Golf History / Giocheresti mai con un Giant Niblick?

di Carlo Busto
Attorno al 1920 inizia a diffondersi un nuovo niblick, ossia quello che oggi chiameremmo wedge. Verrà identificato con il nome di Giant Niblick a causa delle dimensioni spropositate.
L’ideatore del giant non è noto ma sembra che James Braid (cinque volte Open Champion) sia stato tra i primi ad essere visto in campo con questo bastone.

Si tratta di un ferro di dimensioni gigantesche, pensato per venire usato dal bunker o da lie molto scomodi. Misurava almeno il doppio dei niblick normali. Ovviamente, più pesante oltre che più grande, fu subito di moda tra i giocatori del tempo che lo trovarono però quasi troppo scomodo..

Inoltre La R&A di St. Andrews lo mise sotto accusa quasi immediatamente sostenendo che la palla avrebbe toccato il ferro due volte. L’indagine non andò a buon fine visto che non ho trovato traccia di provvedimenti che lo vietassero

Alcuni tra i principali produttori ne commercializzarono una propria versione: Ben Sayers lo chiamò Big Ben, altri Giant mentre Cochrane di Edimburgo scelse Mammoth.

Nelle foto potete vedere il raro Mammoth Niblick della Cochrane e quindi a un niblick normale.


Chi è Carlo Busto

L’autore di “Golf History”, esperto di mazze da golf rare ed inusuali prodotte fino al 1930, è stato il primo italiano ammesso su presentazione nella “British Golf Collector’s Society” ed è in contatto regolarmente con collezionisti e storici in tutto il mondo.

Mosso da grande passione per l’epoca d’oro del golf Carlo Busto ha costituito la più importante collezione italiana di rare mazze “hickory”. Appassionato di golf a 360 gradi partecipa a gare di golf hickory ed ha vinto il primo Italian Hickory Open tenutosi nel 2019.

Per scrivere a Carlo Busto clicca qua

Per seguire la sua pagina Facebook clicca qua

Golf History – Storia e collezionismo

Golfando sui social:
La pagina Facebook
– La community (iscriviti al gruppo)

Llanymynech Golf Club, la terra di mezzo tra Inghilterra e Galles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *