Farmers Insurance e Genesis Open: le prime gare (vere) di Tiger Woods

Tiger Woods rompe gli indugi e annuncia per tempo il suo vero rientro nel circuito. L’ex numero uno tornerà in campo il prossimo 25 gennaio al Farmers Insurance Open, a Torrey Pines (San Diego, California). Questo figura già otto volte nella sua bacheca.

NASSAU, Tiger Woods all’Hero World Challenge (foto Afp)

Il campione, dopo l’apparizione all’Hero World Challenge dello scorso novembre, ha programmato di giocare sempre sul PGA Tour anche al Genesis Open (15-18 febbraio) sul percorso del Riviera Country Club di Los Angeles (Stati Uniti). Non una scelta casuale: lì, lo statunitense ha giocato il suo primo PGA Tour quando aveva soltanto 16 anni. L’ultima apparizione al Riviera risale al 2006, in un torneo che è gestito proprio dalla sua Fondazione.

Un doppio appuntamento cruciale per il 42enne di Cypress (California), che dopo il nono posto fatto registrare alle Bahamas vuole tornare a testare il suo stato di forma. Woods è tornato ad allenarsi con costanza e abnegazione. I dolori alla schiena che lo hanno tormentato per anni, al punto da compromettere una straordinaria carriera, sembrano essere solo un lontano ricordo. Ma l’americano non è un tipo qualunque. Ha primeggiato per anni e vuole tornare a farlo.

Giocare, divertirsi e vincere?

Tornando a divertirsi e, perché no, anche a vincere. Era l’ottobre del 2010 quando Woods scese dal trono di n.1 mondiale che occupava da ben 281 settimane, portandolo a vette incomparabili di popolarità e ricchezza. Un anno prima erano però cominciati i gravo problemi familiari. Travolto dal gossip delle sue scappatelle extraconiugali, dopo un disperato tentativo di raddrizzare il matrimonio, alla fine fu lasciato dalla moglie Elin. Uno scandalo che lo mise a terra e indusse molti sponsor a prendere le distanze. Da lì cominciarono anche i problemi fisici ad una schiena martoriata da anni di attivita’ intensissima. Nemmeno il breve l’amore da copertina con un’altra star dello sport Usa, Lindsay Vonn, portò stabilità nella sua vita, mentre crollava nel ranking e ogni torneo era una nuova delusione. Poi il fermo per guida in stato di ebbrezza lo scorso mese di maggio.

Ora Woods è intenzionato a riprendersi la scena: il Farmers Open e il Genesis Open rappresenteranno dunque un ottimo banco di prova. Nel mirino c’è ancora un major.

SEGUI LA PAGINA FACEBOOK DI GOLFANDO... E ISCRIVITI AL GRUPPO

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *