Gioco lento: “bad time” per Francesco Molinari al WGC Mexico

Brutta tegola per Chicco Molinari nel giro d’esordio del WGC Mexico Championships, ammonito per aver rallentato il gioco nel primo dei quattro tornei del World Golf Championships. Si gioca al Club de Golf Chapultepec (par 71), a Città del Messico.

Francesco Molinari

Francesco Molinari (Foto Afp)

Francesco Molinari ha chiuso il giro d’esordio in 32esima posizione, in par. L’azzurro è stato in difficoltà sulle prime otto buche quando, dopo un birdie iniziale, il suo score è salito di tre colpi sopra il par (due bogey e doppio bogey tra le buche 5 e 8) ma non è stata tutta farina del suo sacco. Molinari infatti è stato ammonito con un bad time (non una penalità come emerso in un primo tempo, ndr). Chicco ne è rimasto infastidito ma grandissima è stata la sua reazione: tre birdie alla 9, 11 e 15 gli hanno permesso di rientrare in gara.

Il tweet di Chicco Molinari

“E’ la seconda volta che mi capita in carriera di essere sanzionato per questa infrazione, la prima tredici anni addietro” ha scritto poi su Twitter. Normale che non l’abbia presa bene. “E’ incredibile come 62 secondi su 50 a disposizione per effettuare un colpo possano costarti una bad time, mentre ci sono alcuni che arrivano anche a due minuti prima di tirare”.

Chiaro il riferimento a J.B. Holmes e ai quattro, infiniti, minuti impiegati per effettuare un colpo al Farmers Insurance Open. Là nessun marshall intervenne, in Messico invece sono stati più zelanti. Insomma tira aria di due pesi e due misure.

La gara: avanti c’è Louis Oosthuizen

Tornando alla gara, in testa c’è Louis Oosthuizen. Il sudafricano guida la graduatoria con 64 (-7) colpi e precede di un colpo Xander Schauffele, Chris Paisley e Shubhankar Sharma. L’indiano è l’attuale numero uno della money list europea e al debutto in un evento WGC (65, -6). Al quinto posto con 66 (-5) Rafa Cabrera Bello e Kiradech Aphibarnrat.

Al settimo con 67 (-5) Jon Rahm, il quale devolverà parte del suo premio per ogni birdie o eagle che realizzerà questa settimana, in favore della Croce Rossa messicana in aiuto ai terremotati.

SEGUI LA PAGINA FACEBOOK DI GOLFANDO... E ISCRIVITI AL GRUPPO


Pillole dai campi: appuntamenti e golf news dai green italiani

2 risposte a “Gioco lento: “bad time” per Francesco Molinari al WGC Mexico

    • Buongiorno Gianni e grazie. Non ho visto la gara ma credo che il problema sia proprio questo: la regola viene applicata con troppa discrezionalità. Non tutti i giocatori hanno lo stesso margine, non tutti i tornei hanno la stessa “apertura” temporale. Ed è contro lo spirit of the game.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *