Golf History / Bobby Jones, il golfista che vinse tutto senza mai diventare professionista

Nuovo appuntamento della rubrica “Golf History”: oggi Carlo Busto sintetizza la storia di Bobby Jones, un’icona di questo sport. Tanti gli aneddoti su di lui ma ne cito uno solo: da amateur Jones si auto-inflisse due colpi di penalità, perdendo due gare.

Bobby Jones (foto di Carlo Busto).

Bobby Jones (foto di Carlo Busto).

Bobby Jones, mai nessuno come lui

di Carlo Busto

Oggi vi parlerò di quello che è ritenuto il più famoso ed iconico campione americano di inizio Novecento: Bobby Jones. Continua a leggere

Golf history / Il driver di Tiger Woods e Francesco Molinari inventato nel 1896?

Terza puntata della rubrica “Golf History”: stavolta Carlo Busto analizza l’equipaggiamento moderno per scoprire che tanto moderno non è.

Golf History Army and Navy Co-operative Stores Ltd

Il driver prodotto dalla Army and Navy Co-operative Stores Ltd nel 1896 (foto di Carlo Busto).

Driver, corsi e ricorsi da Golf History

di Carlo Busto

Siamo tutti abituati a vedere splendide pubblicità di mazze da golf che sembrano studiate nei laboratori aerospaziali della NASA. Tecnologie perfette e raffinate che ci consentono di effettuare colpi sempre più lunghi e dritti, avvalendoci di regolazioni particolari che le adattano al nostro tipo di gioco. Ma non sempre le idee alla base di queste ipertecnologiche mazze sono così originali.
Continua a leggere

Golf History / 18 buche giocate con un solo ferro

Seconda puntata della rubrica Golf History, dedicata a storia e collezionismo. Stavolta l’autore, Carlo Busto, parla di adjustable iron. Ossia del tentativo (fallito) di sostituire un set di bastoni con un ferro solo.

Adjustable iron, ascesa e caduta

di Carlo Busto

Nel 1890 da circa trent’anni erano state inventate le sacche per portare con sé il set di bastoni. I caddies erano la regola ma a Robert Inglis Urquhart portare questo peso appariva poco pratico.

adjustable iron

Il primo adjustable iron nella storia del golf (Foto Carlo Busto)

Continua a leggere

Golf History / Il golf dall’Antica Roma alla Scozia passando per le Fiandre

Si chiama “Golf History” la nuova rubrica di “Golfando”: a curarla è Carlo Busto, uno dei massimi esperti di collezionismo e di storia del golf. Carlo ha colto al volo l’invito a collaborare pubblicato qualche tempo fa. A lui un grosso grazie e un altrettanto grande in bocca al lupo. Chiunque abbia materiale da collezione o domande sull’epopea golfistica non deve fare altro che contattarlo. I recapiti sono in fondo al post. Buona storia del golf a tutti! (s.l.)

Da Roma alla Scozia passando per le Fiandre

di Carlo Busto

Sappiamo tutti che le origini del golf sono ancora oggi oggetto di discussione tra gli esperti. E’ certo che il golf abbia avuto dei progenitori, a partire dalla paganica giocata con un bastone ricurvo e una palla di legno dai legionari romani.

Golf History Una mazza da kolf (Foto di Carlo Busto).

Una mazza da kolf (Foto di Carlo Busto).

Continua a leggere

Hickory golf, lo sport di una volta giocato… come una volta (anche in Italia)

di Sauro Legramandi (@Sauro71)

Nel golf la macchina per viaggiare nel tempo esiste. Il prototipo, testato e brevettato, si chiama hickory golf e, udite udite, è già disponibile sui green italiani. Il prossimo viaggio nel passato è programmato per fine maggio tra Cortina d’Ampezzo, Cansiglio e Asolo. L’esperienza è di quelle forti e i posti a disposizione non sono illimitati.

Continua a leggere

Il Golf nella storia – di Luca Ravinetto

Questo testo è stato interamente pensato e scritto per il nostro blog da Luca Ravinetto, maestro di golf e raffinato scrittore. A lui un grazie di cuore (Sauro Legramandi)

 

Questo racconto è la storia del Golf unita alla storia comune, ogni evento citato è assolutamente vero, tratto da libri di storia e niente è di fantasia. La storia racchiude il germe di tante cose che ci accadono continuamente, a conoscerla si capisce meglio ciò che sta succedendo, a non conoscerla ci si frega con le proprie mani.

Continua a leggere

Golf, Muirfield apre alle donne dopo 273 anni

Si apre una nuova era per il golf. A Muirfield le donne da oggi possono entrare come soci nel più antico circolo del mondo. La svolta è arrivata per via referendaria: oltre l’80% dei membri dell’Honourable Company of Edinburgh Golfers ha votato per l’apertura. Con 498 voti a favore e 123 contrari cade un divieto che resisteva dal 1744. I votanti sono stati il 93% degli aventi diritto.

Muirfield

MUIRFIELD – British Open nel 2013 (Foto Afp)

Continua a leggere

St.Andrews, primo membro donna cercasi Ma sono ancora tre i circoli per solo uomini

St. Andrews apre ai soci donna: decisivo un referendum (Foto Afp)

St. Andrews apre ai soci donna: decisivo un referendum (Foto Afp)

Dopo 260 anni di divieto assoluto, da oggi 19 settembre 2014 una donna può iscriversi a St.Andrews, il circolo considerato la “storia” del golf mondiale. Lo ha stabilito un referendum tra i soci. Caduto St.Andrews sono ancora tre le enclavi vietate alle donne: si tratta di Royal Troon e Muirfield in Scozia and il Royal St George’s nel Kent

I membri del Royal and Ancient Golf Club St Andrews hanno votato con un’ampia maggioranza, l’85%, per eliminare questo tipo di discriminazione. “E’ un giorno importante e positivo nella storia del nostro club” ha detto il direttore Peter Dawson, che ha sottolineato come la decisione abbia effetto immediato’.

Fra le possibili candidate ad essere subito ammesse Judy Bell (prima donna a diventare presidente della United States Golf Association), Louise Richardson (la direttrice della prestigiosa universita’ di St Andrews) e l’ex giocatrice Carol Semple Thompson.

Vi immaginate oggi un circolo italiano chiuso alle donne…?

SEI D’ACCORDO?: CLICCA E SCRIVILO A GOLFANDO