Golf e avventura: giocare in Sudafrica tra leoni, leopardi ed elefanti – FOTO

Per unire golf e avventura – quando si potrà tornare a viaggiare liberamente – segnatevi questo circolo: Skukuza Golf Club. L’indirizzo è abbastanza semplice: Kruger National Park, Sudafrica. Il campo sorge all’interno del famoso parco naturale, un paradiso incontaminato dove non esistono recinzioni per tenere distanti gli animali.

Golf e avventura: benvenuti dentro il Kruger National Park (foto IPA)

Golf e avventura: benvenuti dentro il Kruger National Park (foto IPA).

Così, giocare diventa un’avventura al punto che prima di iniziare le nove buche è richiesta una firma su un documento che libera il circolo da eventuali responsabilità per incontri ravvicinati con leoni, iene, elefanti ed ippopotami. Nessuno risponde nemmeno delle palline rubate da facoceri e babbuini. E nessuno credo vada a cercare una pallina terminata fuori limite o in un ostacolo d’acqua.

Un leone sulla buca 5 studia che bastone giocare... (foto IPA)

Golf e avventura ma senza incidenti

A realizzare questo servizio fotografico è stato il greenkeeper 29enne Jean Roussow, nato e cresciuto all’interno del Kruger National Park. “Vado in giro nel parco di giorno per controllare la sicurezza dei giocatori. Gli animali si tengono sempre a distanza: non abbiamo avuto mai incidenti di rilievo con leoni, leopardi o elefanti. Comunque avvisiamo ogni golfista degli eventuali rischi. Ma è proprio questo bello che piace a gran parte dei nostri giocatori, giocare a golf e avventura“.


Golf alle Faer Oer, quando lo swing diventa estremo

Golfando sui social:
La pagina Facebook
– La community (iscriviti al gruppo)

Anche il golf per George Floyd, Rahm: “Non si nasce odiando”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *