Francesco Molinari saluta Londra: si trasferisce negli Usa

Valigia in mano per Francesco Molinari: il più grande giocatore italiano lascia l’Inghilterra e trasloca con moglie e figli in California.

 Francesco Molinari (foto AFP PHOTO / Eric FEFERBERG)

Francesco Molinari (foto AFP PHOTO / Eric FEFERBERG)

La notizia, francamente per nulla attesa, è stata annunciata dallo stesso professionista con una nota sulla sua pagina Twitter. Il trasloco dovrebbe essere imminente al punto che lo stesso Francesco Molinari ha dato appuntamento ad agosto per il suo rientro in campo.

Francesco Molinari verso gli Usa, ecco il testo

“E’ stato un periodo complicato per molti dove abbiamo affrontato sfide che non avremmo mai immaginato. Per me, come per molti dei miei colleghi, questa pausa forzata è stata l’occasione per riflettere e analizzare molte cose.

 

Soprattutto mi ha concesso l’opportunità di pensare a quali obiettivi vorrei raggiungere nei prossimi anni, da un punto di vista professionale, ma soprattutto personale insieme alla mia famiglia. Alla fine di queste riflessioni abbiamo deciso insieme di lasciare Londra e il Regno Unito, dopo 11 anni felici, intensi e ricchi di soddisfazioni.

Il prossimo capitolo della nostra vita sarà in California, dove speriamo di passare più tempo insieme come famiglia ed essere altrettanto felici. Per questo motivo sono ancora lontano dai campi e dai tornei, dove spero di tornare ad agosto per il US PGA”.  

Dal coronavirus al futuro

Lungi dal sottoscritto lanciarsi in esercizi di dietrologia su una notizia simile. Francesco Molinari è il giocatore più forte di sempre del nostro golf, ne sono convinto e lo ribadisco. Lasciando Torino ha fatto la scelta giusta. Facile dirlo a posteriori ma è così. A Londra Molinari è cresciuto professionalmente e, una volta trovata l’alchimia perfetta nel suo team di lavoro, è mostruosamente esploso. Lo sappiamo tutti: il 2018  finora è stato l’anno migliore della sua carriera. All’apoteosi ha fatto seguito un 2019 non all’altezza per tanti motivi di cui abbiamo già scritto.

Adesso la ripartenza come marito e padre di famiglia e la fase 2 come giocatore di golf.

Leggendo il testo del comunicato e ragionando in libertà posso dedurre che con la pandemia ancora ben radicata l’uomo Francesco Molinari probabilmente non se la sentisse di girare il mondo su e giù da voli intercontinentali. A bordo, ma soprattutto a terra, avrebbe convissuto col timore di poter contrarre il Covid-19. Certo, gli Stati Uniti oggi non sembrano essere il posto più tranquillo sul versante pandemia…

Il giocatore Molinari è invece ormai proiettato sul PGA Tour, naturale sbocco della sua attività agonistica. Vivendo in California potrà raggiungere i percorsi con maggiore facilità, spostandosi magari in auto o in treno o su voli privati (e teoricamente sicuri).

Davanti a una scelta di vita simile ogni congettura rischia di lasciare il tempo che trova (lo so, comprese quelle scritte poche righe sopra). Florida o Londra, sono convinto che Molinari tornerà ai livelli che merita (s.l.)

Viktor Hovland vagabondo per Covid: 5.000 km in auto per evitare l’aereo

Golfando sui social:
La pagina Facebook
– La community (iscriviti al gruppo)

Tommaso Perrino, la voglia di golf piu forte di tutto e tutti

5 risposte a “Francesco Molinari saluta Londra: si trasferisce negli Usa

  1. Personalmente penso che il problema COVID non abbia influito sulla decisione di spostarsi in USA.
    Penso piuttosto voglia affrontare al meglio gli ultimi anni di carriera, speriamo numerosissimi, sul PGA Tour
    Avendo anche una famiglia strutturata che come vediamo viene sempre citata, vorrà avere tutte le chanches possibili senza stare furi casa per mesi.
    Piuttosto mi chiedo (e vi chiedo) come riorganizzerà il suo staff che per la maggior parte vive ed ha molto lavorato a Londra e dintorni.

  2. Miei sembra una decisione ottima. Ormai Francesco è a un livello molto alto e sicuramente vivendo in California potrà ritrovare la sua incredibile precisione di gioco e risalire ancora nel ranking mondiale. Avere la famiglia vicino sarà un ottimo stimolo e lo tranquillizzerà. Forza Francesco siamo molto fieri di te.

  3. Con la fama raggiunta avrà un futuro dorato anche quando lascerà il tour principale. Il senior tour è generoso con i campioni di fama e anche le partecipazioni ad eventi remunerativi saranno più alla portata. Molti grandi europei vivono in
    Usa già da anni. Langer, Donald per citarne due. In più la Brexit credo abbia contribuito.

  4. Sin da ragazzo aveva grandi doti,l’ambizione di farcela su tutti i “campi” come laurearsi coi massimi dei voti, sperando però che il suo futuro fosse il golf… ricordo con gioia e nostalgia, quando è tornato in Italia,con la coppa d’oro da Tiger…2005/2006( non ricordo bene)…era dilettante… Però, dietro un bravo uomo,c’è sempre una grande donna!!! Si,sua madre Michela,che ha accompagnato dappertutto sin dai primi passi, essendo pure lei golfista…poi,sposandosi con la bellissima Valentina, ha continuato ad essere “la grande donna dietro uno grande uomo “… Sono fiera di averlo conosciuto, anche il suo fratello degno delle lodevoli parole, soprattutto la loro bravissima famiglia! In bocca al lupo nella sua carriera, e tanta meritata fortuna nella sua decisione di vivere in America. ⅞0ppp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *