Kobe Bryant, Tiger Woods e quell’appello a bordogreen “fallo per Mamba”

La sciagura costata la vita a Kobe Bryant, alla figlia Gianna Maria e ad altre sette persone irrompe nel mondo del golf. Tanti i commenti e i tweet. Su tutti prendiamo quello dell’emblema del golf moderno, Tiger Woods.

Kobe Bryant e Tiger Woods

Kobe Bryant e Tiger Woods

Al momento della disgrazia Woods era impegnato in California nel quarto giro del Farmers Insurance Open, torneo PGA vinto dall’australiano Marc Leishman.

Big Cat non sapeva nulla di quanto era accaduto. “In campo sentivo il pubblico che mi diceva fallo per Mamba – ha ricordato a gara finita – Ma non riuscivo a capire il perché di quegli appelli”.

A svelargli l’ accaduto a Los Angeles è stato il caddie Joe LaCava che, alla buca 18, gli ha raccontato tutto. Impossibile nascondere l’emozione e non aprire il libro dei ricordi.

“Kobe Bryant era un uomo del mondo”

“Sono scioccato e triste, è uno dei giorni più tragici della mia vita – ha detto in sala stampa -. Ricorderò per sempre Kobe Bryant. Aveva il fuoco dentro e il desiderio di spingere in ogni occasione i compagni al successo. Ha dimostrato di essere un campione in tutte le circostanze della vita, anche dopo quel grave infortunio al tendine d’Achille. Era un esempio e sarà sempre nel mio cuore”.

Tiger Woods: Sono scioccato, è uno dei giorni più tragici della mia vita. Ricorderò per sempre Kobe Condividi il Tweet

“Kobe – prosegue – non era solo un’icona dello sport, era un uomo del mondo e ha toccato così tante vite e comunità nei modi più positivi. La sua stella continuava a crescere ogni giorno e non conosceva limiti a causa dei suoi numerosi talenti intellettuali e creativi e del desiderio di restituirlo agli altri: la sua passione per il gioco, per la sua famiglia e per gli altri era evidente in tutto ciò che ha realizzato”.


Golf History / 18 buche giocate con un solo ferro

Golfando sui social:
La pagina Facebook
– La community (iscriviti al gruppo)

Nicolai e Rasmus Hojgaard, i gemelli del golf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *