Golf, la Ryder Cup si fida del governo: niente ultimatum per la fidejussione

Si vede una tenue luce in fondo al tunnel per la Ryder Cup in Italia: il board degli organizzatori si fida ancora del nostro Paese e non ha fissato alcun ultimatum per la presentazione della fidejussione (che però prima o poi dovrà arrivare). A sbloccare l’empasse e allontanare – per ora – la figuraccia mondiale è stata una lettera del ministro Lotti datata 11 febbraio dove si rassicura la società che gestisce la Ryder Cup.

CHASKA – Alessandro Del Piero e le sue scarpe “patriottiche” alla 2016 Ryder Cup Celebrity Matches all’Hazeltine National Golf Club (foto Afp)

Quasi a stretto giro di posta, gli organizzatori hanno risposto con un’altra lettera al Ministero mettendo nero su bianco il venir meno dell’esigenza della fidejussione da 97 milioni entro il 28 febbraio. Un’attestazione di fiducia nell’esecutivo che dovrà in ogni caso venir ricambiata con un atto concreto da parte italiana.

NIENTE MILLEPROROGHE – “Mi sembra una cosa di buonsenso, cosa che per altro è stata richiesta da parte dell’esecutivo. Tutto questo non fa che confermare il mio ottimismo” ha detto a caldo il presidente del Coni, Giovanni Malagò. “La lettera attesta che da parte loro non c’è stata l’indispensabilità di chiudere la vicenda oggi, ma di concedere un tempo non definito, ragionevole, per completare l’iter formale dell’istruttoria”, ha aggiunto. 

#RyderCup, salta l'ultimatum per la fidejussione ma la garanzia prima o poi dovrà arrivare #golf Condividi il Tweet

In ogni modo prima o poi quella garanzia dovrà saltare fuori. E’ una questione di correttezza, di “spirit of the game”. Adesso si punta a chiudere la questione in tempi comunque brevi ma il provvedimento difficilmente verrà inserito nel ‘Milleproroghe’.

TUTTO SULLA RYDER CUP 2022 A ROMA

SEGUI GOLFANDO SU FACEBOOK E SU TWITTER @GOLFTGCOM

NEWS DI GOLF IN BREVE: CLICCA, LEGGI E SEGNALA LA TUA

STORIE DI GOLFLE BELLE DEL GOLF – GUARDA LE FOTO

SCHEDA: DIECI ANNI DI GIOCATORI AZZURRI SULL’EUROPEAN TOUR

LE LEZIONI DEL MAESTRO FERRUCCIO CROTTI

IL GOLF NELLA TESTA: PARLA LA MENTAL COACH SONJA CARAMAGNO

“GIOCO A GOLF PERCHE’… ” CLICCA E FINISCI LA FRASE

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “Golf, la Ryder Cup si fida del governo: niente ultimatum per la fidejussione

  1. Quant’è casette x i terremotati si possono comprare con quella cifra???non sarebbe più di buon senso farlo ??i golfisti vadano pure altrove!!!e non mi si venga a dire che porterebbero turismo e benessere!!!

    • Perché sfruttare persone bisognose (come chi soffre per il terremoto) per una battaglia meramente politica come quella fatta in Aula sulla Ryder Cup?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *