Masters 2020 / 3 Dustin Johnson a 18 buche dalla sua prima green jacket

Un uomo solo al comando dopo il moving day del Masters 2020: Dustin Johnson ha chiuso il terzo giro in 65 colpi (-7) per un totale di -16. Quattro i colpi di vantaggio sul sudcoreano Sungjae Im, sul messicano Abraham Ancer e sull’australiano Cameron Smith. Il defending champion Tiger Woods è 20esimo (-5).

AUGUSTA Dustin Johnson al tee shot della 18 nel moving day del Masters 2020 (foto di Rob Carr/Getty Images/AFP).

AUGUSTA Dustin Johnson al tee shot della 18 nel moving day del Masters 2020 (foto di Rob Carr/Getty Images/AFP).

DJ si avvicina così alla prima green Jacket in carriera. Johnson, 36enne di Columbia (South Carolina), potrebbe essere il primo numero 1 al mondo in grado di vincere il Masters dal 2002, quando a trionfare fu Woods, all’epoca padrone del ranking.

Il giocatore statunitense punta a conquistare un altro evento del Grande Slam a distanza di oltre quattro anni dall’ultima volta (US Open 2016). Secondo nel 2019, Johnson è stato il dominatore assoluto ieri: leader insieme ad altri quattro dopo la seconda manche, con una prova bogey free sottolineata da un eagle e cinque birdie DJ ha lasciato loro le briciole. La sua fin qui è stata una prova da superstar. Dopo 54 buche Johnson ha infatti eguagliato il record, realizzato da Jordan Spieth nel 2015 (che poi vinse con -18), quale punteggio più basso dopo 54 buche nella storia del The Masters.

Masters 2020, briciole agli altri

Chance di successo difficili per Justin Thomas (sesto con 206, -10) e Jon Rahm (settimo con 207, -9), terzo e secondo posto del ranking. Stesso score di Rahm, tra gli altri, per Patrick Reed, vincitore nel 2018. Obiettivo Grande Slam lontano per Rory McIlroy, decimo (208, -8) come Brooks Koepka, Tommy Fleetwood e Hideki Matsuyama.

AUGUSTA Ieri e oggi la buca 16th nel Masters 2010 e la stessa buca al Masters 2020 (Photo by Jamie Squire/Getty Images)

AUGUSTA Ieri e oggi la buca 16 al Masters 2010 e la stessa buca al Masters 2020 (Foto di Jamie Squire/Getty Images).

Non ha brillato la stella di Bryson DeChambeau: uno dei favoriti alla vigilia oggi è 29esimo (-3). Solo ventesimo (211, -5) Tiger Woods che sognava di raggiungere la sesta green jacket emulando il primato di Jack Nicklaus.

Tra gli outsider occhio al sudafricano Dylan Frittelli, quinto con 205 (-11).

Oggi la volata finale con Johnson favorito assoluto. Ad Augusta il vincitore della FedEx Cup insegue la giacca verde e il 24esimo titolo sul PGA Tour.

Masters 2020 / 2: quattro leader, un record e Molinari fuori

Golfando sui social:
La pagina Facebook
– La community (iscriviti al gruppo)

IMBUCATO – Il tuo selfie di golf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *