Matteo Manassero: “Ho sbagliato a forzare lo swing in passato – Ai ragazzi dico: abbiate fiducia e provate il golf” VIDEO

di Sauro Legramandi @Sauro71

Campione in campo e campione fuori dal campo, Matteo Manassero accetta di rispondere a tre domande per il nostro blog qualche minuto della sua golf clinic al The Els Club di Dubai. Due domande arrivano da me, una da un solerte lettore. Il tramite si chiama Ornella Parigi, italiana di Dubai con la passione per il golf (grazie di tutto): lei ha organizzato lunedì pomeriggio la golf clinic e lei ha registrato le risposte. Non conosco Matteo di persona, lui non conosce me: avrebbe potuto rispondere con frasi generiche e non lo ha fatto. Lo ringrazio perché nelle sue parole non c’è nulla di scontato, sentitele.

OAKMONT Matteo Manassero con il suo caddie Job Sugranes nel primo giro dello US Open 2016 all’Oakmont Country Club (foto AFP)


COSA CAMBIERESTI DELLA TUA CARRIERA FINORA?
“Un paio di momenti, quando ho tentato di fare un passo in avanti nel mio gioco senza supportarlo fisicamente. Questo mi ha portato a scomporre i miei movimenti e un po’ mi ha complicato per qualche mese la vita golfistica. Il periodo negativo invece non puoi prevederlo, sono cose da cui dobbiamo trarre vantaggio. Non sono situazioni piacevoli ma aiutano a migliorare”


DOMENICA IL COREANO WANG HA VINTO IL SUO TERZO TITOLO A 21 ANNI, BALLESTEROS CI ARRIVO’ A 20 ANNI, TU A 19. QUESTO RECORD E’ UN PESO, UNO STIMOLO O NON TI INTERESSA?
“E’ un motivo d’orgoglio, ne vado fiero ma appartiene al passato, mi fa piacere ma so che tutti i record sono fatti per essere battuti. Non porta  stimoli o pressioni al mio futuro. Ma ne sono orgoglioso”


COSA DIRE A UN RAGAZZINO ITALIANO PER AVVICINARLO AL GOLF?
“Direi di aver fiducia e provare perché in Italia ci sono attrazioni più forti come calcio, basket, pallavolo e tennis. Ma questo sport sta cambiando, un ragazzino deve vederlo per appassionarsi, proprio come ho fatto io. E una volta che arrivano i risultati è fatta”

Manassero: I miei record servono per esser battuti. Errori? Ho cambiato swing senza supporto del… Condividi il Tweet

Matteo Manassero è nato il 19 aprile 1993 a Negrar (Verona). Attualmente è il numero 340 nel World Ranking dove il miglior piazzamento è stato il 25esimo posto, Ha vinto il BMW PGA Championship (2013 – European Tour), il Bairclays Singapore Open (2012 – Asian/European Tour), il Maybank Malaysian Open (2011 – Asian/European Tour), Castellò Masters Costa Azahar (2010 – European Tour). Detiene svariati record: con i suoi 17 anni, 6 mesi e 5 giorni è il più giovane vincitore di un torneo sull’European Tour. In carriera ha incassato più di sei milioni di euro in premi. Ha gareggiato a Rio 2016.

SEGUI GOLFANDO SU FACEBOOK E SU TWITTER @GOLFTGCOM

NEWS DI GOLF IN BREVE: CLICCA, LEGGI E SEGNALA LA TUA

STORIE DI GOLFLE BELLE DEL GOLF – GUARDA LE FOTO

SCHEDA: DIECI ANNI DI GIOCATORI AZZURRI SULL’EUROPEAN TOUR

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *