Francesco Molinari: voglio portare il trofeo anche a San Siro

Quasi non ci crede. Francesco Molinari si risveglia con al suo fianco la Claret Jug. Guardandola si sarà ricordato di aver vinto un Major. E allora ritorna la memoria.

Francesco Molinari (foto Afp).

Francesco Molinari bacia la Claret Jug (foto Afp).

“Quella ottenuta all’Open Championship è la vittoria più importante e speciale della mia carriera. Vincere un Major era il sogno della mia vita, l’ho realizzato” dice all’agenzia di stampa Ansa il Chicco Nazionale. “Dopo il trionfo ottenuto nel BMW PGA Championship – ha spiegato Francesco Molinari – ho capito che ce l’avrei fatta. Adesso non voglio fermarmi, ci sono tanti obiettivi da portare a termine. Tra questi la Ryder Cup di Parigi, dove l’Europa deve tornare a vincere. Nei miei pensieri ci sono anche le Olimpiadi di Tokyo 2020, dove voglio far bene. ‘Se andrò a San Siro col trofeo? Lo spero. Sono tanti i posti dove vorrei portarlo”.

“Sono felicissimo – aggiunge – e incredulo. Adesso voglio festeggiare e riposarmi. Per poi ripartire ancora più forte”.

E poi ancora il pensiero per la vittoria a Carnoustie: “Quando ho alzato al cielo la mitica Claret Jug ho pensato a tante cose. Ai sacrifici e alle rinunce di questi anni, ai momenti di sconforto e ai sogni di quando ero bambino. Sono tante le persone che vorrei ringraziare, a partire dalla mia famiglia. Senza di loro non ce l’avrei fatta”.

“Da Costantino Rocca un sms bellissimo”

In Scozia Molinari ha sportivamente vendicato anche il secondo posto del 1995 a St. Andrews, nel tempio del golf, di Costantino Rocca. Con l’oro all’Open Championship sfumato allora solo al playoff per mano dell’americano John Daly. “Spero di avergli regalato una gioia. Quella gara – dice ora – me la ricordo come se fossi ieri. Ero in vacanza con la famiglia e insieme a Edoardo abbiamo fatto di tutto per trovare un ristorante che trasmettesse l’evento. Piansi per le emozioni regalate da Costantino, uno dei miei modelli. Lui per me era e sarà sempre un idolo. Mi ha scritto un sms molto bello, lo ringrazio”.

Le congratulazioni a Francesco Molinari dall’Inter

“Sei uno di noi e da adesso semplicemente leggenda. Complimenti Francesco”. Cosi’ l’Inter su Twitter ha celebrato l’impresa di Chicco all’Open Championship.

Nella top ten mondiale

Il salto c’è stato: la vittoria a Carnoustie fa volare Francesco Molinari nella top ten del golf mondiale. Il 35enne è sesto, avendo guadagnato ben nove posizioni.

L’opinione: Francesco Molinari, orgoglio italiano da prendere a modello

Segui la pagina Facebook di Golfando… e iscriviti al gruppo.

Chi è Francesco Molinari: una laurea, un Major, due Ryder, sei titoli e due figli

4 risposte a “Francesco Molinari: voglio portare il trofeo anche a San Siro

  1. Un vero e proprio campione sia fuori che dentro il campo da Golf
    Vivo a Londra da 18 anni e lo seguo sempre. Un esempio di serietà e di forza di volontà ma anche di sangue freddo perché giocare in quel torneo avrebbe impaurito tutti!
    Complimenti Francesco
    Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *