Solheim Cup, la capitana sarà Annika Sorenstam

Arriva direttamente dalla storia del golf la nuova capitana di Solheim Cup, la versione femminile della Ryder Cup: a guidare la prossima selezione europea sarà Annika Sorenstam. La 45enne svedese porterà le proette europee all’edizione numero 15 della competizione, in programma nel verde del Des Moines Golf & Country Club a Des Moines, nello Iowa, dal 18 al 20 agosto 2017.

RANCHO MIRAGE, CA - MARCH 30: Annika Sorenstam of Sweden poses with the Solheim Cup during the press conference to announce her as the 2017 European Solheim Cup Captain held during the ANA Inspiration at Mission Hills Country Club on March 30, 2016 in Rancho Mirage, California. David Cannon/Getty Images/AFP

CALIFORNIA – La nuova capitana Annika Sorenstam posa con la Solheim Cup

Annika Sorenstam si è ritirata nel 2008 dopo essere stata ai vertici mondiali per oltre un decennio e aver vinto 72 gare nel LPGA Tour (con dieci major), 14 nel Ladies European Tour, quattro nel circuito australiano, due in quello giapponese e tre tornei a squadre, compresa la World Cup (2006). Continua a leggere

Indovina chi è… questa golfista

Il golf guardato da un altro punto di vista. Verrebbe da commentare così questa fotografia postata su Instagram dalla diretta interessata. Chi l’ha vista? Chi l’ha riconosciuta? Eppure di lei sono pieni i magazine dedicati al golf e i social traboccano di foto, selfie e video. Basti pensare che ogni post sulla sua pagina Instagram ha almeno 25mila like e centinaia di commenti.

Paige Spiranac (Foto Instagram)

Continua a leggere

Golf Television Championship, sabato si parte da Franciacorta

Il conto alla rovescia è praticamente finito: sabato 2 aprile a Franciacorta primi tee time per Golf Television Championship, nuovo e innovativo circuito dedicato al mondo amateur italiano. D0v’è sta la novità rispetto alle decine di gare amatoriali sui percorsi italiani? Da un punto di vista comunicativo, l’amateur sarà trattato come un professionista: interviste, telecamere lungo il fairway e commenti a gara finita. Un servizio completo che verrà ovviamente mandato in onda da Golf Television e disponibile online praticamente da subito.

GOLFTELEVISION LOCANDINA

La locandina di Golf Television Championship

Il circuito si snoda lungo cinque tappe, tutte gare stableford a due categorie, con quattro nearest to the pin ogni gara oltre a numerosi premi.

Seguirà una finalissima.

Ecco il calendario completo:

PRIMA TAPPA
Sabato 02 APRILE Franciacorta Golf Club – Corte Franca (Bs)  (SPONSOR: OVET BEACHCOMBER)

SECONDA TAPPA
Sabato 21 MAGGIO Golf Club Rossera – Chiuduno (Bg) (MEDIOLANUM PRIVATE BANKING)

TERZA TAPPA
Sabato 25 GIUGNO Golf Club La Colombera – Castrezzato (Bs) (MEDIOLANUM PRIVATE BANKING) Continua a leggere

IMBUCATO / Il selfie del golf 20

Ecco i golfisti che piacciono a noi: Oscar Grespan e Claudio Zuin hanno raccolto al volo il nostro invito e hanno inviato in redazione il loro selfie pasquale su un campo da golf. Stavolta lo scatto arriva dal Golf club Villa Condulmer (Mogliano Veneto, provincia di Treviso). E tu cosa aspetti? Non dire che in questo weekend festivo non hai fatto nemmeno un giro o nemmeno una foto su un percorso mai provato prima…  CLICCA E INVIALOOscar Grespan e Claudio Zuin

IMBUCATO – IL SELFIE DEL GOLF
Alzi la mano chi non ha una foto sullo smartphone di una giornata in campo: lo scatto con il team sulla partenza di una qualsiasi buca 1, la foto di una premiazione, di un panorama o di una birra post-gara… Basta un clic qua per inviare un selfie con didascalia e circolo (che verrà linkato). Continua a leggere

Post n.600… Buona Pasqua e buon golf

Quello che stai leggendo è il seicentesimo post di “Golfando”. Una cifra tonda come le palline da golf, un po’ meno rispetto all’ovale dell’uovo di Pasqua. Pazienza: usiamo questo testo per augurare a tutti una felice Pasqua e Pasquetta.

Di certo tra sabato, domenica e lunedì il tempo per un giro in campo lo troverai. Ti va di scrivere dove e com’è andata?

LE CATTIVE ABITUDINI SUL CAMPO DA GOLF: LEGGI E SCRIVI COSA TI FA PERDERE LA TESTA

“GIOCO A GOLF PERCHE’…” – IL RACCONTO DEI LETTORI Continua a leggere

Spagna, a 7 anni si accorge a casa di un errore sullo score e restituisce la coppa

di Sauro Legramandi

Cosa vuoi che sia un errore nello score? Mentre in Italia si dà del venduto all’arbitro di calcio una domenica sì e l’altra pure dalla Serie A alla Terza Categoria, dalla Spagna spunta una storia che – conoscendo la carsica cultura sportiva italica – difficilmente vedremo nelle cronache di casa nostra o diventare virale sui social. La vicenda arriva dal golf, quello sport dipinto come roba da ricchi e snob dalla di cui sopra “cultura sportiva italica” . Eppure il protagonista della vicenda, Yago Horno Mateo, non è ricco, non è snob ma gioca bene già a sette anni. Continua a leggere

Le cinque (cattive) abitudini che ti fanno arrabbiare in campo – Scrivi la tua

Anche i golfisti, nel loro piccolo, s’incazzano. Succede per una flappa, per una ics sullo score o per la pallina che sborda. Qualcuno mantiene la calma e si tiene tutto dentro, qualcun altro sbotta e comincia a santiare per dirla alla siciliana. Ma cosa fa perdere i nervi maggiormente a un giocatore di golf? Tante, tantissime cose. Continua a leggere

Lewis Hamilton gioca a golf sul ghiacciaio

Il golf tre metri sopra il cielo poteva permetterselo solo un tre volte campione del mondo di Formula Uno: Lewis Hamilton, durante la prima tappa del circus in Australia, si è preso un elicottero e qualche ora di libertà per un drive su un ghiacciaio a South Island, in Nuova Zelanda.

Una scelta azzardata, filmata e postata su tutti i social network nella certezza di un’ampia condivisione. “Colpire palline biodegrabili sopra le nuvole! Un’esperienza incredibile” ha twittato il campione della Mercedes.

L’inglese ha sfoggiato un drive invidiabile.

“GIOCO A GOLF PERCHE’…” – IL RACCONTO DEI LETTORI

All’Arnold Palmer prima top ten per Molinari Vince Jason Day, nuovo n.2 al mondo

Prima top ten stagionale per Francesco Molinari: l’italiano chiude al nono posto con 278 colpi (-10) l’Arnold Palmer Invitational a Orlando in Florida. Per Chicco decisivi gli ultimi due giri giocati in un crescendo di forma e risultati.

ORLANDO, FL - MARCH 20: Jason Day of Australia walks off the 18th green with his wife Ellie and children Dash and Lucy following the final round of the Arnold Palmer Invitational Presented by MasterCard at Bay Hill Club and Lodge on March 20, 2016 in Orlando, Florida. Sam Greenwood/Getty Images/AFP

Orlando – Jason Day festeggia la vittoria sulla buca 18 con la moglie Ellie e i figli Dash e Lucy (Foto Afp)

La vittoria è andata all’australiano Jason Day con 271 (-17), “graziato” da Kevin Chappell, secondo con 272 (-16) dopo un bogey sull’ultima buca. Al terzo posto con 274 (-14) Troy Merritt e lo svedese Henrik Stenson.

Al vincitore 1.134.000 di dollari e il secondo posto nel World Ranking davanti a McIlroy (27°, -6).

L’australiano, in classifica, ha 10,78 punti, il numero uno Spieth 11,09. Per Day, 29enne di Beaudesert, i titoli nel circuito sono ora otto, comprensivi di un major (PGA Championship 2015) e di un WGC (Accenture Match Play 2014). Continua a leggere

Francesco Molinari settimo al primo giro dell’Arnold Palmer Invitational

Ottima partenza per Chicco Molinari che ha chiuso in settima posizione il primo giro dell’Arnold Palmer Invitational, in corso al Bay Hills Club and Lodge di Orlando. L’italiano ha chiuso in 68 colpi, -4. Ha iniziato a gran ritmo l’australiano Jason Day, leader con 66 (-6) e numero tre mondiale, il cui obiettivo è quello di togliere a Rory McIlroy il secondo posto nel world ranking. Il nordirlandese sembra volergli agevolare il compito: ha girato in 75 (+3) , 107esimo posto.

ORLANDO, FL - MARCH 17: Francesco Molinari of Italy hits his second shot on the 18th hole during the first round of the Arnold Palmer Invitational Presented by MasterCard at Bay Hill Club and Lodge on March 17, 2016 in Orlando, Florida. Chris Trotman/Getty Images/AFP

ORLANDO – Francesco Molinari al secondo colpo sulla 18 nel primo giro dell’ Arnold Palmer Invitational (Foto AFP)

Sono sulla scia di Day i suoi connazionali Marc Leishman e Adam Scott, in grande condizione e reduce da due vittorie di fila precedute da un secondo posto, lo svedese Henrik Stenson, Brendan Steele e Troy Merritt (67, -5), distanziati di una lunghezza. Continua a leggere