cup di fine mese. Ci sono Fleetwood, Fitzpatrick e Hojgaard. C’è un Henrik Stenson che, in prossimità del Winsconsin, ha ripreso a giocare come sa. Ci sono Guido Migliozzi che crede nella qualificazione sul campo alla Ryder Cup (e fa bene) e Renato Paratore, ancora una volta giocatore di casa.

Soprattutto all’Open d’Italia 2021 di golf ci sarà di nuovo il pubblico a bordo green, elemento essenziale in una gara (ce ne siamo resi conto solo quando mancava).

Open d'Italia 2021 di golf

Papa Bergoglio alle prese con il putter (Foto Federgolf)

La vigilia è stata contrassegnata da un gran colpo di marketing: nel corso di un’udienza in Sala Nervi papa Bergoglio ha tirato un putt simbolico accogliendo una delegazione del Comitato Regionale Lazio di Federgolf. Lo scatto ha fatto il giro del mondo e molte più persone sanno ora del DS Automobiles 78° Open d’Italia di golf.

 

Open d’Italia 2021 di golf: la pro am

La Rolex pro am della vigilia (gara a squadre composte da un professionista e tre dilettanti) ha visto trionfare il team di Stephen Gallacher. Con un totale di -22, lo scozzese ha guardato tutti dall’alto in basso giocando con Giovanni Micieli, Fabio Fasoli e Marco Gambarini. Seconda (-20) la squadra condotta dal defending champion Ross McGowan con Alessandro Leonardi, Manuel Catalano e Paolo Troni. Terza posizione, con -19, per la squadra del tedesco Martin Kaymer con Mirco Caretti, Andrea Guizzetti e Antonio Percassi.

Tra i protagonisti, nella compagine di Luke Donald, anche tre golfisti diversamente abili: Stefano Palmieri, Alessandro Petrianni ed Edoardo Biagi.

 

Le parole della vigilia

Migliozzi Open d'Italia 2021 di golf

Guido Migliozzi (foto Federgolf)

Guido Migliozzi non si nasconde e fa benissimo a non farlo. “Gareggiare qui e farlo davanti alla mia famiglia e ai tifosi italiani sarà fantastico. Non lo nascondo, credo alla qualificazione alla Ryder Cup americana e fare bene all’Open d’Italia significherebbe avvicinare un posto per quella sfida che equivale a disputare una finale di Champions League. E’ il sogno di ogni giocatore, sono in lizza per un posto nel Team Europe e non l’avrei mai pensato ad inizio stagione. Sarebbe bellissimo tagliare questo traguardo in un anno in cui ho già coronato il desiderio di giocare le Olimpiadi. L’Open d’Italia sarà un grande test”.

L’amico e compagno di trasferte Renato Paratore punta sul pubblico all’Open d’Italia 2021 di golf. “Gioco in casa e l’obiettivo è quello di fare bene. Arrivo da un settimo posto in Svizzera all’Omega European Masters e sono in fiducia. Poter contare nuovamente sull’apporto del pubblico e giocare qui a Roma, nella città dove sono nato e cresciuto, sarà fantastico. Il percorso mi piace molto, ti costringe ad avere pazienza in determinate occasioni e ad attaccare in delle altre. Le Olimpiadi di Tokyo sono state un’esperienza indimenticabile. Così come fantastico è stato vedere tutti quei campioni insieme. Spero di poter disputare, nel 2024, anche i Giochi di Parigi. Il favorito? Il danese Rasmus Hojgaard è in grande forma e di campioni in gara ce ne sono tanti. Sarà un torneo equilibrato. Spero di giocarmi le mie chance”.

SEI ALL’OPEN D’ITALIA 2021? CLICCA E MANDA IL TUO SELFIE

NOTIZIE IN BREVE

Il giocatore che, per primo, alla buca 7 (par 3,  200 metri) realizzerà una hole in one si aggiudicherà una DS 3 Crossback E-Tense So Chic.

Per la settima volta l’Open si gioca nel Lazio. Le precedenti sono state tre edizioni all’Acquasanta (1950, 1973, 1980), una al Marco Simone (1994) e le due all’Olgiata Golf Club (2002 e 2019).

L’Open d’Italia 2021 di golf si caratterizza anche per la sua attenzione verso il pubblico coinvolto nelle tante iniziative extra campo, con particolare attenzione rivolta ai bambini. Il villaggio commerciale e il Family Open saranno aperti dalle ore 9.

Con il supporto di educatori qualificati del CONI, i bambini potranno svolgere discipline e attività ricreative, dinamiche e coinvolgenti. All’interno del villaggio commerciale i maestri della PGAI – con il supporto di US Kids Golf Italy – saranno a disposizione per far provare il golf a tutti coloro che vorranno vivere l’emozione del primo swing.


GOLFANDO SUI SOCIAL:
La pagina Facebook
– La community (iscriviti al gruppo)

Open d’Italia di golf 2021, a Roma tanti i big… e il vaccino anti-Covid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *