Francesco Molinari, niente taglio al Wells Fargo Championship

Wells Fargo Championship Francesco Molinari
POTOMAC, MARYLAND Francesco Molinari (Foto di Tim Nwachukwu / Getty Images via AFP)

Continua il momento no di Francesco Molinari che a Potomac, nel Maryland (Usa), non ha passato il taglio al Wells Fargo Championship.

Il torinese, con un totale di 142 (69 73, +2) colpi, è uscito di scena dal torneo del PGA Tour che mette in palio nove milioni di dollari. In testa con uno score di 130 colpi (63 67, -10), l’australiano Jason Day.


Al Potomac at Avenel Farm (par 70), Chicco Molinari ha realizzato un parziale di 73 (+3), con un solo birdie e quattro bogey. Dopo la prima parte di giro senza errori, il piemontese ha perso ritmo. Ancora un taglio, dopo quelli al Valspar Championship e al The Masters, per il piemontese.


A guidare il leaderboard c’è Day che il Wells Fargo Championship lo vinse nel 2018. L’australiano – con un giro in 67 (-3) colpi, caratterizzato da cinque birdie e due bogey – precede in classifica l’americano Max Homa (altro past winner della competizione, sua nel 2019), secondo con 133 (-7). In terza posizione con 134 (-6) ecco poi altri quattro statunitensi: Luke List, James Hahn (campione nel 2016), Kurt Kitayama e Denny McCarthy. Top 10 e decima posizione con 136 (-4), tra gli altri, per gli inglesi Tyrrell Hatton e Matthew Fitzpatrick, oltre che per il naturalizzato slovacco Rory Sabbatini.

Tra i big è invece 18esimo con 138 (-2) lo spagnolo Sergio Garcia. Grandi difficoltà per Rory McIlroy. Il nordirlandese (campione uscente e tre volte dominatore del Wells Fargo Championship) è scivolato dalla 17esima alla 50esima posizione con 140 (par).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.