Tiger Woods non rientra al Safeway Open: “Sto bene ma il mio gioco non è pronto”

Slitta ancora il rientro di Tiger Woods: il 41enne si è ritirato dal Safeway Open questo weekend a Napa, California. L’annuncio viene anticipato da un suo collaboratore, Notah Begay, e poi confermato dallo stesso Woods. Tiger fisicamente sta bene ma lo stesso non si può dire del suo gioco corto, non ancora al meglio. Quindi niente prima gara dopo 14 mesi di lontananza dai campi.

BETHESDA, MD - JUNE 26: Tiger Woods looks on during the trophy presentation after the final round of the Quicken Loans National at Congressional Country Club on June 26, 2016 in Bethesda, Maryland. Rob Carr/Getty Images/AFP

BETHESDA- Tiger Woods (Foto Afp)

“Parlando con lui questa mattina – aveva detto Begay a Golf Channel – mi ha fatto capire che il suo gioco non è ancora come vorrebbe e il ritorno potrebbe slittare di un altro paio di mesi”.

In serata (ora italiana) è uscita la nota dove Tiger spiega tutto:

“Dopo una lunga riflessione interiore e onesta riconosco di non essere ancora pronto per giocare sul PGA Tour o gareggiare in Turchia. La mia salute è buona, e mi sento forte, ma il mio gioco è vulnerabile è non è ancora dove deve essere”.

La botta è di quella destinata a lasciare scorie. Più d’uno ha scommesso che non rivedremo mai più Tiger Woods in campo dopo le due operazioni alla schiena. Quest’ultimo ripensamento non fa altro che avvalorare quella tesi. E dire che la PGA aveva annunciato in pompa magna il rientro per il Safeway Open, la prima gara della nuova stagione sul tour americano. Iil ritorno di Tiger aveva trasformato una “normale” gara a stelle e strisce in un evento mediatico globale.

 

Tiger Woods, Curry, Mickelson e il business possono attendere

L’organizzazione aveva fatto giustamente di tutto per creare attesa e business. Basti pensare che Tiger Woods avrebbe giocato la Pro Am con un certo Steve Curry. Tra i compagni del suo primo team dopo 14 mesi di stop pare ci fosse addirittura Phil Mickelson. Quasi una coppia d’altri tempi. Anche grazie a queste indiscrezioni, i biglietti venduti una settimana prima dell’evento erano il doppio rispetto a quelli di un anno fa.

E pensare che sarebbe accaduto se Tiger Woods avesse passato il taglio, giocando nel weekend…

 

IMBUCATO – IL SELFIE DEL GOLF

IMBUCATO SPECIALE – IL SELFIE DEI PRO

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *