Presidents Cup 2022 agli Usa nonostante Scottie Scheffler

Presidents Cup 2022
CHARLOTTE La formazione vincente della Presidents Cup 2022: Stricker (assistente del capitano), Cantlay, Finau, Couples (ass), Young, Davis Love III (capitano), Scheffler, Morikawa, Spieth, Thomas, Homa, Horschel. In ginocchio: Schauffele, Johnson (ass.), Kisner (ass.), Burns e Simpson (ass.) (Foto di Stacy Revere / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / Getty Images via AFP).

Gli Stati Uniti vincono a Charlotte la Presidents Cup 2022 e festeggiano il nono successo consecutivo. L’affermazione nella 14esima edizione del trofeo arriva nonostante il flop del numero uno al mondo, Scottie Scheffler.

Nel North Carolina, niente da fare per l’International Team (giocatori europei esclusi), battuti dai padroni di casa con il punteggio di 17,5 a 12,5. A firmare il punto decisivo, il californiano Xander Schauffele. Appuntamento da ricordare per Jordan Spieth, sesto giocatore americano ad aver vinto cinque incontri su cinque nella kermesse. Unica nota negativa, per la compagine a stelle e strisce, il deludente rendimento di Scottie Scheffler: un solo pareggio, tre sconfitte e una esclusione. Questo il bottino del numero 1 al mondo, ko anche nel singolo contro il colombiano Sebastian Munoz.

Niente da fare per l’International Team di Trevor Immelman, che ha sì provato la rimonta nel terzo giorno di gara, senza però mai entrare realmente in partita. E adesso il bilancio è di 12 successi Usa, un pareggio e una sola vittoria dell’International Team.

Quella 2022 è stata la prima edizione senza i professionisti che hanno scelto di giocare per la SuperLega araba.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *