Golf, dal 2018 tessere federali a 100 euro: +33%

Costerà di più giocare a golf dal 2018 in poi. Il presidente di Federgolf Franco Chimenti ha praticamente ufficializzato l’aumento della tessera federale che passerà da 75 a 100 euro. Lo ha annunciato, a fianco di Montali, al Golf Club Franciacorta (Brescia) in occasione della “Coppa dei Presidenti”.

Golf

Un fac simile della tessera federale

Continua a leggere

Monza caput golf: l’Open d’Italia ancora tre anni al “Milano”?

Le diciotto buche dell’ Open d’Italia 2017 (ma anche del 2016 e del 2015) stanno per diventare l’ombelico del golf italiano. Il “Milano” ha infatti appena salutato lo European Tour e 73mila spettatori ma potrebbe rimboccarsi le mani molto presto. Anzi subito perché il prossimo Open d’Italia non si giocherà dopo l’estate. Nel nuovo calendario la gara nostrana delle Rolex Series è stata anticipata al mese di maggio

Open d'Italia

Armando Borghi, Roberto Maroni, Franco Chimenti, Tyrrell Hatton, Lorenzo Scalise, Giovanni Malagò, Francesco Molinari (foto Ansa)

Continua a leggere

Golf e non solo, Chimenti: “Miglianico, un esempio da seguire” – IL VIDEO

Al Miglianico Golf Club (Chieti) è in corso l’open di golf professionistico dell’Alps Tour con sede in Abruzzo per il quarto anno consecutivo. In contemporanea alla gara, nella club house del circolo si è tenuto un convegno su famiglia e il golf.

Miglianico

Il tavolo dei relatori

Continua a leggere

Open d’Italia 2017, ufficiale: via dal Royal Park. Si torna al Milano?

Più che un Open d’Italia sembra il Giro d’Italia. Dopo il passo indietro dell’Olgiata di Roma, anche il Royal Park I Roveri getta la spugna: niente Open 2017 a casa Agnelli. Così mancano solo tre mesi alla gara più importante d’Italia e si cambia sede. La decisione è stata presa durante il Consiglio Federale. Si dovrebbe giocare al “Milano” per il terzo anno consecutivo ma non c’è ancora l’ufficialità.

Open d'Italia

L’ingresso al “Milano” nell’Open d’Italia 2016

Continua a leggere

Golf – Ryder Cup a Roma, Franco Chimenti: “E’ nostra, sono sicuro”

Se due indizi fanno una prova, la Ryder Cup a Roma è molto vicina. Dopo il ministro Lotti (“La Ryder si farà“), tocca a Chimenti metterci la faccia e annunciare: “La Ryder è nostra, sono sicuro come di me stesso”. Il presidente della Federazione ha parlato, a Roma, davanti alla platea dei giornalisti-golfisti. “Siamo ad un punto definitivo – ha detto –  la Ryder Cup è nostra. Ora andiamo a compiere questo ultimo adempimento su cui sono sicurissimo, come di me stesso”.

Ryder Cup

Ryder Cup (foto Antimiani)

Continua a leggere

Venerdì 17 marzo 2017: o si fa la Ryder Cup in Italia o si muore (sportivamente parlando)

Adesso la tregua è davvero finita: l’Italia ha quindici giorni di tempo per trovare i 97 milioni di euro di fidejussione per la Ryder Cup 2022 altrimenti il terzo evento sportivo più seguito al mondo si terrà altrove. Probabilmente in Spagna o in Germania. Il drammatico conto alla rovescia arriva direttamente da Gian Paolo Montali, direttore dell’edizione italiana della Ryder. Contro la manifestazione sembra remare anche la data dell’ultimatum, con un doppio 17. Il ministro Lotti aveva garantito il board con una lettera ma ora siamo davvero agli sgoccioli.

Ryder Cup

Ryder Cup, il percorso è in salita

Continua a leggere

Ryder Cup 2022, corsa contro il tempo per evitare il “Ciao Italia”

E’ a rischio la Ryder Cup 2022 in Italia: ormai è inutile nasconderlo. Se non verrà formalizzata la fidejussione da 97 mln di euro, la terza manifestazione al mondo per seguito televisivo saluterà l’Italia. Germania, Austria e Spagna le alternative. E’ una corsa contro il tempo.

Ryder Cup 2022

ROMA Gian Paolo Montali e Franco Chimenti

Continua a leggere

Ryder Cup, Grasso stoppa i fondi a garanzia dal salvabanche – KPMG: vale 500 mln di euro

Non arriva in Senato l’emendamento per i 97 milioni di euro a garanzia per la Ryder Cup. Lo ha deciso il presidente Grasso ritenendolo estraneo alla materia del documento, il decreto salva-banche. Opinione politica, legittima e rispettabile. Meno rispettabile fare di tutta un’erba un fascio, ossia dire che quei soldi verrebbero in qualche modo sottratti a italiani che ne hanno più bisogno.

Ryder Cup

HAZELTINE (Usa) Michael Phelps in posa con una riproduzione della Ryder Cup (foto Afp)

Continua a leggere

Ryder Cup e i fondi di garanzia in Manovra – Malagò e Chimenti: nessun problema

All’indomani dello stralcio dalla bozza di Manovra dei fondi a garanzia per la Ryder Cup c’è chi si appunta al petto “una medaglia” e chi non si scompone più di tanto. Il mondo dello sport in generale e del golf in particolare non si mettono le mani dei capelli. E anche i contribuenti possono stare tranquilli: nessuno metterà le mani nelle loro tasche per trovare 97 milioni di euro “da usare per finanziare la Ryder Cup 2022” a Roma, come qualcuno vuol far credere. Ripetiamo: non si tratta di fondi stanziati (come per l’emergenza terremotati) bensì di “fondi a garanzia”. Se Federgolf non trovasse tra sponsor e diritti tv la copertura economica per l’evento al “Marco Simone” subentrerebbe lo Stato. Quel se è fondamentale ma a volte inosservato.

Ryder Cup

ROMA Il giorno dell’assegnazione all’Italia dell’edizione 2022 di Ryder Cup

Continua a leggere