Rickie Fowler droppa ancora ad altezza spalla: scatta la penalità

Anche Rickie Fowler vittima delle nuove regole del golf. Il campione americano non si è ricordato della novità introdotta il primo gennaio 2019 e ha droppato dall’altezza delle spalle. Adesso invece la norma (la 14.3b) prevede che il droppaggio avvenga ad altezza del ginocchio.

PLAYA DEL CARMEN Rickie Fowler in una immagine di repertorio (foto di Cliff Hawkins/Getty Images/AFP).

PLAYA DEL CARMEN Rickie Fowler in una immagine di repertorio (foto di Cliff Hawkins/Getty Images/AFP).

La distrazione fatale è avvenuta nel secondo giro del WGC Mexico in corso al Golf Chapultepec (par 71) di Città del Messico. Sulla prima buca giocata, la 10 del percorso, col secondo colpo a Fowler è partito uno shank (qua un consiglio del maestro Crotti per evitarlo) con la pallina rotolata fuori limite. L’americano ha quindi chiamato il suo caddie, Joe Skovron, si è fatto passare un’altra pallina e ha effettuato il droppaggio. Lo ha fatto però alla vecchia maniera, ossia stendendo il braccio all’altezza della spalla. Le nuove regole prevedono un’altra procedura. Di conseguenza pallina di nuovo in gioco e via verso la bandiera. La buca è stata chiusa in sei colpi, due sopra il par.

Nessuno si è accorto di nulla. Joe Skovron era invece alle prese con gli appunti sul gioco mentre i compagni di team Dustin Johnson e Patrick Reed non stavano proprio guardando Fowler. Qualcuno però deve aver fatto notare a Reed il droppaggio sbagliato di Rickie. Il Masters Champion in carica lo ha quindi riferito al diretto interessato che ne ha preso atto e si è marcato il colpo di penalità. Così, la prima buca del secondo giro al WGC è stata chiusa con un triplo bogey. La giornata è finita con un 73, due sopra il par.

Rickie Fowler: regola terribile, credo verrà cambiata

Rickie Fowler non se l’è presa più di tanto, ammettendo l’errore commesso in perfetta buona fede. Il droppaggio ad altezza spalla era una regola in vigore dal 1984, ancor prima che lui nascesse: un’intera generazione ha droppato in quel modo e, vista anche la tensione per la gara, è comprensibile la leggerezza di Fowler a Città del Messico.

“Il droppaggio all’altezza del ginocchio – ha detto Fowler – è stato un cambiamento terribile, sicuramente penso che cambierà ancora”. Anche a McIlroy nello stesso giro è accaduta la stessa situazione ma il nordirlandese si è accorto in tempo e ha ridroppato in modo corretto.

Nell’anno solare 2019 una situazione simile era già accaduta una volta sul PGA Tour, al Sony Open alle Hawaii, ma i compagni di gioco di un terzo smemorato professionista se n’erano accorti e lui se l’era cavata effettuando il droppaggio di nuovo.

Nuove regole del golf, Haotong Li perde centomila dollari… per il suo caddie

Segui la pagina Facebook di Golfando e iscriviti al gruppo. Oppure seguici su Twitter: @golftgcom

Il golf del futuro tra robocop e tiri 30 metri più lunghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *