Golf, Phil Mickelson si separa dal suo caddie Mackay dopo 25 anni

“Si erano tanto amati” oppure “Certi amori non finiscono”. Scegli tu il sottotitolo della notizia del giorno. Phil Mickelson si è diviso dal suo caddie Jim “Bones” Mackay dopo 25 anni. Per un quarto di secolo ogni fine settimana in coppia e poi, all’improvviso, basta. Addio per sempre. Sportivamente parlando si tratta di una notizia choccante.

Phil Mickelson

WILMINGTON Phil Mickelson con Jim Mackay sulla buca 11 al Wells Fargo Championship 2017 (Foto Afp)

Mickelson e Mackay hanno fatto la storia del golf statunitense: Lefty ha vinto 42 titoli sul tour (cinque Major) e diverse Ryder Cup. Una coppia di fatto affiatata e vincente, sempre loquace in campo. Indistruttibile fino a ieri. L’annuncio è arrivato quasi in contemporanea con due comunicati stampa.

“La nostra decisione non si fonda su un singolo episodio. Entrambi abbiamo capito che era il momento giusto per cambiare – ha scritto Phil Mickelson – Bones è uno dei caddie più preparati al mondo. E’ capace di prendere la decisione giusta anche sotto la pressione più forte. Il prossimo giocatore che girerà con lui sarà molto fortunato”

Phil Mickelson

CHASKA Phil Mickelson festeggia con Mackay un punto vinto nei singoli alla Ryder Cup 2016 (Foto Afp)

L’affetto che traspare dal comunicato di Phil Mickelson viene ricambiato nella nota diffusa da Mackay. “Sarò sempre fiero di essere stato testimone della carriera di Phil – ha scritto Mackay -. Quando lui mi ingaggiò nel 1992 io avevo un sogno: fare il caddie una volta in Ryder Cup. L’anno scorso, ad Hazeltine, Phil ha giocato la sua undicesima Ryder di fila. Gli auguro semplicemente il meglio. Il suo gioco è ancora di alto livello quando vincerà ancora (ovviamente un Masters) io sarò tra i primi a congratularmi con lui”

Per Phil Mickelson arriva… Tim

I due hanno vinto tanto insieme: i Masters 2004, 2006 e 2010,  PGA Championship nel 2006 e il British Open 2013, ultima vittoria in carriera per Mickelson. Quel giorno, a Muirfield, Mackay scoppiò a piangere non appena Phil Mickelson imbucò il putt vincente.

Sin dalla prossima gara al fianco di Mickelson ci sarà il fratello Tim che ha sostituito Mackay (ko per malattia) quest’anno nel secondo giro del World Golf Championships in Messico. Tim dovrebbe restare fino a fine stagione.

TIGER WOODS: MI FACCIO AIUTARE PER I FARMACI E PER L’INSONNIA

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *