“Prova il golf” gratis all’Open d’Italia con i maestri PGAI

"Prova il golf"

Da giovedì al Marco Simone, il golf offrirà il suo spettacolo più bello. Quello dell’Open d’Italia numero 79, il torneo che porta con sé i grandi campioni del circuito europeo. I loro colpi potenti e precisi sono d’esempio per chi gioca e d’ispirazione per chi vorrebbe avvicinarsi. C’è molto da imparare. E per questo c’è “Prova il golf”.

In modalità gara, i giocatori si possono osservare da vicino in campo pratica e in campo.

Su tutti il nord irlandese Rory McIlroy, numero due al mondo, vincitore a fine agosto (per la terza volta in carriera) della ricca FedEx americana (per lui 18 milioni di dollari). Quindi Luke Donald, capitano di Ryder Cup. E poi Matt Fitzpatrick (Us Open Champion) e Viktor Hovland tra molti altri. E c’è Francesco Molinari (membro di PGA Italiana) pronto a partire per una nuova campagna di Ryder Cup.

Al Marco Simone e al torneo si accede senza biglietto d’ingresso così come free è la possibilità di tirare i primi colpi con i maestri di PGA Italiana in un’area dedicata. Basta seguire le frecce verso l’area “Prova il golf” e poi lasciarsi guidare da mani esperte (lezioni di 15 minuti disponibili dalle 9 alle 18).

Benvenuti i più piccoli, benvenuti per un golf che è momento di divertimento, terapia e inclusione. Attese alla prova le quote rosa. Per tutti le info utili per proseguire nei circoli che offrono pacchetti di facile accesso. Così l’Open d’Italia rappresenta una prima volta per molti, curiosi di vedere il golf da vicino, il suo mondo e i suoi attori, e di sperimentare.

Portare al golf un pubblico nuovo è una delle priorità̀ della PGAI, che prosegue nel suo percorso di promozione nelle piazze, nelle scuole, nei parchi pubblici. Lo farà con street event e open day in ogni parte d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.