Il gioco lento costa caro nel golf: parola di professionista

Arrivare in fondo a un torneo di golf e finire economicamente in rosso non capita tutti i giorni. E’ successo però alla 19enne Yealimi Noh, matricola sul LPGA Tour. L’americana ha chiuso il Kia Classic rimettendoci di tasca propria 5.753 dollari. Motivo: il gioco lento.

HOUSTON Yealimi Noh impegnata nel secondo round dello U.S. Women's Open Championship nel 2020 (Foto di Carmen Mandato / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / Getty Images via AFP)

HOUSTON Yealimi Noh impegnata nel secondo round dello U.S. Women’s Open Championship nel 2020 (Foto di Carmen Mandato / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / Getty Images via AFP)


Un’impresa suo malgrado. Una situazione che la rookie (status di inizio 2020 ma congelato dopo l’anno pandemico) avrebbe voluto evitare ma che da un punto di vista formale non fa una grinza. Noh è stata infatti sanzionata con 10mila dollari di multa per gioco lento. La cifra è risultata ben superiore ai 4.247 dollari guadagnati in campo, in virtù del 67esimo posto finale nella gara in California. Non proprio un weekend esaltante per Yealimi che, dopo due avvertimenti alle buche 10 e 12, è stata sanzionata ufficialmente per gioco lento.

Purtroppo per lei non si tratta della prima volta. Addirittura nella sua prima gara in assoluto sull’LPGA, Noh fu beccata a rallentare il ritmo di gioco della giornata. Al Gainbridge LPGA di Boca Rio l’americana arrivò 35esima ma venne sanzionata per la lentezza. Quella volta le attenuanti ci stavano: soli 18 anni, per la prima volta in campo con le professioniste…

 

“Gioco lento? Nulla da dire”

Nulla da eccepire stavolta con la diretta interessata intenzionata a non fare ricorso contro la multa. “Non posso farlo – ha detto a Golfweek – perché è tutta colpa mia. Mi servirà da lezione, è ovvio che non lo farò mai più. Ho perso un sacco di soldi”.

Come darle torto? Nel mondo del golf femminile girano molti meno dollari che sul circuito maschile. Yealimi Noh è la numero 47 al mondo ma nel 2021 ha incassato 15mila dollari in premi (compreso il Kia Classic) nelle tre gare giocate. In carriera, secondo la sua bio online, ha vinto 430mila dollari.


Golfando sui social:
La pagina Facebook
– La community (iscriviti al gruppo)

Per Viktor Hovland distrazione e penalità, An imbuca in 11 colpi

Una risposta a “Il gioco lento costa caro nel golf: parola di professionista

  1. se a questa danno 10k di multa, agli uomini del PGA dovrebbero comminare multe da 50k allora velocizzerebbero il loro gioco, vedi ultimo WGC…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *