Golf History / Due palline da golf nella storia grazie a due statue

palline da gold penfold dunlopRitorna l’appuntamento con Golf History e con il collezionismo. L’amico Carlo Busto ci porta indietro quasi di un secolo per raccontare la concorrenza tra due marchi di palline da golf. Altro che “claim” e centri media di oggi: la differenza la facevano due statuette.

Due palline da golf, due statuette negli Anni Trenta

a cura di Carlo Busto

Chi fosse entrato nel 1930 in un negozio di articoli per il golf avrebbe probabilmente visto due statuette fronteggiarsi tra gli articoli pubblicitari più originali. Oggi quelle due sono quasi irreperibili nella versione originale. Continua a leggere

Golf History / La storia di Hugh Philp, lo Stradivari del golf

L’amico Carlo Busto inizia un viaggio nella storia del golf. Prima tappa dedicata allo Stradivari del golf Hugh Philp.

A cura di Carlo Busto
Hugh Philp è senza dubbio uno dei più grandi clubmakers nella storia del golf. Philp nacque a Cameron Bridge (Scozia) nel 1786. La sua attività inizialmente non aveva nulla a che fare con il golf: si occupava infatti di falegnameria e decorazione d’interni.

Continua a leggere

DeChambeau il golfista più potente? Due amateur del Novecento erano “più lunghi” di lui

Torna l’appuntamento con il golf nella storia. Questa volta Carlo Busto accosta il fenomenale Bryson DeChambeau a due bombardieri ante litteram dello scorso secolo. Si tratta chiaramente di un parallelo solo virtuale ma egualmente curioso. Chiaro che per Bryson oggi ci sono scienza, statistiche e tecnologia… (sl)

di Carlo Busto
Il golf non è solo potenza ma spedire la pallina il più lontano possibile a volte aiuta. Ne sa qualcosa Bryson DeChambeau, il professionista più lungo col driver nella stagione 2020. Il suo driver, secondo i dati PGA Tour, ha percorso una distanza media di 322,1 yards, pari a 294,5 metri.

Frederick Guthrie Tait che

Frederick Guthrie Tait 

Continua a leggere

Francesco Pasquali primo vincitore dell’Open d’Italia di golf

Francesco Laporta è avvisato: quel nome all’Open d’Italia di golf porta fortuna. L’ultimo profeta in patria è stato Francesco Molinari nel 2016, il primo fu Francesco Pasquali nel 1925.

Francesco Paquali, campione e gran signore

a cura di Carlo Busto

E’ la storia a tramandarci le gesta di questo professionista, nato nel 1894 a Bientina (Pisa) per poi trasferirsi con la famiglia da piccolo in Francia, a Hyeres. Lì inizia molto presto a lavorare come caddy. Nel tempo libero si esercita però a giocare, dimostrando già allora un innegabile talento.

Continua a leggere

Golf History / Al Kingarrock Club si gioca come cent’anni fa

di Carlo Busto
In Scozia, proprio nelle vicinanze di St. Andrews, esiste un campo da golf decisamente fuori dagli schemi. Il percorso del Kingarrock Club infatti è l’unico del Regno Unito (e forse al mondo) dove si gioca esclusivamente con attrezzature “hickory“.

Kingarrock Golf

Foto di Kingarrock Hickory Golf Course and Hill of Tarvit Mansion House

Continua a leggere

Golf History / Walter Hagen e una Rolls Royce contro l’elite del golf

Un secolo fa i professionisti di golf non mettevano piede in clubhouse perché i soci del circoli non li ritenevano all’altezza. Le cose sono cambiate anche grazie a Walter Hagen come si legge in questa puntata di “Golf History”.

Walter Hagen, la Rolls Royce e l’orologio

di Carlo Busto

Walter Hagen (1892-1969) è tutt’ora considerato uno dei più grandi golfisti dell’epoca d’oro di questo sport. In carriera vinse infatti circa 45 tra i più importanti tornei: tra questi ben 11 Major

Nel 1920, Walter Hagen era già più che famoso visto che aveva in bacheca due edizioni dello U.S. Open (1914 e 1919) e un Open di Francia (proprio nel 1920). Continua a leggere

Golf History / Giocheresti mai con un Giant Niblick?

di Carlo Busto
Attorno al 1920 inizia a diffondersi un nuovo niblick, ossia quello che oggi chiameremmo wedge. Verrà identificato con il nome di Giant Niblick a causa delle dimensioni spropositate.
L’ideatore del giant non è noto ma sembra che James Braid (cinque volte Open Champion) sia stato tra i primi ad essere visto in campo con questo bastone. Continua a leggere