Incidenti di golf: 31enne inglese colpito da una pallina al basso ventre

Una maledetta serie di coincidenze su un campo da golf ha mandato in sala operatoria un inglese di 31 anni. L’uomo, mentre passeggiava nel verde a bordo percorso, è stato colpito al basso ventre da una pallina. Uno dei peggiori incidenti di golf. Un dolore atroce. Una sofferenza che lo portato dritto sotto i ferri per un delicato intervento a un testicolo.

incidenti di golf

Immagine di repertorio – Foto di Jorge Guillen da Pixabay

Il triste episodio di cronaca è accaduto il 27 dicembre a Tarporley, una cittadina nella contea dello Chesire, nel nord ovest dell’Inghilterra. Il percorso è uno dei tre messi a disposizione del Macdonald Hotel. Nella campagna inglese i campi spesso si mescolano col verde pubblico, pur venendone segnalati perimetro e pericoli.

Fuori dal fairway, quella domenica Steve (nome di fantasia) e la moglie stavano facendo una passeggiata rilassante. Un toccasana per corpo e mente in un Paese sempre in piena pandemia. La stampa locale racconta che mentre la donna stava cercando gli occhiali in borsa per proteggersi dall’insolito sole di fine anno, l’uomo ha sentito l’urlo fore provenire dal fairway vicino. Steve non ha fatto in tempo a capire il significato e a proteggersi (nel golf si urla fore quando la pallina è fuori traiettoria e rischia di fare male a qualcuno) che si è accasciato sul sentiero. La pallina lo aveva centrato nel basso ventre, provocando fitte e dolori istantanei.

 

Le scuse e la corsa in ospedale

“Più passavano i minuti e più sentivo male – racconta Steve alla stampa locale – e ricordo che un giocatore è venuto a scusarsi. Gli ho detto che stavo bene ma invece soffrivo”. Certo, deve avere sofferto parecchio questo 31enne. Lo possiamo immaginare sentendo il suo racconto. “Non mi era mai successa prima una cosa del genere. Credevo che il dolore passasse invece aumentava sempre. Ho fatto qualche passo ma camminando sentivo ancora più la fitta”.
Pallina golf

Dopo mezz’ora la moglie lo accompagna all’ospedale di Leighton dove la diagnosi è severa: un testicolo rotto e uno lesionato. Quindi sala operatoria e convalescenza, con annessi ulteriori accertamenti su testosterone e fertilità.

Comprensibile la rabbia della coppia che ha raccontato come sul luogo dell’incidente non ci fossero particolari avvisi di pericolo per i passanti bensì un cartello che ricordava ai giocatori della possibile presenza di pedoni.

 

Cartelli e segnali, mai più incidenti di golf

Adesso Steve e moglie chiedono di segnalare sempre e meglio i possibili pericoli.

“La gente ha diritto ad essere protetta mentre passeggia – ha detto la moglie – e il periodo che attraversiamo lo esige ancora di più. In pandemia passeggiare all’aperto è l’unico esercizio fisico concesso. Non può diventare rischioso”.

Immagine di repertorio

Sempre al Guardian locale Steve ha raccontato che “i giocatori erano distratti: vedendoci avrebbero potuto aspettare a tirare anche se non avrebbero potuto mai immaginare di colpire la pallina così male. Segnali ed avvisi devono migliorare: ripeto, non devono accadere incidenti di golf come questo”.

Dal canto suo, un addetto stampa del Macdonald Portal Hotel ha fatto sapere che “questo sfortunato e isolato incidente si è verificato nonostante ci siano evidenti segnali sul sentiero per avvertire i passanti della presenza di golfisti nelle vicinanze. Valutiamo comunque la situazione. Alla parte lesa auguriamo una pronta guarigione”.


Usa, bimba muore colpita da una pallina da golf giocata dal padre

Golfando sui social:
La pagina Facebook
– La community (iscriviti al gruppo)

IMBUCATO – Il tuo selfie di golf

3 risposte a “Incidenti di golf: 31enne inglese colpito da una pallina al basso ventre

    • Paradossalmente, secondo quanto dice lei andrebbero aboliti… calcio, sci,, tiro con l’arco, equitazione tennis… il ciclismo, il jogging… se vuole possiamo continuare…. Credo che questi commenti andrebbero fatti in ottica pro attiva per far sì che le persone pongano attenzione ai cartelli esposti nelle vicine aree di giuoco.

    • Io propongo allora di abolire le strisce pedonali dato che possono essere investite le persone che attraversano la strada, poi abolire le biciclette perchè cadendo ci si può fare molto male e a che morire. Abolirei pure i vasi di fiori sui terrazzi perché, cadendo, potrebbero fare del male a qualcuno che passa.
      Alla fine abolirei le persone che abolirebbero il golf.
      Non dico altro ed è già tanto che ho detto ciò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *