Lorenzo Scalise e Bianca Maria Fabrizio: dal golf Usa a campioni nazionali Medal

Arrivano dagli Stati Uniti dove studiano nei college appositamente per vincere i Nazionali Medal: Lorenzo Scalise (tesserato per il Milano) e Bianca Maria Fabrizio (Villa Condulmer) si sono aggiudicati dopo una corsa di testa i campionati intitolati ai due grandissimi fratelli che tanto lustro hanno dato al golf italiano, Franco Bevione e Isa Goldschmid.

Lorenzo Scalise Bianca Maria Fabrizio

Bianca Maria Fabrizio

Continua a leggere

Golf college: Roberta Liti e Arizona State University vincono il NCAA Championship

L’Arizona State University di Roberta Liti vince il titolo a squadre del NCAA Championship, la più importante competizione studentesca a stelle e strisce. L’italiana e il suo ateneo entrano nella storia del golf di college Usa: il titolo conquistato ieri è l’ottavo in bacheca per le Sun Devils. Nessuno ne ha vinti così tanti finora. Le Sun Devils non vincevano dal 2009. Per l’Italia è un motivo di orgoglio: l’anno scorso aveva trionfato nella gara individuale Virginia Elena Carta, iscritta alla Duke.

Roberta Liti

Roberta Liti e le compagne di team in una foto tratta da ncaa.com

Continua a leggere

Golf: Rocco Forte Open – Verdura, Agrigento – 2017

Al Rocco Forte Open giocato al Verdura Resort a Sciacca (Agrigento) alla fine l’ha spuntata Alvaro Quiros. Ma quanta fatica…

(Domenica 21 maggio) – Un finale non consigliato ai deboli di cuore quello visto al Rocco Forte Open. Protagonista assoluto Alvaro Quiros, capace di “perdere” una gara già vinta per poi riprendersela alla seconda buca di playoff. Lo spagnolo è tornato a trionfare dopo sei anni di digiuno seguiti a sei vittorie. Era gli anni d’oro tra il 2007 e il 2011 quando Alvaro era stabilmente nell’élite europea.

Rocco Forte Open

SCIACCA Alvaro Quiros alza il trofeo del Rocco Forte Open (Foto di Stuart Franklin/Getty Images)

Continua a leggere

Andrea Romano e Caterina Don, l’intervista doppia – Oggi campioni italiani ragazzi, domani golf e studio negli Usa?

Andrea Romano e Caterina Don. Il futuro del golf italiano potrebbe chiamarsi così. Lui da Castelgandolfo, lei da La Margherita (Torino) hanno vinto i Campionati Nazionali Ragazzi e Ragazze giocatisi a Padova. Andrea e Caterina hanno avuto la meglio su Pietro Bovari (Ambrosiano) e Benedetta Moresco (Padova).

Oggi minorenni, Andrea Romano e Caterina Don saranno nel pieno della loro carriera sportiva nel 2022 quando la Ryder Cup si terrà a Roma. Cerchiamo di conoscerli meglio con un’intervista doppia.

Andrea Romano e Caterina Don

PADOVA – Caterina Don e Andrea Romano dopo la vittoria nel trofeo Brotto e nel Bertotto (Foto Bellicini)

Continua a leggere

Campionati Nazionali Assoluti di golf a squadre, vincono Modena e Castelgandolfo

I ragazzi di Modena e le ragazze di Castelgandolfo hanno vinto i Campionati Nazionali Assoluti a Squadre. Prima di loro affermazioni per il Marco Simone (torneo di qualifica maschile), Sant’Anna (torneo di qualifica femminile) e Le Fonti (torneo di selezione maschile). Ai cinque eventi hanno preso parte 127 formazioni di circolo con un totale di oltre 460 atleti.

Campionati Nazionali Assoluti di golf

Campionati Nazionali Assoluti di golf – Esulta la squadra di Modena

Continua a leggere

Roberta Liti: prima la doppia laurea negli Usa e poi c’è il golf

Roberta Liti, per ora, è l’ultimo squillo del golf giovanile azzurro in giro per il mondo. La 22enne toscana ha vinto il Ping/Asu Invitational, gara di college Usa disputata in Arizona. La Liti, originaria di Poggibonsi e  portacolori del circolo La Bagnaia, da tre anni ha lasciato l’Italia per frequentare con una borsa di studio l’Arizona State University.

Federgolf ha realizzato un’intervista che aiuta a conoscere meglio Roberta. Ve la riproponiamo integralmente.

Roberta Liti

Roberta Liti in maglia azzurra

Continua a leggere

A Biella il “Reply International Under 16” – In palio una wild card per l’Open d’Italia

Scatta domani la decima edizione dei Reply International Under 16 Championship – Teodoro Soldati Trophy, sul percorso del Golf Club Biella Le Betulle di Magnano. In palio una wild card per il prossimo Open d’Italia.

Riccardo Leo vincitore

BIELLA – Riccardo Leo, vincitore nell’edizione 2015

Alla chiusura delle iscrizioni le richieste hanno raggiunto quota 170, per i 144 posti disponibili, che alla fine sono stati ripartiti tra 85 atleti stranieri e 59 italiani. Di questi ci sono ben 60 giocatori con handicap pari o inferiore a 1. Continua a leggere

Virginia Elena Carta nella storia del golf di college Usa: vince l’NCAA Championship- VIDEO

E’ a tinte azzurre l’edizione 2016 dell’NCAA Championship, la gara di college più importante di tutti gli Stati Uniti: a vincerla, anzi a stravincerla, è stata Virginia Elena Carta, 19enne di Udine che studia alla Duke University (North Carolina). Carta ha chiuso la gara con ben 16 colpi (69-68-66-69) sotto il par (72) , lasciando la seconda classificata a ben otto colpi ossia il distacco più pesante mai inflitto in un NCAA. In quattro giorni ha infilato venti birdies e segnato solo due bogey e un doppio bogey. 

Virginia Elena Carta

Virginia Elena Carta

Continua a leggere

Alessandra Averna: “Io, professionista di golf e malata di sclerosi, vi dico come vivo ogni giorno”

Il 7 e l’8 marzo l’Associazione Italiana per la lotta alla Sclerosi Multipla è nelle piazze italiane con le gardenie di Aism. I fondi raccolti finanzieranno progetti di ricerca. Sino al 15 marzo invece sarà possibile inviare sms solidali al numero 45599.

Donne e sclerosi multipla: a Tgcom24 si racconta Alessandra Averna, giocatrice professionista di golf e colpita dalla sclerosi. Una testimonianza diretta che vale tanto, tantissimo.

Alessandra Averna

Alessandra Averna

“In Italia quando dico che gioco a golf mi guardano come fossi un’aliena. E’ considerato uno sport per vecchi e ricchi ed è difficile far oltrepassare le apparenze e i pregiudizi. Figuriamoci poi quando cerco di spiegare che di questa passione ne ho fatto il mio mestiere!

Fare la professionista di golf non è solo una scelta professionale inusuale ma è anche abbastanza complicato. Comporta ore ed ore di allenamento. Nel periodo delle gare è un continuo sali e scendi dagli aerei, sei sempre in viaggio ma mai con la possibilità di vedere qualcosa al di fuori dell’aeroporto e del campo da golf, sempre in balia delle variazioni climatiche e della serrata competizione per affermarsi sul circuito. Il tutto coronato dalle scarse possibilità di guadagno e di essere sponsorizzati (è sempre uno sport al femminile!). Insomma, una carriera tutt’altro che scontata ma vissuta con la gioia che solo una grande passione ti dà. Continua a leggere