Professionisti e gran festa per il Borgo di Camuzzago (quasi) tutto nuovo

Il Borgo di Camuzzago (Monza) è diventato grande. Lo ha fatto ampliando il campo con cinque par 4 e con un weekend lungo di golf con un evento e sei professionisti in campo, una bella festa all’aperto e tre gare in tre giorni.

CAMUZZAGO - Marco Crespi.

CAMUZZAGO  Marco Crespi.

Il circolo alle porte di Milano (è in provincia di Monza ma ad un approccio da Bergamo) dopo dieci anni di nove buche par 3 ha segnato giovedì 5 luglio un punto di non ritorno verso lo sviluppo. Dopo tre anni di lavoro, il campo è stato ampliato e ora il percorso va visto sotto una diversa prospettiva. Giocare il nuovo campo (disegnato sempre da Franco Piras) significa sapere usare tutti i ferri nella sacca perché tra nuove collinette, ostacoli d’acqua e bunker nulla va dato per scontato.

Le nuove buche di Camuzzago

CAMUZZAGO - Un selfie è per sempre.

CAMUZZAGO – Un selfie è per sempre.

Chi ha provato almeno una volta a giocare in questo nove buche apprezzerà in modo particolare la nuova buca 7. Con quella vecchia (conosciuta come l’isola) ha in comune solo il green: alla quella stessa bandiera di prima ci si arriva con un dogleg a destra e non più direttamente dal tee di partenza.

Se questa è la buca più fascinosa, la più insolita risulta essere la 3. Fino a mercoledì il green era difeso da un ostacolo d’acqua a sinistra e dal fuori limite a destra: ora è letteralmente circondato da alberi. Ad essere “difeso” da acqua e fuori limite oggi è semplicemente il fairway (dove dovrebbe finire il tee shot). La nuova 4 è lunga e diritta ma ha collinette sulla sinistra e un green rialzato con alle spalle paletti bianchi da tenere ben lontani. E poi la cinque e la sei, buche che definire performanti è riduttivo.

Insomma, Camuzzago va conosciuto e giocato.  A farlo conoscere sono stati il presidente Vincenzo Fiordelisi, Nicola Colombo per la proprietà, il sindaco Roberto Invernizzi e l’assessore regionale allo Sport, Martina Cambiaghi. Tagliando il tradizionale nastro, qualcuno avrà pensato a com’era questo sito trent’anni fa (un cascinale storico ma a pezzi) e com’è ora…

Sei professionisti in cerca di par

CAMUZZAGO - Molteni ,Croce, Crespi. Veloccia, Crotti, Pacelli.

CAMUZZAGO – Molteni ,Croce, Crespi. Veloccia, Crotti, Pacelli.

Per “giocare il nuovo Camuzzago” giovedì 5 luglio sono stati chiamati sei professionisti. Loro hanno risposto ‘presente’ e lo hanno fatto in una splendida cornice di pubblico e sole (la bomba d’acqua della notte tra mercoledì e giovedì se la ricorderanno a lungo da queste parti).

CAMUZZAGO Solidarietù fra colleghi.

CAMUZZAGO Solidarietà fra colleghi.

Per lanciare il #CamuzzagoPar32 sono arrivati in questa piccola ma storica località della Brianza in ordine sparso Ascanio Pacelli, Marco Crespi, Gregory Molteni e Stefania Croce. I maestri Maurizio Veloccia e Ferruccio Crotti in questo campo ci lavorano ma anche per loro è stata  l’occasione per “giocarlo”.

In un ambiente alla mano e lontano anni luce da certi stereotipi del golf, i sei hanno giocato le cinque buche nuove in mezzo a due ali di folla che li seguiva di buca in buca. Li seguiva e dialogava con loro perché i pro erano microfonati e rispondevano alle domande di giocatori e curiosi. Guai a perdere di vista il golf comunque: battute e spirito sono passati in secondo piano quando c’era da piazzare il tee shot o recuperare un colpo sotto buca.

CAMUZZAGO Stefania Croce in azione.

CAMUZZAGO Stefania Croce in azione.

Alle nove della sera le luci naturali del campo hanno lasciato posto a quelle artificiali della piscina e si è aperta ufficialmente la festa tra musica e calici di vino.  Quindi, uno ad uno sono stati ringraziati tutti coloro che hanno reso possibile quest’ampliamento, dai dipendenti del circolo ai collaboratori. Un applauso speciale per il direttore Edoardo Eller Vainicher, vero deux ex machina dell’intero evento. E, oltre agli applausi, si è meritato anche un tuffo in piscina…

CAMUZZAGO Marco Bucarelli (Golf Television) con Edoardo Eller Vainicher.

CAMUZZAGO Marco Bucarelli (Golf Television) con Edoardo Eller Vainicher.

Segui la pagina Facebook di Golfando… e iscriviti al gruppo.

IMBUCATO Il selfie del golf – 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *