Collin Morikawa vince, il golf in rosso per Tiger Woods (che ringrazia)

Collin Morikawa colpisce ancora: in Florida vince il quarto titolo in carriera. Ma il vincitore morale del fine settimana di golf è Tiger Woods. Domenica tutti i big hanno giocato con la maglietta rossa e i pantaloni che Tiger ha sempre indossato e indosserà ancora nel giro finale di ogni gara.

In campo Morikawa ha vinto il primo WGC dell’anno, il Workday Championship a The Concession. Un successo abbastanza netto: per lui -18 finale, per i piazzati Koepka, Horschel e Hovland (nonostante il quadruplo bogey di sabato) un -17 finale. Miglior score di giornata per il messicano Carlos Ortiz (-6).

Quinto posto (-14) per Scottie Scheffler, sesto (-12) per Rory McIlroy, Louis Oosthuizen e Webb Simpson. Top 10 per Patrick Reed (campione uscente), nono (-11) come Jason Kokrak.

Vincendo, Collin Morikawa emula il suo mito di sempre (proprio Woods) diventando l’unico giocatore – insieme a Tiger – a conquistare un Major (il PGA Championship nel 2020) e un WGC prima dei 25 anni. “Tiger per me significa tutto. Per fortuna ora sta meglio e mi auguro possa riprendersi il prima possibile. Alle volte nella vita perdiamo persone a noi care senza ringraziarle abbastanza per quanto fatto. Mio nonno se n’è andato un mese fa e questa vittoria voglio dedicarla a lui e a Woods“. 

Il vincitore sale al quarto posto (era sesto) nel ranking mondiale. A lui un assegno di 1.820.000 dollari.

“For Tiger Woods”

Nel torneo del mini circuito mondiale come in quello del PGA Tour e del LPGA Tour tanti big e le regine del golf sono scesi in campo con la maglietta rossa e i pantaloni neri, la rituale divisa di Woods, vittima nei giorni scorsi di un incidente stradale.

Lo Staff a Puerto Rico Open

“For Tiger”: da Tony Finau a Tommy Fleetwood, da Annika Sorenstam a Jason Day. Le star del green, così come tanti operatori che lavorano dietro le quinte, hanno voluto dedicare un pensiero a The Big Cat che sta affrontando ora la sfida più difficile.

Ironia della sorte Collin Morikawa non ha indossato la maglietta rossa per un ritardo di spedizione dallo sponsor. Per lui solo un pantalone nero per rendere omaggio a Woods.

La risposta

Il ringraziamento non si è fatto attendere. Dall’ospedale il 45enne ha affidato ai social il suo pensiero per tutti quelli che si sono preoccupati per lui e per chi ha scelto di giocare in rosso e nero.

“È difficile spiegare quanto sia stato toccante oggi quando ho acceso la tv e ho visto tutte le magliette rosse. Ad ogni giocatore di golf e ogni tifoso dico: mi stai veramente aiutando a superare questo momento difficile”.


Golfando sui social:
La pagina Facebook
– La community (iscriviti al gruppo)

Costantino Rocca a Tiger Woods: “Lotta per te e per la tua famiglia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *