All’Annika Invitational Europe zampata vincente di Anna Zanusso

L’italiana Anna Zanusso ha vinto con 209 colpi (69 74 66, -7) l’’Annika Invitational Europe,  importante gara giovanile giocata al Royal Drottningholm Golf Club (par 72), a Drottningholm in Svezia.

Drottningholm (Svezia) Anna Zanusso festeggiata per la vittoria all’Annika Invitational Europe.

Drottningholm (Svezia) – Anna Zanusso festeggiata per la vittoria all’Annika Invitational Europe.

Con una grande prestazione l’azzurra ha superato di tre colpi la svedese Ingrid Lindblad (212, -4) e di  sei la norvegese Franziska Super (215, -1), leader dopo due turni.

Il trionfo azzurro è stato completato dal decimo posto con 226 (+10) di Virginia Bossi (78 77 71) e di Maria Vittoria Corbi (76 72 78). Più indietro Alessia Gaido, 27esima con 233 (83 75 75, +17), e Tasa Torbica, 74esima con 256 (95 83 78, +40).

Anna Zanusso, 18enne di Castelfranco Veneto, portacolori di Ca’ Amata, ha ottenuto il suo primo successo in campo internazionale e il quinto stagionale degli azzurri. Una testimonianza della vitalità del golf italiano a tutti i livelli d’età.

Seconda a due colpi dalla Super, la Zanusso ha iniziato il turno conclusivo con due bogey, ma ha reagito prontamente. Ha ceduto la leader e l’avversaria da battere è divenuta la Lindblad che, con cinque birdie senza bogey, ha segnato il 67 (-5). L’azzurra, però, ha iniziato una progressione inarrestabile. Per la 18enne otto birdie in tredici buche, gli ultimi determinanti sulle quattro conclusive.

“Per questo successo debbo ringraziare tutto lo staff della nazionale – ha detto la 18enne – il mio coach, gli sponsor, il nostro capitano Stefano Sardi, le compagne di squadra che mi hanno sostenuto in ogni momento. Un pensiero alla mia famiglia, che mi è stata molto vicina, nonostante non fosse qui”.

L’Annika Invitational è uno dei tornei organizzati in vari continenti dalla Annika Foundation di cui è promotrice Annika Sorenstam. La svedese ha lasciato nel 2008 dopo essere stata ai vertici mondiali per oltre un decennio e aver vinto 72 gare nel LPGA Tour (con dieci major), 14 nel LET, quattro nel circuito australiano, due in quello giapponese e tre eventi a squadre, compresa la World Cup (2006).

Segui la pagina Facebook di Golfando… e iscriviti al gruppo.

Pillole dai campi: appuntamenti e golf news dai green italiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *